Menu
A+ A A-

Frosinone batte il Carpi e blinda il suo secondo posto

FedericoDionisi 350 260 mindi Tommaso Cappella* - Frosinone supera il Carpi, seconda piazza blindata.
Il Frosinone non manca l'occasione di superare al 'Benito Stirpe' un Carpi che comunque alla sua classifica non doveva più chiedere nulla dal momento che era tagliato fuori matematicamente per un posto nei playoff e di conseguenza era anche salvo. I giallazzurri ce l'hanno messa tutta per superare gli emiliani, hanno trovato il gol dopo soli cinque minuti con un sempre più ritrovato e convincente Federico Dionisi e conservato l'esiguo vantaggio fino al 90'. Una vittoria che acquista maggior valore perché il Parma, nel posticipo, sconfitto a Cesena, ha lasciato proprio ai canarini il secondo posto. La classifica vede ora, oltre all'Empoli, da due turni già in serie A, il Frosinone, come detto, al posto d'onore, con un punto di vantaggio sul Palermo, vittorioso a Terni e due sul Venezia, che ha superato di misura il Foggia, e sullo stesso Parma.

Tornando alla gara del 'Benito Stirpe', parte spedito il Frosinone e, dopo soli cinque minuti, trova il gol-partita con capitan Dionisi su perfetto lancio dalla destra di Paganini. Il vantaggio però, invece di dare la spinta per cercare il raddoppio, vede i ragazzi di Longo soffrire il ritorno degli emiliani. Subito dopo la mezz'ora si fa male Matteo Ciofani ed è costretto a lasciare, sostituito da Krajnc. Veri e propri pericoli la retroguardia canarina non ne corre, ma la manovra stenta a decollare. Ci provano in contropiede i vari Citro, Ciano e lo stesso Dionisi, ma il Carpi non corre seri pericoli.

Il secondo tempo di contro vede un Frosinone ancor più guardingo e la formazione di Calabro prova a riequilibrare le sorti del match. Ma inutilmente, Anzi, dal 25' in poi, in campo c'è solo il Frosinone che manca il raddoppio in almeno quattro occasioni. Due volte su calcio piazzato di Ciano subito dopo la mezz'ora e al 35', ma Colombi si supera, poi Ariaudo che non arriva per un soffio nella deviazione sotto porta e con Paganini il cui tiro termina di poco a lato. Vittoria quindi sofferta ma più che meritata per il Frosinone.

Ora, a due giornate dal termine, dovranno verificarsi tante componenti favorevoli per provare ancora a conservare la seconda piazza e, di conseguenza la promozione diretta. La logica dice che, con due vittorie di fila, i giallazzurri sarebbero matematicamente in serie A. Ma intanto nel prossimo turno ci vorrà l'impresa a Chiavari contro una Virtus Entella che ha perso a Salerno, mentre il Palermo riceverà il Cesena ormai salvo. La squadra di Longo troverà quindi un ambiente caldo perché i liguri hanno necessità di conquistare punti salvezza. Ci vorrà pertanto un Frosinone deciso e determinato, con l'immancabile sostegno dei suoi splendidi tifosi, per alimentare quella speranza di centrare il secondo posto ed evitare magari la lotteria dei playoff. Inutile nascondersi o fare calcoli inutili. Prima dell'ultima fatica in casa con il Foggia, quella di Chiavari sarà la partita che vale un'intera stagione: la partita della vita con in palio tre punti fondamentali per i colori giallazzurri.

*giornalista volontario in pensione

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici