fbpx
Menu
A+ A A-

Frosinone sfata il tabù “Stirpe”, battuto un ottimo Ascoli

Frosinone calcio

Battono per 1-0 l’Ascoli e si ritrovano ad un punto dalla vetta

di Tommaso Cappella*
Salvi abbracciato 17ott20Ha giovato al Frosinone la sosta per gli impegni della Nazionale nella Uefa Nations League. I giallazzurri infatti, dopo il ko interno con l’Empoli all’esordio in campionato, riscattato poi con il successo a Venezia, riescono a sfatare il tabù “Stirpe”. Battono per 1-0 l’Ascoli grazie ad una prodezza di Salvi e si ritrovano ad un punto dalla vetta. Una prova maiuscola e convincente da parte di Brighenti e compagni, apparsi alquanto motivati e determinati, capaci anche di essere efficaci in fase conclusiva, colpendo al momento giusto.

Rispetto al match vinto al “Pinto” di Venezia, il tecnico Nesta presenta due sole novità. Lascia fuori Rohden, recuperato ma parte dalla panchina, e Beghetto, alle prese con un affaticamento muscolare, nemmeno convocato, e manda in campo Tababelli e D’Elia. Confermata quindi in attacco la coppia formata da Ciano e Parzyszek. Avvio titubante dei padroni di casa. Al 3’ tocco di mano sospetto di Curado in area giallazzurra, l'arbitro non sanziona e lascia correre. Al 7’ cross di Salvi dalla destra, in area Parzyszek salta libero da marcature ma colpisce male e non inquadra la porta. Vicino al gol l’Ascoli al 13’: Chiricò, lanciato nello spazio, attacca l'esterno dell'area di rigore, si accentra e tira ma Szyminski tocca il pallone quanto basta per il calcio d'angolo. Proprio quest’’ultimo per l’occasione accusa un colpo alla schiena ed è costretto ad uscire, al suo posto Ariaudo. Frosinone che non riesce a trovare sbocchi, mentre gli ospiti, quando vanno avanti, si rendono spesso pericolosi. Al 28’ Sabiri scambia con l’ex Kragl, gran tiro e Bardi si deve distendere per mandare in angolo. L’Ascoli continua ad attaccare e il Frosinone sembra inerme. Ancora Chiricò pericoloso al 38’ nello spazio, tiro a rubare il tempo a Curado, poca precisione e Bardi è salvo. Dopo due minuti di recupero le due squadre vanno al riposo sullo 0-0.

Nella ripresa la musica non cambia con l’Ascoli che prova a passare, ma è il Frosinone ad avere le occasioni migliori. All’8’ infatti Chiricò in disimpegno serve nella propria area Tabanelli, solo davanti all’altro ex Leali che gli respinge incredibilmente il tiro ravvicinato a colpo sicuro. Poco prima del quarto d’ora Nesta cambia coppia d’attacco: fuori Ciano e Parzyszek, dentro Dionisi e Novakovich. Al 24’ lavora un bel pallone Dionisi che serve Novakovich in area, tiro in diagonale, con Leali che para e poi anticipa di un niente la ribattuta in rete di Tabanelli. Alla mezz’ora il Frosinone passa: splendida azione personale di Salvi sulla destra che entra in area, si “beve” due-tre avversari e in diagonale batte Leali. Reagisce l’Ascoli che al 34’ va vicino al pareggio, ma il tiro di Cavion vede Bardi alla grande parata e manda in angolo. I bianconeri sono anche sfortunati perché in pieno recupero, su calcio di punizione battuto dal limite dallo specialista Kragl, colpiscono la traversa. Poi il triplice fischio finale che sancisce una vittoria molto sofferta da parte del Frosinone.

Il tempo di archiviare questo successo e si torna subito in campo per il turno infrasettimanale. E il calendario assegna al Frosinone il secondo impegno di fila tra le mura amiche. Allo “Stirpe” infatti, con calcio d’inizio alle ore 21,00, arriva la Virtus Entella che, in questo turno, ha perso 1-0 con la Reggina al Comunale di Chiavari. Da parte dei giallazzurri ci si attende naturalmente il terzo successo di fila, fruttando proprio il secondo impegno interno. Anche perché potenzialmente questo organico ha tutte le potenzialità per un torneo di vertice.

*Tommaso Cappella, Giornalista volontario in pension

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Pubblicato in Frosinone Calcio
Torna in alto

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici