fbpx
Menu
A+ A A-

Un'assurda triste storia

FrancaProiettiPanzini 350 mindi Antonella Necci - Doveva essere un giorno di festa, di vittoria (esattamente un anno fa). Quella casa tanto attesa era finalmente arrivata. Ma per Franca Proietti Panzini, 83enne invalida, l’incontro all’ufficio Erp del dipartimento comunale non è andato come sperato. “Solo piani alti e senza ascensore, avrei dovuto rimanere bloccata li dentro senza poter nemmeno uscire - dice Franca -. Quindi ho dovuto accettare per Quartaccio ma temo di finire peggio di Bastogi”.

Per chi a questo punto della storia pensa che Franca sia di "troppe pretese", dovrebbe ripercorrere la sua assurda vicenda, come raccontato da Roma Today esattamente un anno fa. Casa di proprietà espropriata per fare delle opere pubbliche con la promessa di un alloggio popolare, due anni al residence di Val Cannuta, 24 a Bastogi. Da situazione provvisoria a definitiva, con questo diritto che diventa negato.

Fino alla risposta assurda pervenuta dagli uffici del dipartimento a febbraio 2019: “La casa le è già stata assegnata”. Ma dove? E quando, visto che Franca è sempre rimasta nelle sue quattro mura di Bastogi? “Abbiamo scritto a tutti, perfino alla sindaca Raggi per denunciare l’accaduto - racconta la nipote di Franca, Catia -. Tanto che, miracolosamente, dopo un paio di mesi ci rispondono dicendo che le erano stati assegnati 44 punti. Abbiamo rivendicato i diritti di mia zia, dall’esproprio al fatto che è anziana ed invalida, ed è stata reinserita. Fino ad oggi, la convocazione”. Buchi, errori e comunicazioni fuori dal normale che in questi anni hanno portato la famiglia di Franca a sbattere i pugni contro il tavolo più volte. Ed a produrre una fitta documentazione, tanta che la cartellina fa fatica a contenerla.

“Tra venti giorni mi daranno le chiavi e andrò a vederla accompagnata da un paio di funzionari comunali - spiega Franca -. Se la casa non è disastrata, l’accetterei. Sono stanca, vorrei finalmente riposare”. Ma il timore di ritrovarsi a 83 anni a rivivere il calvario già vissuto, sembra prevalere. Come la rabbia della figlia Ida: “Il comune dovrebbe quantomeno tenere in considerazione la storia pregressa delle famiglie, oltre alle loro esigenze fisiche. Mia madre è invalida, anziana. Possibile che in tutta Roma, dopo 26 anni, non le si poteva garantire un’opzione migliore?”.

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici