fbpx
Menu
A+ A A-

Una strada c'è

25 novembre 2020

In particolare mi rivolgo a voi uomini...

di Tania Castelli

FotoTania 1 350 minCom'eri vestita?
Perché eri in giro a quell'ora?
Te la sei cercata.
Perché sei andata a quella festa?
L'uomo è cacciatore.
Dovevi pensarci prima!
Si sa come vanno certe cose ...
Cosa hai fatto per provocarlo?
Devi pensare alla famiglia.
Vuoi togliere il padre ai tuoi figli?
Probabilmente hai fatto qualcosa di sbagliato ...
Se scatti certe foto o fai un certo tipo di video non ti lamentare delle conseguenze!
Le donne "per bene" non fanno certe cose ...
Guarda cosa mi costringi a fare, è colpa tua!
Sei tu a volerlo …
Un uomo sa cosa vuole una donna.

 

Diciamolo una volta per tutte: sono idiozie! Idiozie pericolose a cui ribellarci, indipendentemente dal genere. Contro cui combattere uniti donne e uomini.

Il cambiamento deve essere profondo e soprattutto culturale. Bisogna cambiare la mentalità che vede le donne sottomesse, esseri inferiori, vittime predestinate della forza bruta votate alla cura familiare e domestica, indissolubilmente legate al maschio alpha. Cambiare il modo in cui molte donne percepiscono e subiscono supinamente il patriarcato. E cambiare innanzitutto il modo in cui molti uomini vogliono continuare a mantenere in piedi una società arcaica e maschilista che dipinge gli uomini quasi come animali da punta che, soli o in branco, vanno a caccia di "prede femmine". Dobbiamo cambiare anche il linguaggio: la narrazione di una società ne determina la qualità, così come le definizioni. Cambiare gli atteggiamenti, modificare l'attitudine al rispetto educando fin da piccoli bambine e bambini, anche attraverso l'esempio. Cambiare molte leggi, ancora pregne di stereotipi superati, che non rispondono più alla società reale o alle sue nuove esigenze.

La società va ricostruita partendo da altri paradigmi, basati su equità, parità di genere e rispetto. Diversamente saremmoFotoTania 2 390 min destinati al fallimento dell'intera specie e gli orrori a cui assistiamo quotidianamente ai danni del genere femminile ne sono il preludio.
Femminicidio, stupro, riduzione in schiavitù, sfruttamento sessuale, sfregiamenti con l'acido, maltrattamenti fisici e psicologici, stalking, revenge porn, sfruttamento economico, controllo del patrimonio, ostacolo alla libera scelta e all'autodeterminazione, disparità di genere professionale e retributiva … sono tutte facce della stessa medaglia. Aspetti molteplici e insopportabili della violenza di genere.

C'è un altro modo di coesistere, di collaborare e costruire un futuro migliore possibile. In particolare mi rivolgo a voi uomini: ribellatevi all'autocompiacimento dello stereotipo che impone l'immagine del maschio in preda all'estro riproduttivo incontrollabile. Ribellatevi a chi tenta di inculcare il vanto di avere più ormoni che neuroni. Altrimenti è come negare che l'essere umano sia uscito finalmente dalle caverne! Uomini scendete in strada, riempite le piazze e cominciate a pretendere una società diversa, più giusta ed equa. Camminate assieme a noi, a fianco a noi.

La strada non è poi così impervia se percorsa sostenendoci reciprocamente!

 

Tania Castelli fa parte della redazioni di CiesseMagazine e di UNOeTRE.it. E' cofondatrice di "Melitea", associazione che si batte per la revisone della legislazione italiana e di quella europea per la  solidarietà e l'accoglienza dei migranti
 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Pubblicato in Forum Lina Paniccia
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici