fbpx
Logo
Stampa questa pagina

Valle del Sacco: di bonifica vera e propria non c’è traccia

inquinamento suolo 400 mindi Valentino Bettinelli - Nella mattinata di mercoledì 15 gennaio, l’auditorium della biblioteca comunale di Ceccano ha ospitato un incontro informativo sullo stato dell’arte dei lavori per la bonifica della Valle del Sacco, organizzato dal Comune in collaborazione con la Regione Lazio.

Con un ritardo di mesi rispetto al cronoprogramma fissato nell’accordo Ministero-Regione del 7 marzo 2019, i primi lavori di caratterizzazione dei siti e delle aree ripariali sembrano finalmente ai nastri di partenza. A parlare a nome del team della Regione, diretto dall’Ing. Flaminia Tosini, Gianluca Iudicone. “Come ben sapete, l’accordo di programma prevede uno stanziamento di 53 milioni per la caratterizzazione e la messa in sicurezza dei siti nel SIN del fiume Sacco. Gli interventi puntuali riguarderanno aree individuate come responsabili di partenza degli inquinanti. Per gli interventi di carattere generale nelle aree ripariali, si procederà con la caratterizzazione delle acque e dei terreni, e verrà effettuato un nuovo studio epidemiologico. L’obiettivo è quello di interpolare i nuovi dati con quelli già in possesso degli enti che collaboreranno con la Regione, ovvero Arpa, Ispra, Istituto Superiore di Sanità e Istituto di Zooprofilassi”. A domanda specifica, il Dott. Iudicone ha affermato che “l’estensione delle aree ripariali, per l’intero corso del fiume, si attesta attorno ai 1700 ettari. Per ogni ettaro di terreno verranno effettuati cinque o sei carotaggi, per analizzare gli inquinanti eventualmente presenti, ed avere così una mappa ben chiara delle aree dove l’interdizione all’utilizzo può essere eventualmente tolta, laddove ci fossero degli esiti negativi in materia di sostanze inquinanti”.

A destare maggiore preoccupazione nella mente dei cittadini presenti all’incontro, l’incertezza sui tempi e sui metodi di attuazione degli interventi. Il timore è quello di restare ancora una volta appesi alla speranza di una bonifica di acque e suolo.
Gianluca Iudicone ha confermato che “sui tempi non può esserci una certezza ben definita, dato che saranno soggetti alle gare di appalto per le ditte private che dovranno occuparsi dei lavori, e saranno ulteriormente dettati dall’attesa tecnica dei risultati delle analisi effettuate dai vari istituti”.

L’epopea della bonifica della Valle del Sacco è destinata a continuare, dato che i 53 milioni stanziati verranno sostanzialmente divisi in due metà: la prima per gli studi e le caratterizzazioni e il restante per la messa in sicurezza dei siti terrestri e delle aree ripariali. Di percorsi di bonifica vera e propria ancora non c’è traccia ed è stato chiaro il messaggio accorato lanciato dai cittadini intervenuti, ormai esausti di vivere in condizioni divenute insostenibili, dove l’emergenza ambientale e quella sanitaria camminano di pari passo.

In conclusione dell’incontro, il Dott. Iudicone ha rassicurato i presenti sul controllo dei lavori, garantendo “un tavolo mensile o al massimo bimestrale, presieduto dal Ministero dell’Ambiente, dove verranno offerti i report dettagliati delle attività”.

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Pubblicato in Valle del Sacco, da Ceccano
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.