fbpx
Menu
A+ A A-

Le urgenze dei disoccupati

disoccupatiinassemblea 17set19 350 mindi Valentino Bettinelli - Martedì 17 settembre, nuova assemblea del comitato di Vertenza Frusinate. Ad ospitare i disoccupati ciociari, ancora una volta, il salone di rappresentanza della Palazzo della Provincia di Frosinone. L’incontro pone al centro i soliti temi scottanti, già ricordati per iscritto all’assessore regionale Claudio Di Berardino e alle sigle sindacali. A cuore dei lavoratori le certezze sulle domande per la deroga dell’anno corrente e su un avvio reale delle politiche attive. A creare apprensione anche le somme mancanti che serviranno a coprire completamente il 2019. Disoccupati disposti a rivolgersi alle istituzioni superiori a sindacati e regione, come già fatto per la chiusura del 2018, quando la costanza di Vertenza portò allo stanziamento di 6 milioni da parte del Governo.
A presenziare l’incontro, in rappresentanza delle sigle sindacali, Dario D’Arcangelis per la CGIL, Pasquale Legnante per la CISL ed Enzo Valente per la UGL. Al sindacato si aggiunge anche il Consigliere Provinciale Luigi Vacana.

Come da copione l’apertura è affidata al portavoce di Vertenza, Gino Rossi. “Ci siamo lasciati sotto i 42 gradi davanti la Prefettura. Adesso dobbiamo capire quali saranno le prossime mosse per affrontare una situazione delicatissima con molti nodi da sciogliere. Vogliamo risposte concrete e trasparenti, con la massima collaborazione del sindacato”. Gino Rossi chiede a gran voce la presenza di una delegazione di Vertenza nei tavoli istituzionali tra enti e sindacato, “per riportare in maniera chiara le notizie, perché per noi il tempo non è galantuomo. Le scadenze sono impellenti e non possiamo aspettare, quindi è necessario che le organizzazioni sindacali ci riferiscano, punto per punto, quello che sta succedendo e come sarà il nostro futuro”.

Prima voce quella di Dario D’Arcangelis. “A differenza dello scorso anno, le domande da coprire sono notevolmente inferiori -1255 a fronte delle 1580 del 2018-. Le istanze sono già state inoltrate al ministero e quindi l’iter è stato avviato. La copertura per il 2019 c’è e a fine settembre ci sarà un nuovo incontro per verificare il dato definitivo. Ci sarà anche uno screening costante delle situazioni da accompagnare eventualmente alla pensione. Dopo gli incontri tra Regione ed enti, ci sarà la convocazione per le sigle sindacali, per verificare le disponibilità per lavori di pubblica utilità e ricollocazione grazie alle politiche attive. Oggi bisogna raccogliere l’impegno politico e sociale da parte degli attori del territorio, per porre rimedio ad una piaga economica e sociale”.

Gino Rossi incalza chiedendo la situazione dell’iter delle domande. “Sono otto mesi che siamo senza reddito e vogliamo sapere a che punto sono le domande inviate al ministero il 5 settembre”. Anche sull’incontro tra Regione ed enti locali Gino Rossi esprime i suoi dubbi, perché “pare che la maggior parte dei comuni non siano stati invitati”.

Altra grande incognita la scadenza della mobilità in deroga, fissata al 21 novembre 2019. È necessario dunque un punto programmatico che dia la certezza del rifinanziamento per la deroga del 2020. Sul fronte occupazionale invece, le associazioni datoriali continuano a parlare di formazione, ma Gino Rossi ricorda “quanti soldi siano già stati spesi per corsi di formazione inutili”. Lo stesso Rossi punge anche l’assessore Di Berardino sulle politiche attive che, per sua stessa ammissione “non hanno dato i risultati attesi”. Quindi pare siano partiti i primi progetti, nel silenzio assoluto, senza il rispetto della trasparenza che dovrebbe essere legata a tali processi.
ù
Pasquale Legnante (CISL) comprende lo sfogo di “persone come voi che fanno fatica, comprensibilmente, a mantenere sempre la lucidità nell’esporre le istanze. Credo che le cose da fare siano poche, ma mirate. Bisogna pretendere dei tavoli continui con la regione, per far capire che queste problematiche non possono aspettare troppo tempo, in attesa di riunioni fatte ogni tre o quattro mesi. Richiameremo la regione anche al coinvolgimento di tutti i comuni interessati e non solo i pochi più grandi. L’assunzione delle rispettive responsabilità è il passaggio fondamentale per risolvere la situazione”.

A chiudere gli interventi delle sigle sindacali, il segretario UGL Enzo Valente. “Ancora oggi sollecito la politica ad esprimere la posizione sul rifinanziamento degli ammortizzatori per le aree di crisi complessa. Bisogna riconoscere l’impegno dell’ex onorevole Pilozzi, che portò la questione all’attenzione del Parlamento. I meriti vanno riconosciuti a chi merita. Oggi manca volontà di intestarsi la battaglia. I rappresentanti del territorio non prendono una posizione netta e trasparente”.

Clima acceso in assemblea e Gino Rossi sugli scudi grazie alla sua solita verve. Una platea, al solito numerosissima, pronta ad osannare il portavoce di Vertenza, rilanciando slogan e temi cari a tutto i disoccupati ciociari. Lavoro e sopravvivenza come unica via e richiamo costante alla politica e alle istituzioni per uno sblocco che, una volta per tutte, porti alla soluzione definitiva del problema.

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici