fbpx
Menu
A+ A A-

Una Sinistra fatta di marinai della democrazia

Possibile logo 350 260di Gianmarco Capogna - Il referendum del 4 dicembre ha dimostrato che esiste uno spazio nella società e ci ha consegnato la responsabilità di occuparcene per dare una rappresentanza a chi il sistema politico tende ad ignorare. Barack Obama nel suo discorso di addio alla Casa Bianca ha dichiarato: «La nostra democrazia è minacciata ogni volta che la diamo per scontata. La nostra Costituzione è un regalo meraviglioso. Siamo noi, il popolo, che le diamo potere con la nostra partecipazione e le nostre scelte. Col nostro difendere o no le nostre libertà. Col nostro rispettare e far rispettare o no lo stato di diritto».
Serve una sinistra che non insegua chimere o porti sicuri ma che decide di lasciare gli ormeggi, tirare su l’ancora e navigare in mare aperto, affrontando le insidie ma avendo ben chiaro dove dobbiamo andare. Seneca diceva che «non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare». Ecco noi di Possibile possiamo e dobbiamo essere marinai della democrazia, per questo non ci sottraiamo al confronto lanciato da Ignazio Mazzoli e che reputiamo ricco di spunti.

La "Costituente delle Idee"

Non ci interessa una Sinistra che pensa di esistere sulla base della strategia elettorale e delle alleanze che conviene o meno mettere in atto in questa o quella realtà territoriale o nazionale, tanto meno crediamo che si possa perdere ulteriore tempo dietro l’infinita querelle sul leader portata avanti da un ceto politico che ha paura di rinnovarsi. Vogliamo costruire una sinistra coraggiosa e determinata che esiste per il suo progetto politico, per la visione del Paese che costruisce in mezzo alla gente non nelle stanze del potere, attraverso le modalità di una politica vecchia, che non appassiona più nessuno, tanto meno i giovani. Serve una Sinistra aperta e nuova che rifugge gli schemi oramai obsoleti e superati e che ne propone di nuovi, partendo dalle persone e dai temi. All’ambizione di creare un campo che sposti a sinistra qualcun altro preferiamo la sfida del mare aperto.
Per questi motivi abbiamo lanciato la Costituente delle Idee che si svolgerà a Roma, al Roma Eventi in via Alibert, di fianco a Piazza di Spagna, dal 24 al 26 febbraio: non una convention fatta di comizi ma un lavoro strutturato in momenti di elaborazione politica tematica che dovranno servire per mettere nero su bianco le basi per una proposta di governo condivisa con tutti coloro che vorranno contribuire a scriverla. A partire dal Lavoro, che non c’è, e dalla richiesta di una legge per un reddito di dignità e dall’impegno a fianco della CGIL nei prossimi referendum, con la speranza che il Governo decida di fissare la data nello stesso giorno delle elezioni amministrative affinchè si risparmi una spesa insostenibile per il nostro Paese, evitando che si ripeta l’assurda decisione del referendum sulle Trivelle. Un programma che abbia come faro quello del contrasto alle disuguaglianze che attanagliano l’Italia e la tengono incatenata in una situazione di forti contrasti sociali. Una proposta, anche elettorale, che si faccia carico di dare voce a tutti coloro che oggi si sentono abbandonati in un rapporto diretto tra rappresentanti e rappresentati. Per una sinistra capace di affermare senza titubanze di essere a sostegno del matrimonio egualitario, di una legge per il fine vita e della legalizzazione della cannabis. Un programma che ribalti il paradigma della cultura nel nostro Paese trasformandola da settore dimenticato ad investimento nevralgico. Per una totale riconversione ecologica del nostro modello di sviluppo economico.
Faremo di tutto per costruire un fronte ampio capace di esprimere posizioni chiare e inequivocabili, senza parlare alle segreterie di partito ma rivolgendoci alle persone. Ad iniziare dalla riunione provinciale dei Comitati di Possibile che sarà aperta a tutti, interessati, simpatizzanti e cittadini che vogliono proporre temi e proposte, e che si svolgerà martedì 14 febbraio 2017 alle ore 18:30 presso i locali di Frosinone In Comune in via Marittima (Frosinone) di fronte la Banca Popolare del Frusinate in zona stadio Matusa. Rinnoviamo inoltre l’invito alla Costituente delle Idee di Roma, per scrivere tutti assieme una nuova pagina politica del nostro Paese.


Gianmarco Capogna, a nome dei Comitati di Possibile della Provincia di Frosinone

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici