Menu
A+ A A-
Promozioni Google AdSense

Il cuore non basta, Frosinone ko con la Lazio

Frosinone 2set18 350 260 mindi Tommaso Cappella* - Non sono bastati al Frosinone cuore, voglia e anche sprazzi di bel gioco per uscire indenne dall'Olimpico contro una Lazio che conquista così i primi tre punti dopo altrettante giornate di campionato. I giallazzurri, fermi ad un punto, ancora una volta hanno mostrato limiti, soprattutto in fase realizzativa con gi attaccanti mai pericolosi sotto la porta biancoceleste. Qualche miglioramento sotto l'aspetto fisico, mentale e tattico si è notato, ma occorre ancora lavorare molto per quanto riguarda la fluidità e la velocizzazione della manovra.
Tornando alla gara dell'Olimpico è la Lazio a fare la gara e intorno al quarto d'ora va anche a segno con Milincovic Savic, ma il gol è giustamente annullato per fuorigioco. Passata la paura il Frosinone controlla molto bene le folate offensive della Lazio. La squadra di Inzaghi divora occasioni su occasioni, ma i giallazzurri ripartono molto bene anche se difettano di imprecisione. Occasionissima per Cassata verso la mezz'ora con l'ex Sassuolo abile ad entrare in area e tirare e Wallace a respingere. In chiusura di tempo è Perica a peccare di egoismo: solo dentro l'area non vede liberissimo Chisbah sul dischetto del rigore e il suo tiro non sortisce effetto.

Nella ripresa la musica cambia. Dopo soli quattro minuti la Lazio trova il gol con Luis Alberto abile a realizzare con un preciso rasoterra dopo un batti e ribatti nella difesa canarina. Il pareggio potrebbe arrivare subito dopo ma Perica, su cross di Molinaro, si fa ribattere il tiro a colpo sicuro da Radu. Il Frosinone, negli ultimi venti minuti, approfitta del calo fisico della Lazio e si fa più intraprendente. Fioccano le azioni dei giallazzurri, ma pericoli veri e propri non ne creano se si eccettua qualche tentativo di Ciano. La squadra di Inzaghi soffrendo porta a casa i tre punti.
Va in archivio quindi anche la terza giornata di campionato. Ora è prevista la sosta per l'impegno della nazionale nella Uefa Nations League contro Polonia e Portogallo. Sarà l'occasione per il tecnico Longo di dare un ulteriore assetto tattico alla squadra e creare quell'amalgama ad un gruppo che si è formato solo da una ventina di giorni. Alla ripresa il Frosinone ospiterà la Sampdoria, si spera allo 'Stirpe' perché venerdì la Corte Federale d'Appello dovrà pronunciarsi sulla finale playoff con il Palermo dopo il rinvio alla stessa da parte del Collegio arbitrale del Coni.

Inutile dire che quella contro i blucerchiati sarà gara fondamentale per cogliere la prima vittoria in questo campionato per lasciare i bassifondi della classifica. Anche perché la settimana successiva Molinaro e compagni ospiteranno la Juventus di Cristiano Ronaldo e il mercoledì successivo altra trasferta all'Olimpico questa volta contro la Roma.

*giornalista volontario in pensione

 

 

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici