fbpx
Menu
A+ A A-

Muore a 25 anni sul lavoro

Incidenti sul lavoro

Si chiamava Matteo Baldassarra

MatteoBaldassarraUn ragazzo di soli 25 anni è morto oggi a Sora, in località Broccostella, presso la cartiera San Martino.

Si chiamava Matteo Baldassarra.
Da quando siamo in emergenza sanitaria ci si chiede subito se sia stata una morte da covid. E i dati, davvero poco rassicuranti, delle morti per covid sul lavoro giustificano le nostre conclusioni affrettate. Il bollettino è sempre più tragico nel nostro Paese, con 461 decessi da gennaio 2020 a gennaio 2021.

Ma tra questi numeri, come tra quelli delle morti sul lavoro per altre cause, mancano i tanti delle morti bianche di lavoro nero. Sembra un calembour, un gioco di parole, le chiamano morti bianche, come se un colpevole non ci fosse mai.
Li abbiamo ascoltati tutti, gli operai, gli unici che continuavano ad andare a lavoro, anche con i turni massacranti che caratterizzano la loro professione, mentre tutte le altre categorie erano in lockdown.

Li abbiamo ascoltati lamentare la mancanza di misure di protezione individuali o collettive in piena pandemia.
Ma no, non si muore di solo covid e infatti questa giovane vita è stata schiacciata dal peso dei rulli di carta.

Non siamo in grado di indagare, e non è nostro compito, chi sta lavorando per portare alla luce la verità saprà dirci come è andata.
Una cosa è certa, che questo incidente non è certo il primo che registriamo. Gli incidenti in cartiera hanno avuto spesso risvolti molto tragici.

Prima di rilanciare il lavoro e le imprese, un Paese che si dica “evoluto” è impensabile non concentrarsi con forza sul tema “sicurezza sul lavoro”, ora più che mai, ora come non mai.

 

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Pubblicato in Incidenti sul lavoro
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici