Menu
A+ A A-

Il Frosinone ci prova ma l'Inter è di un altro pianeta

DanielCiofani 350 mindi Tommaso Cappella* - Niente da fare per il Frosinone, battuto nettamente al “Meazza” dall'Inter. Una sconfitta che francamente brucia per come è maturata e che interrompe la piccola striscia positiva dei giallazzurri che durava da quattro turni. Troppo forte la squadra di Spalletti che, non solo batte il Frosinone, ma riscatta anche il pesante ko rimediato a Bergamo con l'Atalanta, si rilancia nei piani alti della classifica e, soprattutto, si presenta con il morale alto per la sfida di Champions League con il Tottenham in programma mercoledì sera a Londra. Di contro Ciofani e compagni ce l'hanno messa tutta per contrastare lo strapotere dei nerazzurri, ma inutilmente nonostante qualche tentativo portato alla porta difesa da Handanovic dallo stesso attaccante giallazzurro.

Sin dalle prime battute del match si intuisce che per il Frosinone sarà dura. Già al 10' infatti i nerazzurri passano in vantaggio con Keita. L'ex Lazio, palla al piede, effettua finte e controfinte e difesa canarina letteralmente in bambola, gran sinistro e Sportiello è battuto. La squadra di Longo cerca di reagire, ma fa fatica soprattutto sulle corsie esterne. Ci prova prima Chibsah subito dopo la mezz'ora e poi al 36' Zampano solo davanti ad Handanovic ma la retroguardia nerazzurra non si fa sorprendere. Prima frazione che vede l'Inter meritatamene in vantaggio.

In avvio di ripresa il Frosinone cerca di impensierire l'inter. All'8' il pareggio sarebbe cosa fatta se Handanovic non compisse il miracolo ribattendo con un piede sulla linea di porta il gran colpo di testa di Daniel Ciofani. Ma cinque minuti dopo i padroni di casa raddoppiano con Lautaro Martines abile a girare di testa e superare Sportiello su cross di Keita. L'Inter vuole chiuderla e ci provano i vari Politano, Nainggolan e gli stessi Lautaro e Keita. Proprio quest'ultimo, a otto minuti dal termine, servito da Politano in profndità, realizza la doppietta con un bel tiro a giro. Finisce così 3-0 per l'Inter.

Archiviata la pesante sconfitta del “Meazza” ora il Frosinone è atteso dal delicato confronto di domenica prossima alle ore 15.00 al “Benito Stirpe” con il Cagliari. Occorre immediatamente voltare pagina. Un appuntamento con la vittoria contro i sardi da non mancare da parte dei ragazzi di Longo. Soprattutto sarà ancora una volta fondamentale l'apporto dei suoi meravigliosi tifosi i quali sicuramente saranno presenti in massa sugli spalti dello “Stirpe” e cercheranno di condurre di nuovo i propri beniamini al successo. Dai giallazurri ci si aspetta la prova gagliarda e determinata per riprendere la corsa verso la salvezza.

*giornalista volontario in pensione

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici