fbpx
Menu
A+ A A-

Trasformismo

  • Scritto da 

BeatriceLorenzin 350 mindi Aldo Pirone - In questi ultimi tempi si è parlato molto, a proposito e a sproposito, di trasformismo. Qualche giorno fa ne ha dato un saggio doc l’ex ministro Beatrice Lorenzin. Dopo varie trasmigrazioni da Forza Italia-Pdl al Nuovo centrodestra di Alfano ad Alternativa popolare, senza contare tutte le sigle dentro le cui insegne si è accucciata, ha deciso di aderire al PD con la solida motivazione di “allargare il campo dei moderati” di cui, com’è noto, il partito di Zingaretti ha estremo bisogno. Il segretario dem l’ha accolta con tutti gli onori che si devono a cotanta trasmigratrice oceanica consegnandole la tessera davanti ai mass media. “La sua adesione testimonia – ha detto Zingaretti - la volontà del nostro partito di essere plurale, ricco, a vocazione maggioritaria, aperto a culture diverse”. Ripiombando così nella vecchia tiritera veltroniana e nella fallimentare impostazione che ha fatto sì che il PD non sia mai decollato, subendo via via lo squagliamento di gran parte del suo elettorato. Poi, a bilanciare la Lorenzin è arrivata la Boldrini che non vedeva l’ora di accasarsi in un contenitore più grande come stanno facendo alcuni esponenti del ceto politico fallito e fallimentare della sinistra cosiddetta “alternativa”. Luigi Zanda, da vecchia volpe democristiana, ha subito messo in evidenza la connessione: "Ieri Beatrice Lorenzin e oggi Laura Boldrini. L'iscrizione al Pd di due donne di grande valore è il segno di una sempre più chiara centralità del Partito democratico e dei valori di centrosinistra che rappresenta". Piero Fassino, dal canto suo, sfidando ogni scongiuro, prevede che "Il Pd potrà beneficiare del generoso impegno profuso da Laura sui temi internazionali e sui diritti civili, nonché dell'esperienza istituzionale maturata come Presidente della Camera". Ovviamente le due nobili adesioni avranno un effetto trascinante per il ritorno dell’elettorato fuggito dal PD.

Ieri l’altro il panorama trasformistico, anche se, per ora, interno alla maggioranza di governo, si è arricchito del passaggio della senatrice calabrese Silvia Vono dal M5s a “Italia viva” di Renzi. Ovviamente, chi entra in quella formazione sa che deve aderire come l’edera alla persona del fondatore e, quindi, a scanso di equivoci, deve prostrarsi e baciargli la pantofola. “Perché Matteo Renzi?” Si domanda retoricamente la Volo; e si risponde: “Ha dimostrato coraggio, lungimiranza e determinazione. Se ha sbagliato qualcosa nel suo percorso precedente, ne ha fatto tesoro, sapendo farsi da parte, rispettando l’impegno preso con gli italiani”. Ecco, “sbagliato qualcosa” e “farsi da parte” sono osservazioni di una comicità inarrivabile, vette che solo con un “Vono” pindarico si possono raggiungere. Oggi, per chiarire meglio il sofferto passaggio indotto da un grande travaglio intellettuale, la senatrice calabrese ci informa che Renzi l’ha convinta durante “un incontro casuale al bar”. Luogo quanto mai adatto alle performance del “bomba” di Rignano.
Si vocifera che vi siano anche altri “grillini” tentati di salti più radicali verso Salvini che li sta cercando spasmodicamente. Tutto ciò, come del resto già evidente fin dalla formazione del M5S, rimarca come la raccolta “grillina” di candidati sia stata fatta con la pesca a strascico nella più vacua indeterminatezza culturale e politica propria di quel Movimento.

Volevano ammazzare il trasformismo e se lo ritrovano ben radicato in casa propria.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici