fbpx
Menu
  • Sport
A+ A A-

Ceccano, i Nicolia conquistano il pass per gli interregionali

ARTI MARZIALI, Notizie Sportive

2ª fase del Campionato Regionale Lazio di Kich Boxing

Match Iano Nicolia 350 minSabato scorso si è svolto presso il Palazetto dello Sport Pala Biffi di Anguillara Sabazia, rigorosamente a porte chiuse, la 2a fase del Campionato Regionale Lazio di Kich Boxing nelle specialità da tatami (Point Fight, Light Contact, Kick Lite) promosso dalla Feder Kombat (WAKO). Per la provincia di Frosinone unica presenza, il Gruppo Sportivo Kanda FMK, capeggiato dal Direttore Tecnico Gianluca Nicolia. La scuola marziale ceccanese è stata impegnata nella specialità Light Contact, con l’atleta Iano Nicolia, nella categoria Juniores 63 Kg e con lo stesso Maestro Gianluca Nicolia, nella categoria Master 63 kg. Il giovane atleta ceccanese, alla sua seconda esperienza nelle competizioni di Kick Boxing Light Contact, si è trovato di nuovo in finale ad affrontare il bravissimo atleta della nazionale Riccardo Scarano, categoria Juniores 69 kg. Ne è scaturito un incontro avvincente fatto di scambi tecnici di alto livello (alcune sequenze sono state inserite come apertura del video evento Feder Combat). Si è atteso con trepidazione il verdetto che ha l’asciato l’atleta ceccanese un po’ deluso sula sua sconfitta per un punto che gli è valso l’argentoma anche la solidarietà dello stesso avversario, e del suo coach il Maestro Innocenzo Scacchi, che ha ritenuto ingiusto il verdetto malgrado avesse sancito la vittoria del proprio atleta. Il maestro Nicolia non ha mostrato il minimo rammarico per l’accaduto, in quanto ritiene che sia sempre meglio parlare di una “sconfitta dubbia” piuttosto che di una “vittoria dubbia”; ha precisato in oltre che le stesse affermazioni del Maestro Scacchi, hanno confermato la genuinità dell’ambiente Feder Combat, fatto di tecnici che mettono al primo posto i ragazzi e non il proprio ego. Poi il punto non visto o l’interpretazione di una azione da parte dei giudici o dell’arbitro, fa parte del gioco, ma non è assolutamente frutto di malizie o favoritismi, ma bensì semplicemente parte dell’essere umano. Comunque, con questo secondo argento, Iano si trova direttamente qualificato per gli interregionali tappa obbligatoria per gli assoluti italiani, senza dover fare ulteriori eliminatorie.

Ma della giornata è stato protagonista anche lo stesso Maestro Gianluca Nicolia anch’egli proiettato in finale, si è trovato di nuovo ad affrontarePodio Iano Nicolia 350 min l’attuale campione del mondo, Maestro Luca Martorelli, categoria Master 74 kg. L’incontro è stato molto pulito nelle tecniche, e malgrado la maggiore esperienza e capacità del Maestro Martorelli, Nicolia è riuscito a tenere molto bene il tatami di fronte ad un’atleta di questo spessore, mettendo anche dei buoni punti ed in alcuni frangenti anche a chiudere l’avversario. Nicolia si dice più che soddisfatto della sua prestazione, si è sentito molto migliorato nel combattimento sportivo, che è molto diverso dal combattimento marziale, sia nei tempi che nelle dinamiche. Aveva bisogno di capire se potesse ancora far parte del gioco come atleta agonista, e al momento il tatami dice che è un gioco a cui può partecipare. Comunque anche per lui la conferma di questo secondo posto vale la qualifica diretta per gli interregionali. Ma la soddisfazione più grande per il Maestro Nicolia è che al proprio angolo ci sia nelle vesti di coach il figlio Iano, che sta mostrando anche in questo frangente una maturazione sportiva non indifferente per un ragazzo di soli 15 anni. Essere presenti in eventi di caratura come questo, che vede coinvolti molti atleti della nazionale, in un periodo storico dove le limitazioni legate alla pandemia non danno la possibilità di testarsi in altri eventi, rilegando la preparazione nella sola realtà locale dove in provincia di Frosinone le specialità Federali di Kick Boxing da tatami sono praticate esclusivamente nel Kanda FMK, i risultati che si raggiungono sono davvero ragguardevoli.

Infine, il maestro Nicolia, ha voluto ribadire che tutto questo si sta rendendo possibile grazie al contribuito per la preparazione sua e di suo figlio, di insegnanti come il Maestro Domenico Gesuale dell’Asd Metropolis, Tecnico Federale della Federazione Pugilistica Italiana e Feder Kombat per il full contact, nonché Professore presso la cattedra dell’Università di Cassino, il quale si è occupato della preparazione di Iano e Gianluca Ncolia per le meccaniche del combattimento da gara, il Maestro Luigi Tiberia Tecnico Federale della Federazione Pugilistica Italiana, nonché Istruttore di Free Martial Kombat dell’ Asd Domenico Tiberia Boxing Club, che ha curato gli aspetti prettamente pugilistici di entrambi, Massimo Tiberia Presidente dell’Asd Domenico Tiberia Boxing Club, che mette a disposizione la struttura per alcune tipologie diallenamento, il gruppo interno Kanda nelle persone dell’ Istruttore Pasqualino Ardovini, e gli atleti Tamara Rossi, Andrea Ruspandini, Alex Carlini, Marco Di Stazio, Nicolò Masi, che ci supportano nelle lunghe sessioni di sparring e Iano Nocolia il quale, oltre ad occuparsi della preparazione atletica di entrambi, mi spinge e supporta il padre Gianluca nel raggiungere sempre nuovi obbiettivi. Un ringraziamento particolare colmo di tanta stima e gratitudine va al Master Carmine Caiazzo della Asd Palestra Massimo Caiazzo, che da ormai qualche anno è il principale riferimento formativo negli sport da combattimento e nella fattispecie del Taekwondo ITF, che malgrado le difficoltà di questi mesi fa sempre sentire la sua presenza ed il suo supporto, e al Maestro Fabio Bracaglia Dirigente Nazionale Asi, con cui si collabora da anni che è sempre presente e disponibile.

La Scuola Marziale Kanda FMK, con il gruppo di atleti di interesse nazionale, prosegue gli allenamenti in vista degli impegni sportivi in calendario, tra cui L’Anxure Battle di Taekwondo ITF, che vedrà impegnati tutti gli atleti Kanda. Il Maestro Nicolia ha concluso dedicando i risultati raggiunti alla moglie che da oltre vent’anni lo supporta e sopporta, al Maestro Giuseppe Mattone, sempre presente e senza il quale tutto questo non avrebbe avuto inizio, e alla Città di Ceccano sempre sensibile alle realtà sportive locali. Lo studio della Kick Boxing nel Dojo Kanda, fa parte del progetto di sviluppo del sistema Free Martial Kombat, arricchendo le nozioni formative degli atleti stessi, che oltre alla Kick Boxing, praticano Aikido, Taekwondo ITF, Pugilato, Lotta.

 

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Pubblicato in Sport notizie
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici