fbpx
Menu
A+ A A-

Il bigotto di Svezia

Malmö svezia 350 mindi Antonella Necci - Svezia. Malmö 31 luglio 2019. In pantaloncini e top sul bus, autista fa scendere 19enne: “Non puoi vestirti così”.

Cacciata dal bus a causa del suo abbigliamento. È quanto ha denunciato una ragazza che vive a Malmö, in Svezia. Una ragazza di diciannove anni, Amanda Hansson il suo nome, “colpevole” di aver indossato abiti che non coprivano molto il suo corpo. È la stessa giovane ad aver raccontato la sua vicenda su Facebook, un racconto che è stato ripreso ben presto dai quotidiani locali e non solo. “Era una giornata molto calda — ha raccontato la diciannovenne svedese su Facebook — e avevo adattato il mio abbigliamento alla temperatura: indossavo un paio di pantaloncini e un top con il fiocco annodato davanti. Porgo il biglietto, l’autista mi ferma. ‘Non puoi vestirti così sui nostri autobus. È la regola della compagnia. Ti mostri troppo… Prima ricopriti, poi torna’. Scendo furiosa, voglio solo urlare e piangere. In tutta la mia vita non mi sono mai sentita così umiliata”.

Alcuni musulmani sul bus hanno difeso la diciannovenne – Dopo che il caso ha trovato spazio sui media svedesi la compagnia di autobus si è scusata con Amanda affermando anche che non esiste alcun regolamento che imponga ai passeggeri come vestirsi. L’autista che avrebbe fatto scendere la diciannovenne è stato sospeso ma di lui non si sa nulla se non che fa quel lavoro da venti anni. Non si conoscono il suo nome, l’etnia, l’eventuale fede ma pare che non avrebbe agito in quel modo “per motivi culturali e religiosi”. Sul bus c’erano anche molti immigrati musulmani e secondo la diciannovenne alcuni avrebbero solidarizzato con lei. Ha protestato per quanto accaduto, tra gli altri, anche Sara Mohammad, musulmana, presidente dell’Associazione femminista per la difesa del corpo delle donne: “Nessuno, né un autista, né un marito, un padre o un fratello, può dirci come vestirci. Il nostro corpo è nostro, ci mancherebbe”.

Di questa notizia ci eravamo dimenticati, travolti da crisi politiche e altre amenità, ma la gravità di quanto accaduto alla fine di luglio in Svezia, in una località balneare dove tutti indossano abiti leggeri visto il periodo estivo, risiede 1. Nella scusa inventata dall'autista per costringere la ragazza a scendere dall'autobus; 2. Che nessuno dei passeggeri ha speso una parola in difesa della ragazza, se non qualche mussulmano presente. Nessun svedese intendo.
Se pensiamo alla libertà di cui godono i nostri giovani nel girovagare su autobus e metro vestiti come diavolo vogliono, proviamo quasi compassione per quella Svezia così involuta che offre da un lato una giovane attivista come Greta Thunberg e dall'altro una mentalità bigotta che nessuno mai avrebbe sospettato esistesse. Proprio lì. Incredibile.

09/08/2019

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici