fbpx
Menu
A+ A A-

Il Pane...non può mancare

ilpane h260 minDr. Antonio Colasanti - Va di moda oggi dire -non mangiare il pane fa male - il pane fa ingrassare - il pane fa venire il tumore e ed altre idiozie del genere.
In verita il pane ha origini antichissime, l'uomo lo usa da circa 10.000 anni. Reperti archeologici lo dimostrano: il primo pane non fu di grano, ma di miglio ed altri cereali schiacciati tra due pietre. Proprio il pane con le sue caratteristiche ha migliorato la razza umana differenziandola da quella animale. I primi mulini sono d'epoca preistorica: 3000 anni prima di Cristo furono create le macine egiziane, come ci mostrano gli affreschi. L'Egitto è considerato la patria del pane, le pietre giravano a forza di braccia ed erano considerati oggetti indispensabili per le famiglie.

Il pane ha sempre avuto un ruolo primario nell'alimentazione antica fino ad assumere un valore simbolico come nel cristianesimo che pose in un pezzo di pane il simbolo di cristo. Il pane è per l'uomo alimento unico ed insostituibile.
In Grecia, cereali e pane erano considerati dono degli dei. Uno dei primi mulini fu trovato a Pompei. Schiavi ed asini erano legati alle macine per macinare il grano.
Venne solo nel 1800 con la macchina a vapore la macinazione a pressione e cosi nasce la farina bianca.

Il ritorno alla dieta mediterranea è oggi un aspetto significativo della nostra epoca. Il danno maggiore subito dall'uomo non è tanto quello degli addittivi chimici, dei conservanti, dei coloranti; il danno grande è stato il brusco passaggio da un tipo di alimentazione a base di prodotti naturali coltivati biologicamente ad un altra di tipo industriale con abolizione delle fibre grezze naturali.
Il nostro futuro è in bilico sulla nostra forchetta. Il ritorno ad un maggior uso del pane è un passo avanti per chi vuole ritrovare un alimentazione a misura d'uomo.

Il lievito naturale del pane, cioe il "saccaromices ellipsoideus" è di grande valore biologico per l'organismo umano ed è auspicabile l'integrazione con saccaromiceti dal momento che la nostra alimentazione ne è carente, infatti mentre un tempo il pane manteneva vivo nella mollica centrale i saccaromiceti che resistendo alla cottura si moltiplicavano arricchendo il pane di aminoacidi. vitamine del gruppo "B" ed enzimi diastasici, che favorivano la digestione e davano senso di sazietà, oggi mancando tutto questo, ci si rivolge ad un maggior consumo di alimenti compensatori, sopratutto grassi e zuccheri con tutte le conseguenze negative.

Dal minor uso di saccaromiceti vivi deriva una carenza di aminoacidi vitamine ed enzimi ed il nostro pane gia privato del germe e della crusca durante la macinazione porta ad uno squilibro della flora batterica intestinale.
Oggi con gli incombenti pericoli dietetici è bene rivalutare il valore dietetico di una fetta di pane al lievito naturale condita con olio di oliva e pomodoro.
Con il pane si possono preparare piatti unici, colazioni, spuntini e pranzi.

Le ricette a base di pane sono le piu antiche, dalle panzanelle alle bruschette, dal pandorato al pancotto, dalle zuppe di verdure ai crostini, alle pizze.
Il pane lo troviamo in molte versioni, di mais, di frumento, d'orzo, azimo, ai 5 cereali, di kamut, di farro, alle noci, al latte, iperproteico, aproteico, integrale e poi tutte le specialità piadina, treccia, crocetta, michetta, grissino, musica sarda, perché il pane è tradizione popolare, cultura e fantasia.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici