fbpx
Menu
A+ A A-

Una mamma, il terremoto, la solidarietà e un bimbo ad Illica

Illica di Accumuli 350 260di Fausta L’Insognata Dumano - Mamma Ansia la conosci? Te la presento. Mamma Ansia vive con me, è una mamma che conosci solo quando sei mamma e solo allora ripercorri la storia e comprendi che anche tu sei stata figlia di “mamma ansia” e non lo capivi.
Tua Madre Ansia aspettava una tua telefonata dalla cabina telefonica ogni volta che accendeva la tv e sentiva degli scontri alle manifestazioni, i disordini, “mamma ansia” aspettava che il gettone le comunicasse “sto bene” Mamma Ansia aspettava il tuo gettone, quando zaino alle spalle andavi a scoprire cosa ci fosse oltre il confine della piazza dove giocavi tranquilla sotto i suoi occhi.
Mamma Ansia, anche quando sei grande, hai raggiunto la maggiore età pure per votare e vivi da sola ti vede sempre “come la ragazza”. Solo quando siedi sulla sedia di “mamma ansia” realizzi il filo della storia che lega le generazioni di “mamma ansia”. Cambiano gli scenari, gli eventi, ma quella vibrazione Ansia ha lo stesso battito.
Un giorno ti accorgi che tuo figlio sta spalando la neve, passa lui, Ruggero che dà un senso a quel gesto, tu non immagini ancora che da quell' incontro nasce la storia di un maestro, che trasmette l' impegno civile, i valori della solidarietà. Come mamma gli avevi trasmesso l’importanza della solidarietà, la teoria si materializzava con piccoli gesti concreti. Lui invece, Ruggero Marazzi, il responsabile della protezione civile, della solidarietà ne ha fatto la compagnia di vita e con un maestro del genere non puoi che avere “il figlio della solidarietà...” Mamma vado all' esercitazione al campo della protezione civile, mamma vado al corso.... mamma vado...” Sei tranquilla, sono solo esercitazioni.
Poi le esercitazioni diventano realtà, il tuo ragazzo è sulla montagna a spegnere l'incendio, il tuo ragazzo è alla tenda con i profughi.... E cominci a scoprire “mamma ansia”, ti rilassi pensando c'è Ruggero. Il blitz di Casa Pound, sigaretta, tisana, l'ansia è venuta a rovistare tra i tuoi affetti di mamma.
Terremoto, hai messo nel conto la sua telefonata, lo sai ti chiamerà. Tempi moderni, niente gettoni, il cellulare da usare con parsimonia, la batteria è meglio lasciarla alle emergenze. Tempi moderni quel gettone è stato sostituito dal diario di Facebook, la sua pagina diventa il tuo specchio.
Mamma Ansia dal suo scrivere scopre che quel ragazzo, in quel campo è diventato un uomo, ti consegna parole che ti emozionano giorno dopo giorno. Mamma Ansia, sigaretta, camomilla ringrazia Ruggero, quel ragazzo è venuto proprio bene, felice di quel primo incontro, che la fa oggi vibrare di ansia, meglio quest'Ansia, che un figlio arido, che tiene sveglia, che temi la febbre del sabato sera....
La rete ti consegna paesi distrutti, lui trova la poesia delle piccole cose, del buongiorno alla speranza con il vento della solidarietà, lo vedi nelle foto scorri l'ombra del bimbo che era nel bimbo solo nel campo ad Illica, Ti sembra un po' dimagrito, ma i suoi scritti ti consegnano la poesia di un ragazzo cresciuto tanto. Mamma Ansia è “mamma ansia”, provarla è lecito.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici