fbpx
Menu
A+ A A-

No capitozzatura: per celebrare la Festa dell’Albero

giornata nazionale degli alberi 350 minGiuseppe Sarracino* - Era il 1872 quando il Governatore Sterling Morton dello Stato del Nebraska, immaginò di dedicare un giorno dell’anno a piantare alberi per creare una coscienza ecologica nella popolazione e per accrescere, così, anche il patrimonio forestale del proprio paese. Da quel momento tutto il mondo dedica un giorno dell’anno all’“Arbor day”.

Alcuni anni dopo nel 1898 per iniziativa del Ministro della Pubblica Istruzione Guido Baccelli, fu celebrata la prima festa dell’albero in Italia e con la legge forestale del 1923 la festa venne istituzionalizzata. Nel 1951 una circolare del Ministero dell'Agricoltura e delle Foreste stabiliva che la "Festa degli alberi" si dovesse svolgere il 21 Novembre di ogni anno. Infine il Parlamento Italiano nel 2013, approva la legge 10 “ Norme per lo sviluppo degli spazi urbani” che all’articolo 1 recita “La Repubblica riconosce il 21 novembre quale «Giornata nazionale degli alberi”. La festa dell’albero ha più di un secolo di vita, ma l’importanza dell’albero per l’intera umanità risale ai tempi della comparsa dell’uomo. Agli alberi gli uomini hanno sempre chiesto protezione e conforto, intorno ad essi si organizzava l’universo, naturale e sovrannaturale, fisico e metafisico.

Che cosa è un albero? Certamente un organismo vivente, con una radice, un fusto e una chioma, ma è anche luogo di piaceri in cui s’incontrano botanica e mitologia, scienza e poesia. L’albero, attraverso il passare delle stagioni, documenta il naturale e meraviglioso ciclo della vita: in primavera, la nascita con lo sbocciare dei fiori, in estate, la giovinezza con il formarsi dei frutti, in autunno, la maturità con caduta delle foglie e in inverno, la morte con la nudità dei rami. Possiamo quindi affermare senza ombra di dubbio che la "Festa dell' albero" è una delle più antiche cerimonie nate in ambito forestale e rappresenta la celebrazione che meglio dimostra come il culto e il rispetto dell'albero affermino il progresso civile, sociale, ecologico ed economico di un popolo. Anche quest’anno il 21 novembre assisteremo alla messa a dimora di migliaia di alberi su tutto il territorio italiano, molti cittadini ma soprattutto scuole e quindi di giovani e bambini parteciperanno a tale festoso evento. E’ un avvenimento importante ma non sufficiente se non si parte dalla consapevolezza che gli alberi non sono un “numero” ma organismi viventi che hanno bisogno di cure durante il loro ciclo di crescita.

Sarebbe straordinario se in tale occasione, gli Amministratori Locali sottoscrivessero un manifesto a tutela dell’albero contro la pratica della capitozzatura, per ben dieci motivi:

1) la capitozzatura causa uno stress fortissimo e riduce la durata della vita degli alberi.
2) La capitozzatura espone gli alberi all’attacco dei parassiti.
3 La capitozzatura riduce i benefici degli alberi sull’inquinamento e l’effetto mitigante sul clima. 4) La capitozzatura riduce la stabilità strutturale degli alberi.
5) Un albero capitozzato richiede una gestione costante, avrà una maggiore propensione al cedimento di parti della chioma e aumenterà il rischio di caduta;
6) La capitozzatura riduce il valore degli immobili e provoca un danno alla comunità.
7) La capitozzatura è antieconomico e spesso sono soldi pubblici buttati via.
8) La capitozzatura è antiestetica in quanto distrugge la forma naturale degli alberi.
9) I tecnici certificati e la ricerca dicono che non si deve fare se si vuole tutelare l’albero.
10) Io, Amministratore, non capitozzo perché ho a cuore i miei cittadini e coloro che verranno dopo di me.

Se tutti gli Amministratori Locali, che in questi giorni saranno impegnati nella messa a dimora migliaia di alberi, sottoscrivessero questo manifesto, sarebbe un buon inizio per celebrare la Festa Nazionale dell’Albero del 2019.

 

*Agronomo Giuseppe Sarracino
Delegato Regione Lazio Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici