Menu
A+ A A-

Città intercomunale. Da Frosinone si muove il progetto

cittàintercomunale FUn Fr 2 mindi Valentino Bettinelli - Un sabato mattina di attività e dibattito aperto per Frosinone. In occasione della festa de l’Unità, il circolo cittadino del Partito Democratico ha organizzato un incontro tra politica e società civile per discutere di tematiche di stretta attualità, anche in vista dell’imminente apertura della fase congressuale.

A coordinare il tavolo sul progetto di “Città intercomunale” Valentina Calcagni, la quale si è detta “entusiasta per l’avvio di quello che sarà uno studio di concerto tra tutte le parti in causa”. Il discorso della Calcagni è iniziato con la presentazione di una bozza di documento che ha permesso l’inizio dei lavori del forum.

La ratio fondamentale che muove questa idea è quella della crisi degli enti pubblici, dovuta allo stallo della legge Delrio sul riassetto degli stessi. La soluzione prospettata è quella dell’unione attraverso la stipula di convenzioni d’ambito intercomunali, che consentiranno alle piccole amministrazioni una gestione più consona dei servizi.

“La nostra è una provincia formata, per il 70%, da piccoli comuni”-sottolinea la Calcagni- “per cui è necessario instaurare dei rapporti solidaristici tra enti, al fine di intraprendere dei protocolli d’intesa fruttuosi con la regione”.

Tante le aree di interesse individuate, tra chi spiccano sicuramente la pianificazione territoriale, l’ambiente e la sanità. Campi d’intervento che necessitano di una voce comune e che, con l’attuale frammentazione amministrativa, non vedono possibilità di soluzioni concrete. Proprio in questa criticità tenta di inserirsi il progetto della città intercomunale: esattamente nel mezzo tra le città metropolitane e le Aree vaste comunali.

L’obiettivo, dunque, è quello di incentivare la collaborazione tra comuni, superando anche le reticenze di natura campanilistica che hanno spesso impedito il rapporto tra lecittàintercomunale FUn Fr 1 min amministrazioni del nostro territorio.

Il dibattito tra i partecipanti si è successivamente acceso sul merito delle responsabilità di un partito (il PD) troppo spesso lontano dalle piccole realtà locali. Una classe dirigente che tende ad anteporre le grandi vetrine alle necessità della cittadinanza. Un appello da parte degli amministratori e degli iscritti, rivolto ai rappresentanti locali, affinché si torni ad una politica inclusiva. Una linea comune volta a riportare la sinistra al fianco del popolo. Quella stessa cittadinanza che ha bisogno di riconoscersi in una politica basata su ideologie concrete e su un modus operandi serio ed opportuno.

Al termine dei lavori Valentina Calcagni ha dato appuntamento ai partecipanti per una serie di successivi incontri da svolgersi sul territorio della provincia, per intercettare tutte le necessità delle varie comunità e delle amministrazioni, arrivando alla redazione di un documento condiviso da portare in discussione nei consigli comunali.

Un successo che, per stessa ammissione degli organizzatori, consentirà la risalita dell’intero quadrante della provincia di Frosinone.

 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici