fbpx

PSI: Solo con Iacovissi l'alternativa per il futuro

CAPOLUOGO VOTO 2022

Il voto del 12 giugno è decisivo per il presente ed il futuro di Frosinone

psi 350 mindi Gian Franco Schietroma* La nutrita sfilata, in atto a Frosinone, di big politici nazionali è sempre comunque positiva, se non altro perché serve a far sapere ad essi che esiste anche la nostra città.

Però la mia lunga esperienza mi induce ad avvertire che non è assolutamente il caso di farsi illusioni perché Frosinone, se vuole risollevarsi dall'attuale condizione di paesone che ha perso abitanti, peso politico e funzione di capoluogo di provincia, può e deve contare soltanto sulle proprie forze.

Ed allora, se si vuole arrestare davvero l'inesorabile declino della nostra città, occorre attrezzarsi diversamente. E l'unica strada è puntare decisamente sui giovani. Bisogna avere il coraggio di innovare la politica, abbandonando i personalismi che bloccano il futuro.

Quindi mi rivolgo ai cittadini di Frosinone e chiedo: ma è proprio impossibile determinare in politica un deciso cambio generazionale? Possibile che il nuovo sindaco della nostra città debba essere scelto tra candidati, certamente rispettabilissimi, ma che appartengono ad epoche politiche lontane, l'uno essendo stato sindaco dal 1998 al 2007 e l'altro essendo stato eletto deputato nel 1994?

Certo, è legittimo puntare ancora sul passato, ma poi non lamentiamoci che a Frosinone non cambia mai nulla, che le cose vanno sempre peggio e che i giovani continuano ad abbandonare la città verso lidi più ospitali.
Tornando alla passerella dei big politici nazionali, ho apprezzato l'intervento della vicepresidente della regione Emilia Romagna, Elly Schlein, invitata a Frosinone da una lista civica che sostiene Marzi, la quale ha sollecitato la sinistra a puntare sui giovani.
Cara Elly, noi socialisti siamo pienamente d'accordo, anche perché riteniamo che i giovani vadano candidati e votati. Però il PD a

Frosinone è duro di comprendonio su questo argomento; ed infatti, piuttosto che candidare a sindaco un giovane, ha preferito ripescare Marzi, il quale peraltro era molto restio a ricandidarsi.

Il voto del 12 giugno è decisivo per il presente ed il futuro di Frosinone. Non sprechiamo questa grande occasione ed eleggiamo sindaco un giovane serio e preparato, Vincenzo Iacovissi, per cambiare davvero.

*Gian Franco Schietroma Coordinatore PSI Lazio

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l'App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 

 

Leggi tutto...

PSI: Iacovissi può andare al ballottaggio e diventare sindaco

IL CAPOLUOGO

Schietroma: "perché Iacovissi può andare al ballottaggio e diventare sindaco"

di Gian Franco Schietroma
psi 350 minIl 12 giugno potrebbe essere molto importante un fattore nuovo, rappresentato dagli oltre 10mila abitanti di Frosinone che non si sono recati a votare alle ultime elezioni comunali del 2017.

Si tratta di un numero enorme di cittadini che possono essere assolutamente decisivi per l'esito delle elezioni.
È evidente che diventerà sindaco di Frosinone colui che avrà la credibilità per parlare a questi cittadini e la capacità di convincerli. Cosa non facile perché si tratta di persone deluse dalla politica.

Il punto è proprio questo: la politica deve interrogarsi sul serio sul perché un numero così importante di cittadini ha disertato le urne e tentare in ogni modo di suscitare il loro interesse. Frosinone ha bisogno di tutti per recuperare davvero il ruolo di capoluogo di provincia, dopo aver perso peso politico e quasi 5mila abitanti negli ultimi 20 anni.

Vincenzo Iacovissi, candidato sindaco del nuovo centrosinistra, è l'unica novità politica delle prossime elezioni comunali. Quindi, ai nastri di partenza, è il candidato con le migliori carte in regola per tentare di convincere i 10mila abitanti di Frosinone che non hanno votato nel 2017.

Se Vincenzo, grazie alle sue idee innovative ed alla sua grande preparazione politica e amministrativa, sarà capace di convincere almeno una parte di questa enorme fetta di elettorato, andrà al ballottaggio con buone possibilità di diventare sindaco.

Del resto gli altri candidati a sindaco, tutti persone di valore e rispettabilissime, appartengono al passato ed hanno già dato il meglio di sé. Occorrono nuove energie e soprattutto un sindaco che, oltre ad avere grande considerazione per i meno giovani, sappia riscuotere la fiducia anche delle nuove generazioni. Vincenzo può farcela e con lui a Frosinone si può aprire una nuova stagione, recuperando il terreno perduto.

Gian Franco Schietroma
Coordinatore PSI Lazio

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Clicky

 

 

Leggi tutto...

Schietroma (Psi):"La scelta è tra Iacovissi e il passato"

CAPOLUOGO AL VOTO 2022

Vincenzo Iacovissi è l'unica vera novità politica per recuperare il terreno perduto

di Gian Franco Schietroma*
Frosinone Municipio 390 minLe ultime dichiarazioni del leader del PD Francesco De Angelis meritano una riflessione. De Angelis, tra l'altro, afferma che ci ritroveremo tutti insieme in un Campo larghissimo, facendo intendere che lo scontro è tra Mastrangeli da una parte e Marzi, Vicano e Iacovissi dall'altra.

In realtà, le cose non stanno così. Infatti la scelta è tra il candidato sindaco del Nuovo Centrosinistra Vincenzo Iacovissi, che è l'unica vera novità politica, ed il passato rappresentato dagli altri candidati a sindaco. Mi spiego meglio. Noi socialisti riteniamo che sia l'amministrazione uscente sia le vecchie amministrazioni di centrosinistra abbiano fatto buone cose, ma rileviamo che, ciononostante, negli ultimi 20 anni Frosinone ha perso peso politico e quasi 5 mila abitanti, smarrendo la funzione di capoluogo di provincia.

Quindi bisogna voltare radicalmente pagina per aprire una nuova stagione e recuperare il terreno perduto. In che modo? Innanzitutto eleggendo un sindaco completamente nuovo, portatore di nuove idee e di nuovi progetti, in grado di far crescere il peso politico di Frosinone e del comprensorio sui tavoli istituzionali che contano, a cominciare dalla regione Lazio, per battere la povertà, superare l'emergenza ambientale ed aumentare la qualità della vita delle persone. Vincenzo Iacovissi è la persona giusta, anche perché crede sul serio nell'unico progetto, peraltro ideato dai socialisti, in grado di determinare un effettivo rilancio del capoluogo, e cioè la città intercomunale di 150 mila abitanti da realizzare con i comuni vicini.

Frosinone deve guardare avanti con fiducia e speranza, liberandosi di un passato che merita rispetto e che ha già dato il meglio di sé, ma che si è dimostrato inidoneo ad affrontare le sfide della modernità. Bisogna avere il coraggio di innovare la politica, candidando a sindaco persone nuove e capaci, come Iacovissi, per puntare ad una città aperta a tutti, nessuno escluso, aperta anche agli oltre 10 mila abitanti che nel 2017 non si sono recati a votare.GFSchietroma 350 min

La politica deve interrogarsi sul perché un numero così importante di cittadini ha disertato le urne e tentare in ogni modo di suscitare il loro interesse. Frosinone ha bisogno di tutti per recuperare davvero il ruolo di capoluogo di provincia. Il collante di questa grande operazione di rilancio e di cambiamento può e deve essere proprio un nuovo sindaco, Vincenzo Iacovissi, 39 anni, ben quattro lauree e un dottorato di ricerca, ma soprattutto un giovane che conosce bene i problemi della vita, il valore del sacrificio e la dignità del lavoro, essendo tra l'altro lavoratore pendolare, impiegato a Roma presso la pubblica amministrazione a seguito di concorso pubblico.
Occorrono energie nuove. Frosinone non deve guardare al passato, ma al presente e al futuro.

*Gian Franco Schietroma, Coordinatore PSI Lazio

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Clicky

 

 

Leggi tutto...

Continua il dialogo fra Iacovissi, PSI e Mazzocchi, PD

  • Pubblicato in Partiti

VincenzoIacovissi 350 260Ho ricevuto questa lettera in risposta alla mia nota sul congresso del PSI, scritta da Vincenzo Iacovissi, segretario provinciale del PSI, che accolgo con molto piacere e che offre ulteriori spunti di riflessione per un dialogo aperto tra le forze disponibili a costruire una area progressista e di sinistra. Sarà cura, a breve, da parte mia entrare nel merito delle osservazione di Iacovissi per sollecitare ulteriori contributi su un tema vitale per il futuro del paese. (E. Mazzocchi)

Caro Ermisio,
ho letto con il consueto interesse il tuo articolo di commento al nostro Congresso provinciale e ne ho apprezzato la lucidità del ragionamento.
In particolare, condivido la necessità di aprire un dibattito sulle ragioni fondative delle istanze riformiste nel Paese, e più specificamente nel territorio provinciale, in quanto spesso le considerazioni che possiamo svolgere sul piano nazionale hanno indubbi riflessi locali, come tu abilmente evidenzi.
Con l’occasione, quindi, mi preme ribadire il senso politico delle nostre conclusioni congressuali, così da meglio chiarire il contesto in cui i socialisti intendono muoversi nei prossimi anni.
Come abbiamo sostenuto più volte, lo scenario attuale ci consegna una realtà poco incoraggiante per il centrosinistra locale, a causa della prolungata assenza di riconosciute sedi politiche di discussione tra le forze che tradizionalmente hanno fatto parte di questo campo. Senza indugiare troppo nella descrizione dei singoli casi, ai socialisti della provincia di Frosinone è parso con tutta evidenza quanto l’esperienza del vecchio centrosinistra sia stata archiviata, dagli elettori prima che dai soggetti politici, se si leggono con attenzione i risultati elettorali dell’ultima tornata amministrativa. A questo punto una riflessione s’impone, per ridare slancio ad una prospettiva riformista che nei comuni del nostro territorio si è manifestata a lungo e con risultati tangibili nell’ultimo ventennio. Adesso è arrivato il momento di riavvolgere il nastro e ripartire.
È in una simile prospettiva, dunque, che il nostro documento congressuale indica la «creazione di “poli riformisti”, composti da soggetti politici e civici che mettano insieme per tempo ricette amministrative da sottoporre poi ai rispettivi elettorati al momento del voto» e affida al nuovo gruppo dirigente, che mi onoro di rappresentare, il compito di «rilanciare l’iniziativa politica sulle cose da fare più che sulle alchimie» e rendere così il «PSI capace di porsi come guida di progetti di cambiamento e come cerniera tra i riformisti della provincia, per aprire una pagina fatta di merito, rinnovamento e discontinuità. Con una chiara parola d’ordine: autonomia».
L’autonomia, da sempre un requisito caro e perseguito dai socialisti italiani, così intesa non vuol certo dire isolamento, ma volontà di aggregare energie, valori ed esperienze in una cornice di innovazione, perché solo in tal modo potremo intercettare i bisogni e i meriti dei cittadini, profondamente mutati in pochi anni, e offrire loro una via d’uscita dalla crisi.
Serve quindi uno scatto d’orgoglio per le forze riformiste, attraverso una nuova elaborazione politica e programmatica capace di farci entrare nel nuovo millennio. Ed è esattamente questo l’obiettivo dei socialisti ciociari. Un nuovo percorso fatto di dialogo e rispetto per tutti, con la consapevolezza, però, di rappresentare una comunità politica molto attiva e desiderosa di porre al centro del dibattito pubblico soluzioni concrete per migliorare la qualità della vita delle persone, a cominciare da un modello di sviluppo, complementare a quello tradizionale, che si fondi sul risanamento ambientale, la promozione turistica e la valorizzazione delle eccellenze culturali del territorio.
Sono certo che su questi terreni potremo trovare quelle convergenze da te giustamente auspicate.
Con la stima e l’affetto di sempre.
Fraterni saluti.

 

Vincenzo Iacovissi
Segretario provinciale PSI
Giovedì, 27 luglio 2017.

 

Leggi tutto...

FGS. Soddisfazione per la candidatura a Sindaco di Iacovissi

psi logo 350 260Da Daniele Riggi e Francesco Savo - Esprimiamo grande soddisfazione per il fatto che la candidatura socialista a Sindaco, profondamente innovativa, di Vincenzo Iacovissi sta riscuotendo un'attenzione ed un consenso sempre crescenti nel capoluogo ciociaro.
Un altro motivo di notevole soddisfazione nasce dal fatto che questa nostra scelta socialista ha determinato la positiva accelerazione di altre iniziative politiche molto interessanti, come ad esempio quelle della "Costituente per un gruppo civico democratico e progressista", che si propone di vedere le associazioni ed i cittadini in prima linea per il cambiamento della città, e di "Frosinone in comune" e di "Possibile".
I socialisti auspicano di poter realizzare le migliori sinergie con queste iniziative e con altre in cantiere, che abbiano il comune denominatore di cambiare davvero Frosinone, costruendo una valida alternativa di governo all'amministrazione uscente, con programmi improntati alla trasparenza, alla partecipazione ed alla giustizia sociale.

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it

 

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici