fbpx
Menu
A+ A A-

Il capitano è libera!

CarolaRackete 350 mindi Nadeia De Gasperis - Il capitano è libera! Il capitano*, è prigioniero dei suoi pregiudizi.
Non è difficile capire chi sia il capitano che naviga in cattive acque!

Meno facile è comprendere come un ministro della Repubblica, non solo nelle sue “comparsate” salottiere nei talk televisivi, ma proprio nell’aula del parlamento dove si stava tenendo una interrogazione parlamentare della quale era primo interlocutore, definisce Carola Rakete una criminale, e lo fa all’indomani della sentenza del GIP che, come tutti sappiamo, salvo lui a quanto pare, non solo non convalida l’arresto della giovane tedesca, capitano della ONG Sea Watch, ma esclude il reato di resistenza e violenza a nave da guerra. Per il Gip di Agrigento, Carola Rackete ha fatto quello che doveva fare, sapendo poi, aggiungo, di mettere a rischio il suo stipendio e il suo lavoro, non come tanti leoni da tastiera hanno sindacato, agendo per i propri interessi. Se poi gli interessi del capitano sono quelli di mettere in salvo delle vite umane, sono interessata quanto lei, quanto le tante persone che le hanno espresso solidarietà.

Quello che basisce è la resistenza indefessa che Salvini dimostra nel continuare a trattare una persona da criminale nonostante una sentenza, ma anche aldilà di una sentenza, avanzando l’insulsa giustificazione di un paventato intervento di salvataggio che sarebbe comunque avvenuto all’indomani della azione “di forza” di Carola Rackete. Perché non se ne è mai parlato prima? A me pareva di aver capito che quelle persone “mai e poi mai, sarebbero sbarcate, tanto stanno tutti bene”.
Quello che basisce è il turpiloquio maschilista e misogino di tanta parte degli italiani, molte italiane, madri di famiglia, come si suol dire, per rimarcare l’ostilinata mancata empatia alle vicende umane.

Ma questo declino etico, morale e antropologico non è iniziato oggi, ha solo raggiunto l’apice e da questo, quando finalmente avremo toccato il fondo, risorgerà una società inevitabilmente più precaria e violenta, dove i muri vengono scambiati per baluardi di sicurezza.
La critica che si muove verso chi abbracci la causa dei migranti è quella di dimenticare lo stato di precarietà di questo paese, che detto da chi ha accordato la sua fiducia a colui che è la personificazione di questo atteggiamento, sa molto di una tirata nazionalistica che lascia il tempo che trova. Ma come ha detto qualcuno, “il patriottismo è l’ultimo rifugio dell’incapace”, incapaci di governare le situazioni di emergenza, incapaci di governare le proprie pulsioni, incapaci di discernere tra bene e male.

Rimane ancora da capire molto, perché anche una parte, seppure esigua, della sinistra, abbia trattato da criminale Carola Rackete, perché il momento in cui viene immortalata in una foto segnaletica sia stato reso pubblico, perché un ministro della Repubblica possa comportarsi in modo “eversivo” continuando a insultare una persona che è stata assolta da ogni capo di accusa, perché poi in Camera, il M5s annulla l’audizione della Sea Watch su richiesta della Lega.

Intanto l’unica risposta che abbiamo è che le altre ONG disertano l’audizione, una autoesclusione che la grillina, presidente della commissione giustiza, Businarolo, definisce incompresinbile, ma che può essere compresa benissimo con la parola di solidarietà.

 

* Il secondo "capitano" è Salvini...prigioniero dei suoi pregiudizi (ndr)

ù

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici