fbpx

Sono invisibili i disoccupati, per qualcuno

Vertenza Frusinate

Non è una tematica di secondo piano, è una piaga del tessuto socio-economico

di Valentino Bettinelli
vertenza frusinate definitivoDopo l’ultimo incontro pubblico del 30 novembre scorso, i lavoratori di Vertenza Frusinate hanno deciso di riunirsi di nuovo per un sit-in nella giornata di lunedì 14 dicembre, alle ore 10, sempre a Piazzale Vittorio Veneto, nelle vicinanze della Prefettura di Frosinone.

Durante la scorsa assemblea erano arrivate rassicurazioni da parte delle organizzazioni sindacali e dell’On. Enrica Segneri (M5S), in merito al lavoro in corso sul reperimento dei fondi per coprire il periodo mancante di erogazione della mobilità in deroga. Da quel 30 novembre nessuna notizia è stata resa nota e il coordinamento di Vertenza Frusinate, a seguito di un incontro avvenuto nella mattinata di mercoledì 9 dicembre, ha deciso di proseguire la sua battaglia con un nuovo sit-in. Assemblea resa necessaria da una linea di informazione carente, o del tutto assente, che non permette ai disoccupati ciociari di capire quale sarà il loro destino a breve e medio termine.

L’intenzione è quella di avere delle risposte concrete da parte di politica, istituzioni, rappresentanti parlamentari e sindacato, sul reperimento degli 11 milioni di euro che mancano per erogare l’ammortizzatore sociale nel periodo che va dal 2 luglio 2020 al 2 gennaio 2021. Le strade percorribili ci sono: 9 milioni di residuo già in carico all’Inps, secondo quanto affermato da Enrica Segneri, e la possibilità di presentare un emendamento alla legge di bilancio 2021, per stralciare il denaro mancante dai 180 milioni stanziati in finanziaria per le aree di crisi complessa.

La discussione è accesa e sicuramente il clima per i lavoratori di Vertenza Frusinate non è sereno. Non si può non prendere in considerazione la situazione economica che centinaia di famiglie vivono ormai da anni. Una condizione che va affrontata nel più breve tempo possibile, valutando che le necessità di una famiglia senza reddito non possono attendere i tempi al solito eterni della burocrazia italiana.

È arrivato il momento di agire, anche e soprattutto per la politica locale, che ha il dovere di difendere e tutelare le istanze dei propri concittadini. A tal proposito il coordinamento di Vertenza Frusinate rende noto che, oltre alle sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil e Ugl, “sono stati invitati a partecipare: Il Presidente del Consiglio del Lazio Mauro Buschini, il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo, Il Presidente del Consiglio provinciale Daniele Maura, Il Consigliere Provinciale di Frosinone Gianluca Quadrini, il Segretario Provinciale del PD Luca Fantini, il Segretario Provinciale di Articolo Uno Gaetano Ambrosiano, il segretario Regionale di Articolo Uno Riccardo Agostini, la parlamentare del M5S Enrica Segneri, il P.C.I. di Frosinone, il segretario di Rifondazione Comunista di Frosinone Giuseppe Di Pede”.

È stato, inoltre, esteso un invito a tutta la stampa locale, per garantire massima visibilità ad una problematica che riguarda una grande parte del nostro territorio. Una piaga del tessuto socio-economico che non può continuare ad essere trattata come una tematica di secondo piano nell’agenda politica ed istituzionale della provincia e della Regione Lazio.
Vertenza Frusinate chiede l’impegno di tutti gli attori per arrivare a dei risultati concreti e, soprattutto, chiede chiarezza di informazione sui processi in corso.

 

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici