fbpx
Menu
A+ A A-

PD: Ferrara si dimetta

 Partiti

Il sindaco Ottaviani si dissoci da da Marco Ferrara e gli chieda le dimissioni

partito democratico bandiera350 250Il Circolo di Frosinone del PD chiede le immediate dimissioni del consigliere comunale Marco Ferrara iscritto a Fratelli d'Italia. Ignobile e offensivo quanto da lui postato su facebook con un fotomontaggio che ritrae l'ingresso del campo di concentramento di Auschwitz in cui sostituisce la macabra scritta "Il lavoro rende liberi" con "Il vaccino rende liberi".

Consideriamo questo atto irresponsabile e indegno di un componente delle istituzioni democratiche, le quali erano state completamente soppresse dagli autori di quella scritta e dello sterminio.

Condanniamo quanto avvenuto in modo fermo e deciso a nome di tutto il PD e del gruppo consiliare. Riteniamo inaccettabile questa vergognosa azione che offende quanti come i consiglieri comunali medici Norberto Venturi e Fabrizio Cristofari sono in prima fila nella lotta al Covid-19 insieme a tanti altri medici e personale medico.

Costui non conosce né la storia né il vaccino. L'accostamento da lui compiuto rivela atteggiamenti pericolosi e dannosi per iilvaccinorendeliberi 350ok min valori della democrazia, nata dalla lotta al nazifascismo.

Non sono fatti accidentali. Prima l'assessore alla cultura di Ceccano inneggia con un delirante ossequio sovranista in favore di Trump e ora una scritta su una porta tristemente nota per milioni di uccisi nelle camere a gas.

Queste manifestazioni assolutamente deprecabili fanno parte di un disegno politico più ampio di stampo negazionista e nazionalista. Lo sberleffo compiuto dal consigliere comunale nell'utilizzare quella scritta rappresenta il substrato di una cultura antidemocratica e di dileggio della Costituzione e delle sue rappresentanze istituzionali.

Chiediamo al sindaco di stigmatizzare immediatamente il consigliere comunale autore di un inqualificabile atto, con la richiesta di relative dimissioni.Il suo silenzio sarebbe un tacito assenso e significherebbe accondiscendenza nei confronti di un consigliere che fa parte della sua maggioranza. Questi fatti non sono passeggeri e volubili, ma sono parte integrante di una politica destabilizzante il sistema democratico.

Vogliamo credere che il sindaco si dissoci da questi tentativi.

Il PD metterà in atto tutte le iniziative per respingere e fronteggiare azioni che tendono a colpire e a demolire i valori della democrazia.

Il Circolo PD di Frosinone
lì 10 gennaio 2021

 

Pubblicato in Capoluogo
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici