Menu
A+ A A-

Storia di Gatta e altre avventure... cap 7

  • Scritto da Loredana Ferri

Indice articoli

A un certo punto da sotto il vassoio cadde un tortellino che prontamente Ruud mangiò in un boccone. Fra Bartolomeo e tutti noi seguimmo in fila indiana quella donna che alla fine entró in un negozio dove si produceva pasta fresca. La donna adagió con cura il vassoio di tortellini e li mise in bella mostra in vetrina con tanto di prezzo! Fra Bartolomeo non credette ai suoi occhi e disse: «Volete sapere cosa penso? Penso che quei tortellini sono i miei e che quella donna me li a rubati!»

Trovati i tortellini rubati e la ladra

Detto questo entró furiosamente in negozio e disse alla donna se produceva lei quei tortellini. Lei arrossí e con la voce tremante rispose di si. Allora il frate le chiese perché era cosí agitata e come mai le tremava la voce. Si vedeva chiaramente che stava raccontando una bugia.
Fra Bratolomeo dona i tortellini a RoodLa donna dopo tanti tentennamenti confessò dicendo: «In paese non si fa che parlare dei tortellini di Fra Bartolomeo e di quanto sono gustosi e raffinati e così io ho pensato di rubarveli e rivenderli nel mio negozio.»
«Ma brava, lo sai che non si deve rubare? Ora vado dai carabinieri! » La signora piagnucolando rispose: «No... ti prego non farlo! » Ruud cominciò a leccare la mano del frate come per dirgli di essere clemente con quella donna.
Così, la pietà entrò nel cuore del frate, che gli propose di rivelarle il segreto su come preparava i suoi superbi tortellini in cambio di una parte del guadagno dalla vendita da offrire ai poveri. La donna prontamente accettó promettendo di non rubare mai piu' per tutta la sua
vita.

Ragazzi che dire, grazie a Ruud il segreto dei tortellini fu svelato e noi finalmente proseguimmo il nostro viaggio . Fra Batolomeo per ringraziare Ruud gli fece un regalo: un pacco grossissimo di tortellini da preparare a Natale! Credo che quel Natale se lo ricorderá per tutta la vita.
«Elena ci ha raccontato proprio una storia bellissima» disse Silvia.
«Anch'io ne ho una da raccontarvi!». A quel punto i proprietari del ristorante ci portarono da bere e dei dolcetti, e si sedettero con noi per ascoltarla.

Continua...

 La riproduzione di quest'articolo è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

unoetre.it è un giornale on line con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo 1e3.it
Chi è l'autrice/l'autore
Loredana Ferri
Mi chiamo Loredana Ferri: classe 1963. Ho frequentato studi artistici. Come spesso accade nella vita ci si ritrova a intraprendere altre strade, mai rimpiante o rinnegate. Dal 1983 al 1996 ho lavorato all’Olivetti. Dopo l’esperienza olivettiana sono ritornata alla mia più grande passione: la pittura a olio, spaziando anche su altre forme d’arte. Da qualche anno anche la scrittura mi sta appassionando.

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici