fbpx
Menu
A+ A A-

Cialtronerie trasformiste

  • Scritto da 

CRONACHE&COMMENTI 

Dei comunisti finiti su altre sponde, a volte opposte... si potrebbe scrivere un libro

di Aldo Pirone
sansonetti piero 360 minPiero Sansonetti ha scritto sul “Riformista”: “Craxi e Lula sono stati due grandi leader socialisti. E proprio per questo sono stati presi di mira e perseguitati dalla magistratura. In Italia Craxi è stato annientato, costretto all'esilio, dove è morto, abbandonato dalla politica. E’ stata una grande vergogna per la democrazia italiana”. Lula come Craxi. Martedì scorso, l’accostamento blasfemo l'ha fatto pure un luminare della giurisprudenza e della politica, tal Stefano Cappellini di “Repubblica”. Interloquiva con Davigo a “Di martedì”. Ha fatto una figura barbina.

L’uscita sansonettiana si commenta da sola.
Piuttosto la cosa che fa riflettere è la fine che hanno fatto diversi comunisti dopo lo scioglimento del Pci. Sansonetti è stato giornalista caporedattore e condirettore de l’Unità per lunghi anni, poi direttore del quotidiano di Rifondazione comunista dal 2004 al 2009. In seguito ha girato altre testate finendo a fare il direttore del “Rifomista” il cui editore è il discusso imprenditore Alfredo Romeo.

Quando era comunista, di scuola ingraiana, fu fieramente anticraxiano. Ora paragona il “cinghialone a Lula, il leader della sinistra brasiliana vittima di un complotto giudiziario che ha aperto la strada a Bolsonaro, il Trump del Brasile. Craxi, invece, com’è noto ”, se la svignò in Tunisia per non affrontare il processo a suo carico. Aveva rubato per sé, non solo per il suo partito, quel Psi dalla storia gloriosa che, non a caso, distrusse facendolo seppellire dalle macerie della “questione morale”. Non fu un esule, come amano celebrarlo i portavoce di lorsignori, ma un latitante. Ultimamente Sansonetti fa di mestiere il garantista, che in pratica significa essere contro la giustizia che persegue qualcuno di lorsignori, facendo finta di prendersela con il giustizialismo. Basta leggere con quale imbarazzata cavillosità reticente ha dato notizia, giorni fa, del rinvio a giudizio per associazione a delinquere, frode in pubbliche forniture e traffico di influenze del proprio dante causa Romeo.

Eh! Cosa non si fa pur di essere direttore di qualcosa.
Dei comunisti finiti su altre sponde, parecchio diverse e molte volte opposte a quelle di provenienza, si potrebbe scrivere un libro non privo di sarcasmo e ironia. Per dire del loro trasformismo si potrebbe intitolare “I Grandi camaleonti”, come un celebre sceneggiato televisivo anni ’60 di Federico Zardi. Magari togliendo “Grandi” viste le piccolezze e le piccinerie dei soggetti in questione. L’elenco sarebbe lungo con le dovute distinzioni fra persona e persona, fra approdo e approdo: dai Lothar di D’Alema, Rondolino, Velardi, Latorre, Minniti ai Bondi, all’apripista storico Giuliano Ferrara veneratore di Craxi prima e di Berlusconi poi e a tanti altri approdati nel campo del centrodestra a far da pifferai a lorsignori.

Sansonetti, si parva licet, è arrivato tra gli ultimi.

 

malacoda 75

Aldo Pirone, redattore di malacoda.it

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Pubblicato in Cronache&Cronache
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici