fbpx
Menu
  • Sport
A+ A A-

Frosinone impatta anche con il Cittadella

FROSINONE CALCIO

Il Frosinone appare stordito e soprattutto scarico mentalmente

Il gol di Brighent 370 minProsegue il momento-no del Frosinone al secondo pareggio di fila tra le mura amiche e dove non vince dal 5 settembre. Questa volta a strappare un punto allo “Stirpe” è il Cittadella che, di contro, sta lottando per rafforzare la propria posizione nei playoff. I giallazzurri, nelle ultime cinque giornate, hanno conquistato appena tre punti. Si ritrovano praticamene fuori da ogni gioco e, a cinque turni dalla conclusione del torneo, dovranno guardarsi alle spalle, perché la zona calda non è molo distante. Anche contro la squadra di Venturato sono emersi i soliti limiti, soprattutto in fase realizzativa.

Per questo impegno il tecnico Grosso deve ancora rinunciare agli infortunati di lungo corso Vettorel, Baroni, Boloca e Millico e, rispetto al match perso di misura a Salerno, presenta quattro novità. Dentro Ariaudo, Maiello, Rohden e Iemmello al posto di Capuano, Carraro, Novakovic e Brignola. In avvio di gara, dopo soli cinque minuti, Gori apre sulla sinistra dove Zampano riceve e si accentra prima di calciare in porta, pallone che termina di poco a lato. Risponde il Cittadella al 9’: dialogo Tsadjout-Beretta con quest'ultimo che calcia in porta ma trova la deviazione in angolo di Bardi. Gli ospiti trovano il vantaggio al 19’ quando Donnarumma, dalla sinistra, crossa per la testa di Beretta che spiazza Bardi. Cercano subito di reagire i giallazzurri e, due minuto dopo, ci prova Kastanos, ma il tiro è centrale e Kastrati para facilmente. Al 25’ il Frosinone potrebbe pareggiare: commette fallo di mano nella propria area Donnarumma e l’arbitro assegna il calcio di rigore che Iemmello però si fa parare dall’estremo difensore ospite.

Il Frosinone appare stordito e soprattutto scarico mentalmente, anche se ci mette tanta buona volontà. E così si va al riposo con la squadra di Venturato avanti 1-0. Nella ripresa il Frosinone parte a testa bassa, con il Cittadella ad agire di rimessa. Il pari arriva al 12’ quando il neo entrato Tribuzzi dalla sinistra crossa per la testa di capitan Brighenti il quale non lascia scampo a Kastrati. La squadra di Grosso insiste alla ricerca dei tre punti, ma i veneti si difendono molto bene e provano, di tanto in tanto, ad impensierire la porta giallazzurra specialmente su palle inattive. La posta in palio è alta e le due squadre concedono poco. E così non accade più nulla fino alla fine; gara che si chiude quindi sull’1-1.   

Prossimo impegno per il Frosinone la trasferta di Lignano Sabbiadoro contro il Pordenone del neo tecnico Domizzi, reduce dalla sconfitta per 2-1 in casa della Cremonese. Gara in programma sabato alle ore 18,00. Un match che comunque mette di fronte due squadre molto deluse per non aver centrato l’obiettivo di disputare la post season. Da parte dei giallazzurri magari ci si aspetta quella reazione d’orgoglio, puntando ad un successo che intanto darebbe una certa tranquillità nel conservare la categoria. Nello stesso tempo confermerebbe che questo Frosinone, lontano dallo “Stirpe”, riesce ad esprimersi meglio.

Tommaso Cappella

Giornalista volontario in pensione

Pubblicato in Frosinone Calcio
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici