fbpx
Menu
A+ A A-

La morte di Willy faccia pensare, non solo stupire

  • Scritto da  Antonio Nalli

Difendiamo i valori della Resistenza e dell'antifascismo, i sacrifici dei nostri padri e nonni...

Il covo 350 mindi Antonio Nalli - A Ceccano un'intera generazione di genitori che ora sproloquia sui social sui fatti di Colleferro, non si pone interrogativi sulle frequentazioni e sulle idee politiche che serpeggiano tra i loro figli, ai quali consente di bazzicare "covi" che la Legge Scelba e Mancino vietano espressamente.

Il mito della contea da difendere è solo una manipolazione di massa, un logo accattivante... nient'altro che un contenitore vuoto, come le menti di chi vorrebbe celebrare Tolkien ed i suoi miti, senza aver mai letto un suo libro e che ha amministrato una città o è perfino diventato senatore, senza aver fatto nulla di concreto. Solo parole!

Difendiamo i valori della Resistenza e dell'antifascismo, i sacrifici dei nostri padri e nonni che hanno vissuto la fame e la guerra con tutti i suoi orrori!
Quando transitiamo davanti a questo "covo", sito in via Matteotti a Ceccano, pensiamo al nostro concittadino Luigi Mastrogiacomo, barbaramente ucciso presso le Fosse Ardeatine e consegnato ai tedeschi dal Questore fascista di Roma, Pietro Caruso. Pensiamo a Primo Levi che si tolse la vita perché non più in grado di sopportare il dramma interiore di essere sopravvissuto, all'olocausto.

Perché come ci insegnava Primo Levi, chi resta, chi si "salva", continua ad essere perseguitato da inferni in cui si mescolano privazione, incubi, colpa, dolore, perdita, rassegnazione, terrore, incapacità di proiettarsi nel futuro.

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici