Menu
A+ A A-

Storia di Gatta e altre avventure... cap 8

  • Scritto da Loredana Ferri

Indice articoli

Mi precipitai in ospedale, ma quando arrivai fu troppo tardi: George era morto. I dottori mi dissero che il cuore non aveva retto perché era malato da tempo. La sera andaiMustafà e Atena al porticciolo per dare da mangiare agli animali, ma di loro non c’era traccia , pensai che forse lo stavano cercando. Li chiamai a lungo ma di loro, non vi era nessuna traccia. Lasciai comunque il cibo nella barca e me ne andai un po’ triste. Intanto l’inverno era alle porte, da giorni pioveva a dirotto, e i tavolini che erano fuori furono rimessi all’interno del ristorante. Pensavo spesso a quei poveri animali chissá dove erano finiti e mi sentivo in colpa per non essere riuscita a prendermi cura di loro. Una sera mentre con la zia stavamo chiudendo la sarranda del ristorante sentii, un miagolio e un guaito, mi voltai e proprio di fronte a me c`erano Atena e Mustafá che tutti bagnati mi guardavano tremanti dal freddo e affamati. Li feci entrare anche se non fu facile perché erano spaventati. Li asciugai e li rifocillai con un bel piatto di ravioli alle patate e pesce. Pensai che se ci fosse stato George sarebbe stato di sicuro felice nel vedere i suoi amati animali con me. Tornai a Roma portando con me la gattina e il cane nella mia casa di campagna, ogni volta che li guardo, penso a George e al piatto di ravioli di zia Rina. .

Continua...

 

 

 

 

 La riproduzione di quest'articolo è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

unoetre.it è un giornale on line con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo 1e3.it
Chi è l'autrice/l'autore
Loredana Ferri
Mi chiamo Loredana Ferri: classe 1963. Ho frequentato studi artistici. Come spesso accade nella vita ci si ritrova a intraprendere altre strade, mai rimpiante o rinnegate. Dal 1983 al 1996 ho lavorato all’Olivetti. Dopo l’esperienza olivettiana sono ritornata alla mia più grande passione: la pittura a olio, spaziando anche su altre forme d’arte. Da qualche anno anche la scrittura mi sta appassionando.

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici