fbpx
Menu
A+ A A-

Non temiamo. Anche oggi vincerà la scienza, nonostante le polemiche

Ricerca scientifica

ricerca laboratorio 350 minDr. Antonio Colasanti - Nell'antichità e nel medioevo si immaginava che le epidemie, forse a causa della rapidità con la quale si propagavano, fossero opera diabolica oppure flagelli mandati dagli dei. Spesso invece quando gli abitanti dell olimpo sembravano innocenti si ricercavano le cause ancora nel cielo, nelle catastrofi cosmiche, cosicchè ogni pestilenza doveva essere imputata alla perniciosa influenza delle comete, dei terremoti, delle eruzioni vulcaniche. Solo coloro che per essere i piu illuminati non credevano né in dio né nel diavolo, ma negli uomini affermavano che questi spargevano veleni di malattie infestando nascostamente i pozzi.

Il dottor Brassalovus¹ si domandò come mai i demoni non punissero tanto i perfidi assassini dal sangue freddo quanto i dolci amanti dal sangue caldo.

Koch² ci fece conoscere assai da vicino questi demoni, i batteri ed i virus e solo mercé i suoi studi sappiamo oggi con certezza che ogni malattia ha il suo demone specifico. Grazie al microscopio regalatogli dalla moglie, la quale certamente non pensava di aver fatto all'umanità uno dei piu bei regali che mai uomo possa offrire ai suoi simili.

Grazie a quel microscopio Robert Koch potè vedere per la prima volta il bacillo della tubercolosi, malattia che mieteva milioni di vittime. Pasteur³ era riuscito a preparare un vaccino contro il carbonchio, mentre Jenner ne aveva preparato uno contro il vaiolo.. e tutti e tre dovettero sostenere una santa guerra contro gli increduli perche gli uomini generalmente si oppongono ad ogni nuova idea specie se essa è tanto grande da rendere necessario uno sforzo enorme per farle posto nel loro cervello*. Koch era attaccato al suo microscopio per giornate intere e qui si dedicava alla ricerca del microbo della malattia piu diffusa: la tubercolosi.
Pasteur, Jenner, Koch se ci fossero oggi morirebbero dalle risate per quello che sta accadendo sull infezione da coronavirus, che esisteva gia ai loro tempi ma che era una barzelletta in confronto alla tubercolosi, carbonchio o vaiolo batteri e virus che mietevano milioni di vittime tra le persone.

Oggi grazie a loro ed altri scienziati Fleming, Domagh, Waskmann, Brotzu abbiamo sconfitto tutte queste malattie. Penicillina, streptomicina, isoniazide, cefalosporina sono sostanze che hanno debellato le infezioni batteriche e virali.

Il caos che si sta verificando per questo virus è incredibile. Parlano tutti e la maggior parte di loro sono di un basso livello scientifico. Un aumento delle difese immunitarie con fitopreparati, echinacea, astragalo, uncaria, propoli, argento colloidale, vitamina c, zinco, lattoferrina, sono sufficienti a proteggersi da questo virus che è uno dei tanti che scatenano gli stati influenzali durante i mesi invernali.

Quindi tranquillità perché gli stati ansiosi servono solo ad abbassare le nostre difese e ci acidificano la matrice extracellulare.

 

1 - Brassalovus = Brasavola, Antonio Musa / Brassavolus, Antonius Musa. Universitè de Paris 1555  De medicamentis tam simplicibus quam compositis catharticis, quae unicuique humori sunt propria, tractatus insignis
Lugduni : S. B. Honorat, 1555.
Exemplaire numérisé : BIU Santé (Paris)
Adresse permanente : https://www.biusante.parisdescartes.fr/histmed/medica/cote?38699
2 - Heinrich Hermann Robert Koch (1843-1910) è stato un medico, batteriologo e microbiologo tedesco. Koch riuscì nel 1876 a coltivare l'agente causale dell'antrace fuori dall'organismo e a descrivere il suo ciclo di vita. Riuscì a descrivere per la prima volta il ruolo di un agente patogeno alla nascita di una malattia.
3 - Louis Pasteur, Chimico e microbiologo francese. Grazie alle sue scoperte e alla sua attività di ricerca è universalmente considerato il fondatore della moderna microbiologia. Ha inoltre operato nel campo della chimica, e di lui si ricorda la teoria sull'enantiomeria dei cristalli.
4 - Edward Jenner, è stato un medico e naturalista britannico, noto per l'introduzione del vaccino contro il vaiolo e considerato il padre dell'immunizzazione.

 

* Nota di redazione
«In piena emergenza coronavirus, la pronta risposta legata alla chiusura di aeroporti e costruzioni di ospedali non è coincisa con un’adeguata circolazione di articoli e pubblicazioni scientifiche disponibili al pubblico tecnico solo a pagamento.» (Marco Cappato da .linkiesta.it)

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici