fbpx
Menu
A+ A A-

Bassezze e altezze

  • Scritto da 

Cronache&Commenti

Una posizione eretta, soprattutto morale, sconosciuta a Salvini e soci

di Aldo Pirone
rita levi montalcini premio nobel 350 260“Ragazzi senatori a vita, che coraggio avete a votare la fiducia“. Così ha detto Salvini l’altro ieri al Senato in un passaggio del suo sgangherato discorso. Il giorno prima era stato alla Camera il suo sodale Borghi a dare la misura di quale pasta di fango son fatti gli attuali maggiori esponenti della Lega. Perfino la Presidente del Senato Casellati ha ripreso il tanghero milanese che cercava di insultare persone fra cui Liliana Segre citando, per altro impropriamente, una frase di Grillo di diversi anni fa.

Non c’è da meravigliarsi di questi comportamenti inqualificabili del “bauscia” meneghino, perché non sono soltanto una questione attinente alla sua persona ma alla cultura permeata di rancore e di odio che alimenta la destra italiana illiberale e sostanzialmente fascistoide. Ricordiamoci come venne trattata dai senatori della destra, allora prevalentemente berlusconiana, un’altra senatrice a vita anch’essa ebrea: Rita Levi Montalcini.

Gli insulti personali, le sguaiataggini da angiporto che le venivano rivolti ogni volta che questa illustre italiana solcava l’emiciclo per sedere sul suo scranno e votare i provvedimenti del governo Prodi. Attorno a lei i giornali berlusconiani e di destra crearono un clima di odio così diffuso che quando fu accompagnata a votare al seggio elettorale nel 2008, aveva 99 anni, alcuni elettori di destra rifiutarono di darle la precedenza in considerazione della sua età. “Faccia la fila come gli altri” le dissero. E lei la fece rifiutando anche la seggiola offertale da una scrutatrice. “Pazienza”, disse. “preferisco stare in piedi”.

Una posizione eretta, soprattutto morale, sconosciuta a Salvini e soci.

 

 

malacoda 75

Aldo Pirone, redattore di malacoda.it

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Pubblicato in Cronache&Cronache
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici