fbpx
Menu
A+ A A-

Il Quarto potere alla prova del coronavirus

Presente e futuro

Coronavirus Wordcloud 350 minL'informazione che è stata data sulla vicenda coronavirus offre una necessaria riflessione sulle modalità di utilizzo di essa e sulle ripercussioni che si sono avute.
Il progressivo espandersi degli strumenti di comunicazione che dispongono di audiens sempre più vaste e della possibilità di emettere messaggi in misura crescente, costituisce una condizione incalcolabile del potere dell'informazione.

Il controllo di questo potere è un problema infinitamente più complesso e vitale di qualunque sfida che si sia affrontata nel passato.
Il caso coronavirus è l'esempio più eclatante di questo potere della comunicazione, che appare una forza gigantesca di infinite possibilità per il bene e per il male.

Quello che emerge da quanto è avvenuto, è che gli strumenti di comunicazione, si direbbero anche i social, hanno sviluppato un flusso programmato di modelli di comportamento, di opinioni, di credenze atti a suscitare quegli atteggiamenti, quei bisogni, quei tipi di azione che in questo caso del coronavirus sono sfociati in paure e diffidenze.

Non si è trattato di allarmismo, che di per sé sarebbe già grave, si è prodotto una egemonia di comportamento dalle disastrose e incalcolabili conseguenze.
Si è compiuto la più grande manipolazione delle coscienze, un gigantesco tentativo di esercitare una vasta influenza su la popolazione con precisi condizionamenti.

Gli effetti di questo messaggio sono stati dirompenti e senza nessun autocontrollo e che ha risposto solo a una logica, quale quella di sollecitare l'attenzione di soggetti quanto più possibile e con elementi suggestivi (immagini, interviste ecc.).
Nessuno nega che l'informazione è doverosa e libera, coma sancisce la Costituzione (art. 21), ma il "coronavirus" avrebbe richiesto una informazione meno chiassosa e meno sovrapposta rispetto alla vicenda in sé.
La stessa informazione non era incanalata verso una attenzione all'operato della istituzioni, ma si è scivolati verso messaggi che incutono timore, provocando una reazione emotiva suscitata dal contenuto.
Non è stata una comunicazione utile, che avrebbe dovuto rassicurare piuttosto che allarmare e di orientamento sulle misure precauzionali.

Si potrebbe arrivare a considerare la probabilità che per questa tipologia di intervento vi sia una regia rivolta a creare discredito nelle istituzioni e allo stesso tempo a provocare uno scontro frontale tra le forze politiche che hanno assunto posizioni contrapposte e successivamente con reciproche smentite, ingenerando confusione e malessere tra i cittadini.

Una cosa è certa. La questione informazione, su cui abbonda una pubblicistica accademica e scientifica con diverse scuole di pensiero, potrà avere un suo perimetro di azione attraverso un codice di comportamento non solo deontologico, ma soprattutto di responsabilità per gli effetti che potrebbe avere una informazione sull'intero corpo sociale.

Non è stata una bella pagina dell'informazione diffusa in questi giorni.
Occorrerà molto tempo per recuperare condizioni di maggiore consapevolezza e se si vuole anche comportamenti sociali, coerenti con quanto è necessario per affrontare il virus.

Questo argomento richiede un impegno di tutti gli strumenti della democrazia per dare una informazione la più ampia possibile, ma sicuramente più responsabile.

 

La campagna di tutela dal coronavirus

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Pubblicato in Presente e futuro
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici