fbpx
Menu
A+ A A-

Solidarietà all'ombra del covid 19, Alatri chiama Cina

Coronavirus: catena di solidarietà tra Alatri e la Cina, di Paola Rolletta

Rossella Sgambato con studenti cinesi 350 minUna catena di solidarietà di giovani che parte da Alatri arriva in Cina e torna ad Alatri. Un’alleanza contro il Coronavirus che si è cementata attorno alla scuola di lingua italiana “Io studio italiano” per studenti cinesi dei programmi Turandot e Marco Polo che l’Associazione Gottifredo ha istituito cinque anni fa nel centro laziale e che oggi, nell’emergenza, si sta rivelando una vera e propria “risorsa” cittadina.

La storia è semplice. Qualche giorno fa sulla pagina Facebook di un gruppo chiamato Alatri attiva è comparso l’appello, lanciato da alcuni suoi componenti, per raccogliere fondi per l’acquisto di mascherine, tute, occhiali protettivi da destinare agli operatori del locale ospedale San Benedetto, in grandissima difficoltà nel fronteggiare i casi di contagio ed esposti a essere a loro volta contagiati con le conseguenze personali ma anche collettive immaginabili. Ma dove acquistare queste attrezzature, non facilmente trovabili sul mercato italiano e spesso solo a prezzi da “speculazione”? È a questo punto che sono intervenuti gli studenti cinesi di “Io studio italiano” (di cui è socio d’onore anche l’Università di Cassino) che, tramite la coordinatrice del corso, Rossella Sgambato, 29 anni, si sono offerti di far da tramite con i loro genitori in Cina per reperire in quel paese i dispositivi necessari e farseli poi inviare in Italia.

“E’ un’iniziativa che avevamo già fatto per il Consorzio di cooperative sociali Parsifal (uno dei più grandi dell’Italia centro-meridionale, ndr), socio sostenitore della nostra Associazione e della scuola – spiega la dottoressa Sgambato – e i risultati erano stati soddisfacenti, sia per la qualità dei prodotti sia per il prezzo, perché i nostri studenti e i loro genitori l’hanno presa come un modo di dimostrare amicizia a noi e alla nostra città mettendosi a completa disposizione”.

Già dalla notizia dei primi due casi positivi a Roma, la coppia cinese ricoverata alla Spallanzani, i genitori dei 22 ragazzi cinesi, tutti provenienti da Nantong nella provincia di Jiangsu, hanno chiesto ai loro figli in Italia di usare le mascherine. “Non erano visti di buon occhio dalla popolazione locale che vedendoli con le mascherine temeva che fossero portatori del virus e responsabili di un eventuale contagio”, racconta Rossella Sgambato. Questi giovani studenti, presenti ad Alatri da novembre dello scorso anno, in modo responsabile e civile, hanno da subito preso in parola le raccomandazioni dei loro genitori in Cina, e anzi hanno fatto di più. Si sono attivati per acquistare in Italia mascherine da inviare ai loro genitori perché anche da loro c’era scarsità di protezione. “Le abbiamo acquistate da una società di Torino e le abbiamo inviate ai nostri genitori”, ci racconta Lu Jiajun, conosciuto con il nome italianizzato di Luciano, studente di 24 anni. “Ora sono i nostri amici di Alatri che hanno bisogno delle mascherine e ci siamo attivati con i nostri genitori in Cina per comprarle e farle arrivare qua. Tutti i giorni, prima della lezione on-line di italiano, con Rossella e i nostri genitori in Cina facciamo il punto della situazione sul nostro gruppo Wechat. Oggi sappiamo che i nostri genitori si stanno attivando per far arrivare altro materiale per gli ospedali di Alatri e Frosinone”.

Sull’onda di questa positiva esperienza, Anna Rita Pelorossi, una stimata fisioterapista che è tra gli organizzatori della raccolta dei fondi, ha chiesto la collaborazione di “Io studio italiano” che, ha stabilito un contatto con una azienda di Shanghai in grado di produrre e spedire da noi 6000 mascherine, 250 occhiali, 100 tute, 3 termometri a tempo di record. “Un grande aiuto – vuole sottolineare Rossella – ci è stato dato da Lu Jiajun, che è stato un intermediario efficace e del tutto disinteressato”. “Da noi – racconta il giovane, che parla già un ottimo italiano – era già successo prima e perciò eravamo più preparati, sapevamo a chi chiedere e come fare”. La fornitura è ora in viaggio, sta nelle mani di un corriere internazionale, e l’arrivo viene annunciato ormai prossimo.

Ma non sarà l’ultimo carico. Il Consorzio Parsifal, infatti, ha chiesto per gli operatori delle sue cooperative altre mascherine. Alla lista si sono subito aggiunti privati e imprenditori filantropi desiderosi di aiutare chi è in prima linea nella lotta al virus. Un’inaspettata “via della seta” si è aperta tra la Cina ed Alatri, grazie a un’intesa di giovani.

02/04/2020

 

 

 

Modulo nuovo di Autocertificazione per ottemperare alle disposizioni dell'emergenza coronavirus da SCARICARE, STAMPARE e COMPILARE

Files:
zip.png Modulo di autocertificazione
(0 voti)

Modulo di autocertificazioine. Mininterno 26 marzo 2020

Data 2020-03-11 Dimensioni del File 456.82 KB Download 69 Scarica

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Il Ceccano supera l’Alatri e spezza il lungo digiuno

Cesare Bignani in azione 350 mindi Tommaso Cappella-Ufficio Stampa Ceccano calcio 1920 - PROMOZIONE GIRONE D. CECCANO-ALATRI 2-0

CECCANO – Spezza finalmente il lungo digiuno di vittorie il Ceccano.

Al “Popolla” supera 2-0 l’Alatri, anche se il punteggio avrebbe potuto assumere proporzioni più ampie viste le favorevoli occasioni mancate dai rossoblù e la solita sfortuna. La vittoria mancava dalla gara di recupero con il Giardinetti del 18 dicembre scorso. Da allora un solo punto conquistato tra le mura amiche con il Rocca Priora il 5 gennaio e ben sei sconfitte.

Quella contro i verderosa è stata una gara a senso unico. Dopo un primo tempo dominato dal Ceccano e occasioni mancate da Bignani, Compagnone e due volte da Alessio Carlini, al 2’ della ripresa batte un angolo Fratini, stacca di testa Casalese e palla che si impenna, il più lesto di tutti è capitan Padovani che mette alle spalle di Pica. Non passano nemmeno cinque minuti e Bignani conquista palla sul versante sinistro della metà campo, si invola verso la porta avversaria e con un preciso diagonale supera Pica per il 2-0. L’Alatri non riesce a reagire e il Ceccano potrebbe arrotondare, ma per ben due volte, al 34’ e al 38’, i legni della porta ospite negano il gol ad Alessio Carlini. Anche sfortunato quindi il bomber rossoblù. Poi il triplice fischio finale che sancisce finalmente un successo strameritato per i ragazzi di Mirco Carlini. Ed ora i rossoblù sono attesi dalla gara di recupero tra le mura amiche di mercoledì alle ore 15,00 contro l’Anitrella, rinviata il 26 gennaio scorso per l’impraticabilità del terreno di gioco del “Popolla”, mentre domenica prossima alle ore 11,00 sul sintetico del Comunale “Le Torri” di San Pietro Infine ci sarà l’impegno contro l’Atletico Cervaro, con l’Alatri che di contro riceve la visita il Real Cassino Colosseo.

 

CECCANO: Micheli, Bignani, Fratini, Casalese (44’ st Tiberia), Padovani, Pasin, Marcucci (19’ st Carlini L.), Carlini E. (25’ st Cipriani), Compagnone (30’ pt Pompili), Faiola, Carlini A.

A disposizione: Stella, Natalizi, Protani D., Protani M., Mattone.

Allenatore: Carlini M.

ALATRI: Pica, Pietrobono, Potenziani, Cellitti, Bietti, Alessandrini (19’ st Del Moro), Massiminiani 29’ st Shehai), Ceccaroni (21’ st Steri), Sbaraglia, Fontana (16’ st Tarittera), Toti (21’st Ambrosi).

A disposizione: Saccucci, Panetta, Ceci.

Allenatore: Musa.

Arbitro: Battaglia di Albano Laziale.

Marcatori: 2’ st Padovani, 7’ st Bignani.

Note: espulso al 32’ st Cellitti per doppia ammonizione; ammoniti Bignani, Padovani, Faiola e il tecnico Musa, spettatori 300 circa, angoli 12-1; recupero: 1’ pt, 3’ st.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Il 17, Notte del Liceo Classico Pietrobono di Alatri

di Maria Scerrato - La bAlatri Liceo by night 350 minellezza del Classico. Chi segue la moda lo sa: una tendenza ha il sapore della novità ma è effimera e passeggera, dura una stagione o due. Il classico invece è intramontabile, adatto ad ogni circostanza e fa sempre la sua bella figura.

È così anche con gli studi: il Liceo Classico, nato quasi duecento anni fa e pur rimodellato dalle Riforme Gentili e Gelmini, a tutt’oggi mantiene intatto il suo fascino discreto, di successi ottenuti con l’impegno e l’approfondimento delle materie umanistiche i cui insegnamenti formano l’adolescente e non lo abbandonano per tutta la vita: un indubbio vantaggio rispetto ad un’istruzione tecnica e tecnologica che diventa rapidamente obsoleta nei cinque anni che concludono il corso di studi della scuola secondaria superiore.

Il Liceo Classico è un sentiero luminoso di bellezza, di conoscenza dell’uomo e di esplorazione del suo rapporto con il mondo. Educa ed affina il senso estetico e morale, sostiene lo sviluppo dell’identità culturale, in continuità con la tradizione, apre all’integrazione e all’interazione con le altre culture.
Per questo il 17 gennaio viene celebrato in tutta Italia nella Notte Nazionale del Liceo Classico.

Il Liceo Pietrobono di Alatri si svela, apre le porte del maestoso palazzo Conti-Gentili, della Biblioteca storica, dell’antico laboratorio di Fisica e ospita la cittadinanza e i ragazzi che vorranno iscriversi e le loro famiglie.
Il programma è nutrito è coinvolgente: si parte alle ore 18:30 con la performance dedicata ai classici greci del poeta, attore e regista teatrale Amedeo Di Sora, seguita dalle interpretazioni che alle ore 19:45 e ripetute alle ore 21:15 gli studenti del liceo classico del Pietrobono daranno del Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare, di Eco e Narciso di Ovidio, di Lisistrata di Aristofane, dell’Alcesti di Euripide. Seguirà una visita guidata drammatizzata del palazzo, dal titolo Storytelling - Conti Gentili: una storia tutta di ri-vivere.

In evento itinerante MIT – Instagram stories : il mito ai tempi dei social si muoverà tra le postazioni fisse dedicate alla cucina e cosmesi dell’antica Roma, alle riflessioni sull’ambiente Eco et non ego, alla drammatizzazione del tè con il Bianconiglio di Alice nel paese delle meraviglie.

Nella prima parte del pomeriggio, sempre nel palazzo Conti-Gentili, a partire dalle 15.30 fino alle 18.30, per tutti gli alunni di scuola media interessati, si terranno i laboratori didattici di tutti gli altri indirizzi di studio della sede, ovvero Liceo delle Scienze Umane, Liceo Linguistico e Liceo Classico.

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Scienze Applicate presso il Liceo Pietrobono di Alatri

liceopietrobono alatri 350 minUna scuola al passo con i tempi offre opportunità per i giovani che la frequentano anche rinnovando il corso di studi tradizionali. Il Liceo Pietrobono di Alatri, prestigioso istituto dalla lunga tradizione, offre già un ventaglio di scelte ampie: dal Liceo Classico, tornato agli splendori di un tempo con un ciclo integro, al collaudato Liceo delle Scienze Umane, al richiesto Liceo Linguistico, al gettonato Liceo Scientifico.

A partire dall’anno scolastico 2020-2021 viene proposto ai neo-iscritti un corso di Liceo Scientifico denominato delle Scienze Applicate.
L’innovativo percorso di studi implementa l’insegnamento di discipline afferenti alla cultura scientifico - tecnologica, grazie all’approfondimento delle scienze matematiche, fisiche, chimiche, biologiche, della terra, all’informatica e alle loro applicazioni.
Le discipline scientifiche non solo hanno più ore a disposizione rispetto all’attuale assetto del Liceo Scientifico, ma sono soprattutto potenziate nei linguaggi, nelle tecniche e nelle metodologie relative, in particolare le attività di laboratorio diventano un momento formativo importante per lo studente.

Si tratta di una grande opportunità. Sono sempre di più i giovani che si iscrivono a Medicina o Ingegneria, per i quali il Liceo delle Scienze Applicate avrà un carattere fortemente propedeutico, consentendo di familiarizzare al meglio con le discipline dell’asse scientifico-tecnologico.

Per i ragazzi di terza media che vorranno iscriversi la procedura è semplicissima. Basta infatti compilare la domanda on-line richiedendo il Liceo Scientifico Pietrobono e completare la procedura richiedendo l’opzione Scienze applicate, o direttamente presso la segreteria della scuola o scrivendo all’indirizzo email frpm08000l [AT] istruzione [DOT] it.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Ceccano con il mal di trasferta. Riscatto dell’Alatri

AndreaCarlini2 350 mindi Tommaso Cappella, Ufficio Stampa Ceccano calcio 1920 - PROMOZIONE-GIRONE D. ALATRI-CECCANO 2-1

ALATRI – Non riesce al Ceccano di bissare il secondo successo di fila nel girone D del campionato di Promozione in casa dell’Alatri che di contro riscatta il ko interno con l’Anitrella. I rossoblù dell’ex Mirco Carlini hanno subito il terzo ko di fila fuori delle mura amiche, mentre Baldassarre e compagni fanno un bel balzo in avanti in classifica.

Ancora una volta fatale l’approccio alla gara da parte del Ceccano. Dopo soli cinque minuti infatti l’Alatri passa con Massimiani il quale scatta in netto fuorigioco e va a realizzate tra le vibrate proteste degli ospiti. Una volta in vantaggio i verderosa arretrano il baricentro delle proprie azioni e gli ospiti prendono coraggio.

E’ Andrea Carlini a rendersi pericoloso in più di un’occasione. Proprio quest’ultimo al 37’ viene atterrato in area e il direttore di gara assegna il calcio di rigore che lo specialista Alessio Carlini non sbaglia. Nella ripresa, dopo soli due minuti, provvidenziale intervento di Micheli su tiro di Broggini. I rossoblù le provano tutte per cogliere il primo successo esterno, ma sono anche sfortunati, mentre alcune decisioni arbitrali dall’una e dall’altra parte lasciano alquanto a desiderare.

E così è l’Alatri a passare al 28’ con un gran tiro dal limite proprio di Broggini. Inutile poi il forcing di Padovani e compagni. Nel prossimo turno il Ceccano riceve il temibile Atletico Cervaro, mentre i verderosa renderanno visita al Real Cassino Colosseo per un doppio derby tutto da gustare.

 

ALATRI: Pica, Pietrobono, Potenziani (30’ st Nnaji), Bietti (45’ st Chirico), Pirone, Baldassarre, Massiminiani (40’ st Fontana), Castellano, Boggini, Coppola, Tumolillo.

A disposizione: Baccucci, Parenti, Ceccaroni, Fontana, Verdossi, Di Paola, Ambrosi.

Allenatore: Baldassarre.

CECCANO: Micheli, Pompili (37’ st Tarquini), Protani, Padovani, Cipriani, Tiberia (37’ st Natalizi), Mamadou (39’ st Pasin), Carlini E., Bignani (34’ st Mattone), Carlini An. (25’ st Colafrancesco), Carlini Al.

A disposizione: Stella, Carlini L., Marcucci, Casalese.

Allenatore: Carlini M.

Arbitro: Falasconi di Aprilia.

Marcatori: 5' pt Massiminiani, 37’ pt (rig.) Carlini Al., 25’ st Broggini.

Note: espulso dalla panchina al 15’ st Casalese per frase irriguardosa; ammoniti Baldassarre, Massiminiani, Fontana, Bietti, Broggini, Nnaji, Coppola, Carlini E., Colafrancesco, Padovani, Natalizi, Carlini Al. e Cipriani.

Leggi tutto...

Alatri. Comune non dà accesso agli atti e paga 4000 euro

Alatri Piazza delMunicipio 350 260«La condanna riportata dal Comune di Alatri, a guida Morini, che deve pagare quasi 4.000 euro per non avere risposto ad una legittima richiesta di accesso agli atti da parte del curatore fallimentare di un'impresa edile, rappresenta il totale disinteresse di questa Amministrazione comunale nel gestire oculatamente le finanze pubbliche» affermano in un comunicato gli attivisti del MoVimento 5 Stelle di Alatri. «Si tratta di una vicenda - continuano i pentastellati alatrensi - che sconcerta per il livello di disamministrazione raggiunto da Morini e dalla sua maggioranza ed è solo l'ultimo episodio di una serie incresciosa di atti e di mancanze che stanno caratterizzando il comportamento di questa giunta. Si parla sempre della mancanza di soldi e per questo motivo hanno spento i lampioni, hanno dato il via al caos relativo agli accertamenti COSAP per i passi carrabili e le insegne pubblicitarie; per non parlare dello stallo sui lavori di ristrutturazione del palazzo comunale, che ha offerto una pessima cartolina per i turisti in visita alla nostra città durante le giornate del FAI di primavera... Poi - concludono gli attivisti alatrensi M5S - si viene a sapere che vengono buttati soldi pubblici per non aver fatto un'azione di normale amministrazione».

Sul caso interviene anche il Deputato alatrense del MoVimento 5 Stelle Luca Frusone, che dichiara: «La Sentenza n. 322/2018 del Tar che ha condannato il Comune di Alatri è allarmante: ormai anche una banale richiesta di documenti, istanza che tutti i Comuni ricevono quotidianamente, viene trasformata in un'occasione per buttare 4.000 euro dei soldi dei contribuenti. Questa amministrazione non ha saputo organizzare al meglio le risorse umane che ha a disposizione. Sappiamo che sono poche ma a quanto pare c'è proprio menefreghismo da parte della componente politica a far funzionare la macchina amministrativa e come sempre il cittadino paga».

Leggi tutto...

Il Pronto Soccorso del presidio Frosinone-Alatri

sanità prontosoccorso min90 mila cittadini, quasi un quinto della popolazione dell’intera provincia, si rivolgono, ogni anno al Pronto Soccorso del Presidio ospedaliero Frosinone Alatri. Questa Unità Operativa Complessa è strutturata e organizzata per accogliere dignitosamente e curare con tempestività ed efficienza questa grande massa di persone? La risposta è NO. Spieghiamo il perché:

1) Il P.S. del presidio ospedaliero dovrebbe essere pari a un DEA di primo livello. Non lo è. Infatti mancano figure mediche professionali importanti come il cardiologo, l’anestesista, il pediatra, l’ortopedico e un organico di radiologia pari a 6-7 unità;
2) L’organico del personale è sotto di circa 15 medici tra il P.S. del presidio e del reparto della medicina d’urgenza dello “Spaziani”;
3) I posti letto in provincia sono pari al 2,5 per mille mentre la legge prevede il 3. Questa grave insufficienza di posti letto, causa prima del disagio, è appesantita dal fatto che sono rimasti inattivati, nella asl, circa 80 posti letto previsti e compresi nei decreti regionali;
4) La mancanza di posti letto e l’insufficiente dotazione di Lettighe bloccano per ore le ambulanze presso l’area esterna del P.S., costrette ad aspettare fino a quando la loro “ Barella” non viene liberata. Ciò comporta un esborso annuo di denaro in più a beneficio degli Enti privati accreditati;
5) I ritardi, a volte notevoli, per le richieste e l’esecuzione di consulenze e di esami diagnostici per immagine non permettono di liberare i posti letto dei reparti e sono fonte di aumento spaventoso di costi e di sprechi incontrollati;
6) La mancata attivazione di percorsi di cura e di controlli per la presa in carico dei cittadini con patologie croniche e dei tempi lunghi delle liste di attesa costringe, soprattutto, la popolazione anziana a rivolgersi al P. S.;
7) Per l a chiusura di ospedali, di Pronto Soccorsi e di punti di primo intervento,(vedi Anagni e zona Nord) il P.S. del Capoluogo è diventato punto di riferimento dei 2 terzi della popolazione ciociara e dei cittadini dei Comuni dei monti Lepini della provincia di Latina;
8) La mancata riorganizzazione dei medici di famiglia e il potenziamento dei servizi sanitari territoriali;

Queste tematiche saranno al centro delle relazioni e del dibattito dell’incontro pubblico che si terrà il 12 marzo 2019, presso la sala teatro della asl, dalle ore 15,30 alle ore 19,30.
Saranno presenti i consiglieri regionali Mauro Buschini e Loreti Marcello. Ha assicurato la sua presenza anche il consigliere comunale di Frosinone Daniele Riggi. Interverranno il dott. Fabrizio Cristofari ( Dirigente P.S. e Pres. Ordine Medici) ed Elio Rosati (Seg. Reg. Cittadinanzattiva)
Le associazioni promotrici chiedono provvedimenti urgenti per cancellare questa realtà drammatica che continua ad affossare la nostra economia, il nostro territorio, la nostra immagine, ostacolando la ripresa e il rilancio. Il P.S. del San Giovanni di Roma che ha circa 40 mila accessi annui ha il doppio del personale del presidio Frosinone-Alatri. Non siamo e non vogliamo essere considerati cittadini di serie B.

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Interrogato Zingaretti per l'IPAB Rodilossi di Alatri

M5S logo mindi Loreto Marcelli, M5S - In data odierna, con la collaborazione del nostro portavoce alla Camera dei Deputati Luca Frusone, ho presentato un’interrogazione urgente a risposta scritta al Presidente della Regione Zingaretti ed all'Assessore alle politiche sociali Troncarelli, per fare chiarezza sullo stato in cui versa attualmente l'immobile appartenente all' Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza Orfanatrofio Femminile Rodilossi di Alatri, già oggetto di una nostra interrogazione nel settembre scorso.

L’Ente Orfanotrofio Femminile Rodilossi (IPAB RODILOSSI) di Alatri (FR) è in fase di estinzione e a tale fine è stato nominato, per la seconda volta, da parte della Regione un commissario straordinario ricognitore nella figura dell’Avv. Sandro Di Meo.

Abbiamo constatato che a distanza di circa tre anni dalla prima nomina di tale commissario straordinario non si è ancora proceduto ad agire per impedire il continuo degrado della struttura di tale IPAB che risulta essere rimasta tal quale nonostante la nomina di un commissario ad acta che avrebbe dovuto provvedere alla sua messa in sicurezza in ottemperanza a quanto previsto dall'ordinanza sindacale.

Per i motivi sopra esposti abbiamo chiesto al Presidente della Regione Nicola Zingaretti e all’Assessore per le Politiche Sociali, Welfare ed Enti locali, Alessandra Troncarelli quali misure sono state adottate per la messa in sicurezza degli immobili e per la tutela del patrimonio dell’IPAB dalla nomina del commissario straordinario avv. Sandro Di Meo e del commissario ad acta dott. Mario Fossataro e quante e quali sono state le voci di spesa affrontate dalla nomina dei commissari ad oggi.

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

La città di Alatri si apre alla prevenzione

Sanità giovanimedici fr alatri 350 260 minDott. Damiano Pizzuti, Giovani Medici Frosinone - Giovani Medici Frosinone e Associazione “Tutti Insieme Contro il Cancro”, ancora un successo nato dalla loro collaborazione. Questa volta è la Biblioteca di Alatri, grazie al patrocinio dell’Amministrazione Comunale, ad ospitare una delle ormai consuete giornate di prevenzione del gruppo. Una bella risposta da parte degli abitanti della città dalle mura ciclopiche, che ha contribuito, nelle sole tre ore del convegno ad aumentare di circa 100 unità le interviste raccolte per lo studio “Salute e Stile di Vita nella Valle del Sacco”.

Come sempre convegno molto partecipato; si è parlato di gestione del tumore del seno e dell’ovaio, di registro tumori e dell’importanza della genetica nelle neoplasie. Si registra una massiccia presenza di giovani ragazze e ragazzi, motivo di orgoglio per il gruppo che riesce ad intercettare le fasce di popolazione più sensibili alle corrette strategie di prevenzione. Il momento musicale è stato affidato all’artista locale Sonia Galante, che ha scelto proprio questa giornata per presentare al pubblico il suo singolo “A voce bassa”. La giornata è stata conclusa dalla Presidentessa dell’Associazione “Tutti Insieme Contro il Cancro” Annamaria Molinari, che ha ringraziato tutti per l’ospitalità e ha voluto lasciare un messaggio di vicinanza e speranza a tutti coloro che dovessero nella loro vita trovare l’ostacolo della malattia neoplastica.

Un ringraziamento particolare va al Dott. Roberto Sarra e al Dott. Andrea Terenzi (Ospedale San Benedetto di Alatri), che hanno messo al servizio della comunità la loro stimata competenza professionale effettuando più di 50 ecografie mammarie di screening durante la giornata.

Grande ASSENTE, ancora una volta, quella politica a cui piace gridare sui social ma che non si mette mai in discussione cercando di formarsi e confrontarsi. Un’arroganza che non piace e contribuisce all’opera di terrorismo mediatico messo in atto sulla popolazione. Sarebbe bello vedere meno like e più impegno fattivo e costante, che non si riduca esclusivamente ad annunci propagandistici. La popolazione lo sta capendo, speriamo in un cambio di rotta culturale e sociale.

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Adozione di aree e spazi verdi ad Alatri

LucaFrusone 350 260Le immagini di alcune zone degradate di Alatri, in periferia come al centro, sono diventate tristemente note e dipendono sia dalle mancanze amministrative sia dall'inciviltà vigliacca pronta ad approfittarsene, ma non fanno onore al comportamento corretto e alla sensibilità ambientale della maggioranza degli alatrensi. Ne sono convinti gli esponenti del MoVimento 5 Stelle di Alatri che lanciano una proposta al Sindaco Morini per coinvolgere in modo proficuo la cittadinanza sul mantenimento e sulla conservazione delle aree di verde pubblico del Comune attraverso un regolamento adatto allo scopo.

«Per esaudire e incoraggiare la domanda di partecipazione presente tra i cittadini desiderosi di contrastare il degrado e l'incuria – dichiarano i Pentastellati di Alatri – abbiamo redatto un "Regolamento per l'adozione di aree e spazi verdi nel Comune di Alatri" che promuove la gestione attiva dei beni pubblici indirizzandolo al Sindaco. Grazie al regolamento le persone e le associazioni hanno la possibilità di occuparsi di un'area verde stipulando un'apposita convenzione con il Comune tramite cui si stabilisce la tipologia degli interventi adatti a mantenere o a recuperare la funzionalità dell'area». Il valore dell'iniziativa va oltre il piano simbolico innescando un circolo virtuoso che è l'obiettivo del MoVimento 5 Stelle di Alatri: «Come prevede il regolamento, le operazioni di cura del verde pubblico sono senza scopo di lucro, ma le ricadute per il nostro comune sarebbero molto positive – rilevano i pentastellati – Il ripristino dell'idea, resa manifesta dall'impegno civico delle persone, che il bene pubblico è di tutti e non di nessuno, come purtroppo tanti comportamenti incivili lasciano intendere, è una piccola rivoluzione. Inoltre cominciare ad abituare al decoro e alla bellezza è un ottimo incentivo per sviluppare maggiore consapevolezza nella cittadinanza».

Il deputato alatrense del MoVimento 5 Stelle Luca Frusone aggiunge: «La ricezione di questa istanza migliorativa per la vita pubblica della nostra comunità, senza costi e in grado di portare giovamento ambientale e sociale nel nostro Comune, è un’opportunità che non va lasciata inaridirsi e che potrebbe essere presa come esempio anche da altri Comuni»

Adesso tocca a Morini raccogliere la sfida ‘green’ e partecipativa del MoVimento 5 Stelle alatrense.

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici