Menu
A+ A A-

Frosinone fermato dal Cagliari

rovesciata di campbell in acrobazia mindi Tommaso Cappella* - Frosinone fermato dal Cagliari, vittoria interna rimandata. Nonostante il grande impegno anche questa volta il Frosinone deve rimandare l'appuntamento con la prima vittoria al “Benito Stirpe”. I giallazzurri contro un Cagliari non proprio irresistibile ma con tanti palleggiatori, ha avuto un ottimo approccio alla gara, andando meritatamente in vantaggio. Poi però non ha avuto quel cinismo per chiuderla nonostante le favorevoli occasioni i capitate nel corso del primo tempo, dopo il gol di Cassata, e ad inizio ripresa. Anche questo è un aspetto sul quale il tecnico Longo dovrà lavorare a lungo. Non fosse altro perché questo Frosinone ha dimostrato di avere ottime individualità e che può giocarsela alla pari con qualunque squadra. Ma intano deve rinunciare a due punti che avrebbero consentito a Ciofani e compagni di ridurre a tre il distacco dalla zona salvezza che invece rimane a cinque.

Come si diceva Frosinone pimpante e intraprendente sin dalle prime battute, soprattutto con Cassata, preferito a Ciano all'ultimo momento. Proprio Cassata al 14' realizza il gol del vantaggio giallazzurro dopo un colpo di tesa di Zampano servito alla perfezione da un cambio di campo di Maiello. Sulle ali dell'entusiasmo il Frosinone insiste e al 25' un doppio intervento di Cragno su Ciofani nega la gioia del raddoppio. Il Cagliari sembra in difficoltà. Viene graziato anche ad inizio ripresa quando Beghetto indirizza all'incrocio dei pali ma Cragno con un gran balzo manda in angolo. Due minuti dopo gran girata di Campbell ma il tiro e debole. A questo punto i padroni di casa calano di ritmo e gli ospiti si fanno più intraprendenti. Maran inserisce Farias per uno spento Sau. E proprio il neo entrato, poco dopo la mezz'ora, trova la “spaccata” vincente sotto porta su cross rasoterra dalle destra di Joao Pedro. Il Frosinone accusa il colpo e solo nei minuti di recupero ha due ghiotte occasioni per passare, ma sotto porta non trovano il guizzo Pinamonti e Ciofani.

Un vero peccato dunque. Vittoria in casa rimandata e prossimo turno che mette di fronte i ragazzi di Longo alla “corazzata” Napoli. Un pronostico decisamente chiuso, ma che, proprio per questo, deve dare una maggiore convinzione che nulla è impossibile. La classifica piange e la salvezza è ancora lontana ma non impossibile da raggiungere. Ma guai a molare di un centimetro. Occorrerà credere soprattutto ai propri mezzi e alle qualità di qualche giocatore. Magari pure con la spinta del suo meraviglioso pubblico, anche ieri encomiabile per tifo e passione.

*giornalista volontario in pensione

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici