fbpx
Menu
A+ A A-

Equivoci e pretese

malato a letto si cura da sé.jpg 350 minDr. Antonio Colasanti - Anche la fiducia nella medicina scientifica puo essere di carattere improprio. Si va dalla fede cieca nel singolo medico, per la serie "dottore faccia lei, operi pure se vuole" agli scettici che collezionano pareri come se diagnosi e cure giuste potessero risultare da una media aritmetica. C'è chi suggerisce al medico la cura adatta, chi ne discute la durata magari con un ribasso delle dosi quasi comprasse un tappeto in tunisia. Molti si curano da se, comprano medicinali senza ricetta, si ordinano analisi cliniche e fisioterapie. La medicina si presta alla divulgazione ed i mezzi informativi, vedi internet, sono generosi di informazioni sanitarie, sicuri di interessare il publico. Tutti siamo potenziali malati.

Ed è per questo che siamo tutti potenzialmente medici. Così leggendo ed ascoltando qua e la si acquista la sensazione di potersi curare da soli. Ebbene, poche conoscenze sono meglio dell'ignoranza totale, ma la loro incompletezza confonde le idee. Un malato puo discutere con il suo medico la cura per avere un idea corretta di come stanno le cose. Occorre un comune terreno d intesa.

Un errore da non commettere è che la medicina sia geometria per cui c'è una soluzione ad ogni patologia invece questa scienza è condizionata da infinite varianti. Il medico deve valutare i pro ed i contro, valutare i costi-benefici: se avte 50 anni con l'ernia inguinale ed una amante di 25 anni l'operazione è indicata, ma se siete ottantenni non conviene affrontare i rischi dell'intervento e tirare avanti. il segreto dei giapponesi "the verde e soia e campi cent anni"? Magari!!

I fattori ereditari sono una complicazione. Non esistono le malattie, ma il malato. Siccome il patrimonio genetico varia nelle persone: pazienti diversi reagiscono in modi diversi.

La medicina è dunque una scienza, ma una scienza a parte, per orientarsi in essa occorre comprendere il linguaggio del contesto, ma a volte non si riconosce questo linguaggio, in altri casi non lo si capisce anche se si molto studiato.


Un "qui pro quo" in medicina puo costare caro. Molto caro

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici