fbpx
Logo
Stampa questa pagina

Non c'è pace nel PD ceccanese

ceccano monumento 350 260di Valentino Bettinelli - Sembra non esserci pace per il circolo di Ceccano del Partito Democratico. Nuovi scontri all’orizzonte tra la segreteria, guidata da Davide Di Stefano, e la fronda di dissidenti, che fanno capo a Francesco Battista, Diego Protani ed Adriano Masi. Discussioni sempre più accese, con le amministrative della primavera 2020 ormai ad un soffio, anche dopo la caduta del sindaco fabraterno Roberto Caligiore.

A parlare della complicata situazione, il dem Diego Protani. “Siamo stati costretti a ricorrere al collegio dei Probi Viri del partito, perché il clima era ormai insostenibile. Sono decenni che questo partito segue le logiche e gli interessi di pochi. È forse la prima volta che la regia dittatoriale di Maurizio Cerroni viene concretamente messa in discussione. Non può essere un partito, un organo che non comunica nelle sedi adeguate e che non sa prendere decisioni collegiali”. Il j’accuse di Protani si rivolge anche a Davide Di Stefano. “Aspettiamo con ansia la posizione del segretario, sempre se c’è. Non esiste una linea politica chiaramente espressa dalle parole di Davide Di Stefano. Dobbiamo accontentarci di vuoti comunicati, non scritti da lui, in cui si fa un semplice elenco di sigle, senza un progetto politico ben chiaro”.

Le parole di Diego Protani non lasciano immaginare nulla di buono per il futuro del PD ceccanese. Una costante guerra tra correnti e correntine, che rischia di far perdere di nuovo la bussola ad un partito in costante confusione.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.