fbpx
Menu
A+ A A-

Vendita Ilva ancora al palo

  • Scritto da  Emiliano Papillo

Ilva Patrica 31lug15 350 260di Emiliano Papillo, da Il Messaggero del 12 maggio '17 - Vendita Ilva di Patrica al palo, nuova protesta degli ex lavoratori. La vendita dello stabilimento Ilva di via Morolense a Patrica non arriva malgrado sono ormai mesi che se ne parla, i 60 ex lavoratori riprendono la protesta. Ieri mattina nuovo sit-in davanti ai cancelli ed avvio del presidio permanente. La Cisl: "Il Governo faccia presto, questo sito può segnare un inversione di tendenza per il territorio- ha spiegato il segretario provinciale Cisl, Enrico Coppotelli- sono mesi che i lavoratori attendono risposte. Oltre alle cordate interessate a tutto il gruppo c'è un progetto per l'acquisto del solo sito ciociaro da parte di una società. Il progetto giace al Mise ormai da mesi, si deve fare presto, in un territorio martoriato dalla chiusura di decine di stabilimenti ci può essere un segnale importante di ripresa". I lavoratori hanno promesso di fare manifestazioni eclatanti nel caso non arrivi presto una risposta dal mondo politico.

 

Al sito di Patrica è interessata la società Demi Engeenerig pronta ad investire circa 5 milioni di euro, a riassumere gli ex lavoratori e a far ripartire due linee, la zincatura e l'alluminio. Il 30 maggio il ministero dovrebbe fornire risposte sugli acquirenti, ma secondo i lavoratori "potrebbe essere troppo tardi".

 

Intanto ieri in Provincia c'è stata una assemblea molto partecipata da parte dei disoccupati ciociari riuniti nel comitato Vertenza Frusinate. Si è fatto il punto della situazione dopo i recenti incontri con i sindacati, tra sindacato e Regione Lazio e tra gli stessi disoccupati con il sottosegretario al Ministero del Lavoro, la Regione Lazio e l'Anpal. Da parte dei disoccupati di Vertenza Frusinate come hanno sottolineato Tiziano Ziroli, Gino Rossi ed Augusto Cori: "C'è massima fiducia, per la prima volta la vertenza è finita all'attenzione nazionale e le misure in campo sono buone. Serve ora accelerare il 14 giugno termina la mobilità e 1700 ex lavoratori resteranno senza nulla". Ieri il deputato Pd, Nazzareno Pilozzi ha presentato un emendamento al parlamento ed al Governo con il quale destinare i circa 19 milioni di euro destinati alle Cigs in deroga quasi pari a zero alle mobilità in scadenza. Ma i tempi potrebbero essere lunghi. Per questo il sindacato punta a far partire da subito i tirocini formativi retribuiti per gli Under 60 ed i lavori di pubblica utilità nei comuni di residenza per gli Over 60. "Ho parlato con l'assessore Regionale Lucia Valente- ha aggiunto Coppotelli- al piu' presto si deve presentare e far partire l'accordo quadro per i tirocini formativi nelle aziende che non dovranno tirar fuori un euro e dopo la fine del tirocinio decidere se assumere o meno i lavoratori e con i comuni per i lavori di pubblica utilità. Nei prossimi giorni incontreremo gli imprenditori sperando che piu' aziende possibili partecipino al bando dei tirocini".

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici