Menu
A+ A A-

Storia di Gatta e altre avventure... cap 8

  • Scritto da Loredana Ferri

Indice articoli

«Io non potevo lasciarli lì soli, così li ho presi con me e loro mi seguono nei miei viaggi». Mi fece molta tenerezza e nello stesso tempo pensai che era una persona generosa e buona. Mi raccontó di tutti i suoi viaggi in mare e di tutte le persone conosciute nei vari continenti.

Il ristorante della zia e la barca di Mr. George Aveva assaggiato il cibo di ogni regione e stato, ma mai e poi mai aveva mangiato dei ravioli di pesce cosí buoni. «Ho pensato di farne assaggiare anche a loro e come vedi sembra che gradiscono molto il favoloso piatto di zia Rina.» Nel frattempo guardai l’orologio e vidi che si stava facendo tardi. «Mi dispiace mr. George, starei ore ad ascoltare le sue avventure ma devo andare. É stato un piacere incontrarla.». Lui mi strinse la mano e disse: «Torni a trovarmi, le racconterò altre avventure che mi sono successe in giro per il mondo.»  Il giorno dopo andai con il piatto di ravioli, salii sulla barca ma non c'erano sia George sia i suoi animali, solo un biglietto con scritto: "Cara Franca io sono in ospedale, prenditi te cura degli animali durante la mia assenza, torno presto."

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici