fbpx
Menu
A+ A A-

Parte Meccatronica, scuola per il lavoro

meccatronica 400 mindi Maria Giullia Cretaro - Nasce ufficialmente il primo corso di ITS Meccatronico per la Provincia di Frosinone. Nella sede di Unindustria del Capoluogo, martedì 10 Settembre si è tenuta la conferenza stampa per inaugurare questo nuovo percorso di studi, già anticipato qualche mese fa ma ora è concreta realtà.
A presenziare, oltre al Prefetto di Frosinone Ignazio Portelli, il Presidente della Provincia Antonio Pompeo, l'Assessore al Lavoro regionale, Claudio Di Berardino, e il Vicepresidente di Confindustria, Maurizio Stirpe. Un parterre che dimostra l'interesse istituzionale per il neonato progetto e la già avviata sinergia tra le parti.

Apre le danze il Prefetto, che ricorda subito la drammatica situazione del lavoro in Provincia; la sola volontà di collaborazione, come in questo caso, permetterà di "mettere insieme questo caleidoscopio in un progetto di interesse generale".

Nella carrellata di interventi non poteva mancare quello di Pompeo che ristabilisce subito il valore dell'ente Provincia, nonostante il depauperamento istituzionale subito. Essenziale rimane infatti il suo ruolo come collante tra Regione e territorio. Un territorio ricco di potenzialità troppo spesso inespresse. Perché queste possano essere pienamente esaltate, il lavoro di squadra rimane la forza primaria.

Tornando nello specifico dell'ITS, la tempistica del progetto è il vero successo. In poco più di sei mesi questa idea è diventata concreta, è stata presentata alla Regione e sostenuta dall'assessore Di Berardino oltreché dal Presidente Zingaretti.

Qui Pompeo, anticipando le possibili domande della platea, non bypassa il tema delle politiche attive per i lavoro. Creare i presupposti per il rilancio dei territori anche e soprattutto in termini occupazionali, ripartendo dalla formazione è un investimento per il reinserimento lavorativo. Un inciso che resta nebuloso e non del tutto esaustivo per l'argomento disoccupazione.

A descrivere nei dettagli il nuovo piano formativo, è il Vicepresidente Stirpe, anche Presidente della Fondazione ITS, riconosciuta sabato. "Arrivo e partenza si sommano oggi. Vari attori hanno lavorato affinché questo istituto potesse partire. L'obiettivo era ambizioso ma il risultato ottenuto è la vittoria degli enti che hanno collaborato per andare oltre i limiti burocratici e in un semestre concretizzare un'idea"
Le parole di Stirpe toccano un punto fondamentale: ovvero come il progetto risponda a delle richieste dirette delle aziende del territorio. Imprese che necessitano un nuovo assetto digitalizzato di impianto professionale e qualificato.

Il progetto, oltre ad essere mosso da chiare necessità di domanda e offerta, è in sé un atto di generosità per il territorio, perché verso di esso esiste un debito di riconoscenza, avendo restituito meno di quanto ricevuto.
Il programma dell'istituto partirà entro la fine di ottobre per 28 ragazzi, che terminato il corso troveranno impiego presso le aziende territoriali.

La selezione punta sulla qualità : i candidati, che potranno presentare domanda entro il 23 settembre, saranno valutati per titoli già acquisiti (necessario il diploma) e una doppia verifica frontale. Tra loro, saranno scelti i 28 che avranno ottenuto il punteggio maggiore. Tempo per candidarsi, fino al 23 settembre.

Quale ruolo ricopriranno le imprese? Esse saranno i primi finanziatori, sopperendo alla mancanza di fondi pubblici. Nella proposta stessa avanzata alla Regione infatti, le aziende si erano dichiarato autosufficienti per finanziare la fondazione.
.
Innegabile l'attesa per le parole di Claudio Di Berardino, che nell'ultima settimana ha incasellato due appuntamenti per discutere la situazione lavoro della Provincia. L'esperienza dell'istituzione è per l'Assessore, esempio di buona pratica, perché prevede una stretta collaborazione tra pubblico e privato con ripercussioni positive sul territorio.
Regione e Provincia hanno lavorato a stretto contatto per la buona riuscita del progetto, avvalendosi del prezioso contributo delle associazioni imprenditoriali, promotrici dell'idea.
"Quello di Frosinone sarà l'ottavo ITS della Regione. Gli altri hanno già prodotto risultati soddisfacenti e sono in prospettiva di crescita.
La formazione è essenziale per lo sviluppo territoriale, soprattutto per la qualità del lavoro, non si può prescindere dal progresso "

Forse l'Assessore avrebbe volentieri glissato sulle politiche attive, ma schivare il cross di Pompeo non era possibile in sede di conferenza stampa. A suo avviso dunque, questa proposta è una forma di politica attiva, un'offerta formativa che si presta alla ricerca per l'impiego.
Non è chiaro come l'avvio dell'istituto, possa sopperire alle domande degli oltre 1200 lavoratori della provincia, in molti senza i requisiti necessari per accedere al corso, che comunque costa di un numero assai limitato di posti.

Fermo restando l'encomiabile risultato di un nuovo polo formativo, questo non può rispondere a tutte le esigenze del territorio. Sarà un volano per le generazioni più giovani, l'ennesima porta in faccia per chi resterà ancora in attesa di una soluzione.
Che questa filiera apertasi in tema di formazione, possa tradursi in un apporto fattivo delle imprese sul territorio. La sinergia è un primo passo, l'ITS un primo successo.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici