fbpx
Menu
A+ A A-

L'11 manifestiamo perchè in gioco c’è il bene comune

  • Scritto da  Ina Camilli

collefagiolara 2 400 mindi Ina Camilli - Inizia con una iniziativa di protesta il 2020. Buon anno alla redazione di UNOeTRE.it e ai suoi lettori! Esprimiamo anche un ringraziamento per aver dato spazio e quindi voce alle attività che abbiamo portato avanti in tanti anni di costante iniziativa.

Siamo cittadini resilienti e attenti a ciò che succede nel nostro territorio, la valle del Sacco, e nell’anno appena trascorso le situazioni critiche non sono mancate, purtroppo. Un territorio che non conosce risanamento e bonifica (ancora in alto mare) e preda di appetiti e attività economiche non sempre lecite,poco contrastate dalla politica e quasi per nulla controllate dagli enti di vigilanza.

La valle del Sacco continua ad essere un terreno di conquista ma non per questo gettiamo la spugna!
Sabato 11 gennaio alle ore 11 saremo davanti la discarica di colle Fagiolara a Colleferro per protestare contro il piano rifiuti regionale che “sbarca” in ciociara - avvelenata, disastrata, fragile ed esondabile - progetti ad alto impatto ambientale e lascia affondare la sanità pubblica, gli ospedali, non apre il Registro tumori nè il Pre.S.A. ad Anagni e non avvia studi e monitoraggi epidemiologici, dopo anni di annunci.

Invitiamo tutti a partecipare e ad essere presenti per dare una risposta al bisogno di sanità pubblica e di tutela dell’ambiente. Vogliamo giustizia e pretendiamo i controlli ambientali!
In questo giorno di protesta Colleferro sarà il luogo simbolo delle contraddizioni della politica locale che da un lato si contrappone a Roma Capitale e ai rifiuti romani, e dall’altra permette i progetti determinanti e condizionanti della Regione Lazio, come il compound industriale!collefagiolara 400 min

La discarica di Colleferro ha ricevuto per un oltre un anno la monnezza romana senza alcuna opposizione da parte del Comune di Colleferro e ora in parte sequestrata per mancata ottemperanze delle disposizioni di legge. Oggi da piazza Italia si protesta per il noto principio “se non li puoi convincere li puoi confondere”. Vogliono infatti far passare sotto silenzio il fatto che il compound industriale previsto nel piano rifiuti regionale dal 2022 tratterà gli scarti non della Capitale ma di tutti i TMB regionali!

Chiusi a Colleferro inceneritori e discarica, senza che risulti, almeno fino ad ora, la chiusura “vera” con un provvedimento formale a garanzia che non ci saranno in futuro successivi loro utilizzi, questi impianti sono stati aperti con una autorizzazione della Regione Lazio e devono essere chiusi allo stesso modo, ovvero con un provvedimento amministrativo regionale definitivo.

A parte gli aspetti burocratici che tuttavia sono una certezza giuridica, sul piano politico, economico e sociale il progetto di riconversione degli inceneritori con il compound industriale è un impianto che localizza a Colleferro un polo industriale dei rifiuti con gravi ripercussioni sugli altri paesi vicini come Paliano, Anagni, Valmontone, Olevano Romano e Genazzano.

La presenza del nuovo cantiere Vailog Amazon ha già avuto una ricaduta ambientale devastante e la messa a regime del polo logistico si ripercuoterà sull’economia locale e sulla qualità dell’aria, già pessima, e quindi sulla salute di tutti!

Al di là dei motivi della protesta, che non hanno avuto tregua come gli odori nauseabondi, disconosciuti dall’Amministrazione comunale ma riconosciuti dalla Asl, da forme di illegalità con cui viene gestita la discarica e la mancanza di trasparenza dell’azione amministrativa verso i cittadini, qui appena accennati, è importante ribadire il carattere civico e apartitico della dimostrazione di sabato mattina 11 gennaio promossa da cittadini in collaborazione con comitati e associazioni. Invitiamo tutti ad essere presenti ed essere “parte” di una protesta civile che chiede condivisione delle decisioni che ricadono sul territorio.

La dimostrazione mette al centro la salute e l’ambiente e questa, come altre iniziative che si svolgeranno sullo stesso tema, è un valore positivo, su cui vogliamo essere interlocutori della politica e se è in grado anche la nostra sostenitrice.
Questa dimostrazione nasce dall’impegno di chi non si vuole arrendere e chiede giustizia e rispetto della dignità di tutti. Uno sforzo nobile di mobilitazione con il territorio che speriamo non sia mortificato ma veda la collaborazione e la solidarietà di tutti in favore di una rivendicazione che salvaguardi il presente ma soprattutto il futuro di chi verrà dopo di noi.

È un appuntamento da non mancare, in cui parleremo di noi e di cosa ci aspetta domani, convinti che ogni forma organizzata di protesta che parta dai cittadini è degna di considerazione. In gioco c’è il bene comune.

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Pubblicato in Valle del Sacco
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici