fbpx
Menu
A+ A A-

Ausili e integratori antitumorali dalla natura

Le piante antitumorali

Taxus baccata o albero della morteAntonio Colasanti - Passiamo in rassegna alcune piante che possono essere di ausilio alle terapie oncologiche e servono ad integrare tali terapie.

Il podofillo "Podofillum peltatum" originario dell'America del nord è una pianta dal cui rizoma si estraggono i principi attivi. L'uso popolare lo indicava quale lassativo mentre la sua resina ricca del principio attivo podofillina si utilizza in crema contro condilomi e verruche. Dalla resina si ricavano prodotti semisintetici che si sono dimostrati attivi in alcune forme tumorali e leucemiche. Il podofillo possiede proprieta antimicotiche sfruttate per curare forme dermatologiche tigna ed eczemi. Gli indiani d'America conoscevano la pianta e la usavano nelle malattie bronchiali.

Vinca rosea "Catharantus roseus" originaria del Madagascar, naturalizzata ai tropici, le foglie contengono gli alcaloidi "vincristina" e "vinblastina" e ricercatori canadesi scoprirono che questi alcaloidi possedevano attivita antitumorale. La vincristina è oggi impiegata nella terapia della leucemia acuta e nel morbo di Hodking con risultati di notevole importanza.

L'albero della morte "taxus baccata", possiede così tanto veleno che se si dorme sotto di lui o ci si sdraia alla sua ombra ci si ammala e si muore. Così raccontava il celebre botanico Mattioli nel '500 descrivendo l'albero del tasso. Pianta sempreverde, raggiunge i 10 metri con frutti rosso vivo. Il tasso ha assunto grande importanza in medicina in quanto i suoi principi attivi la "tassina" ed il "taxolo" possiedono importante azione antitumorale in varie forme neoplastiche soprattutto a livello ovarico e del seno. I prodotti a base di taxolo entrano nei prodotti per la terapia di tali patologie. Il tasso è una pianta tossica e velenosa ed i suoi semi ingeriti sono molto pericolosi.

Ultima pianta di recente scoperta è l' "artemisia annua", pianta di origina cinese. Il suo meccanismo interferisce con la replicazione delle cellule tumorali provocando fenomeni apoptosici e va ad attaccare le cellule che contengono più concentrazione di ferro, cioè quelle neoplastiche.

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

8 nutrienti antitumorali

kefir 350 mindi Antonio Colasanti - Cancro e terapia Moerman. Il medico olandese Cornelis Moerman muore nel 1988, ma i suoi esperimenti risalgono agli anni 30, quando quasi tutti i neoplasmi -cosi erano definiti- venivano designati come mali incurabili, con sopravvivenza che andava dai sei mesi ai 2 anni. Gli unici rimedi erano i raggi X ed i primi chemioterapici furono i sali arsenicali iodio e alcuni sieri estratti da composti organici.

Quando la chirurgia non risolveva, la sopravvivenza del paziente era impossibile.
Moerman, come i grandi scienziati, parte da una osservazione quasi banale e cioe, i piccioni non si ammalano di tumore.
Inizia cosi i suoi esperimenti studiando l'alimentazione dei volatili e provando cosa succedeva privando i volatili di sostanze di cui si alimentavano. Scoprì cosi che togliendo alcuni nutrienti dall'alimentazione, anche i piccioni divenivano suscettibili di contrarre forme tumorali.
Ipotizzò, quindi, che tali sostanze avevano il potere di bloccare eventuali cellule tumorali e solo la mancanza di esse poteva favorire l'insorgenza del tumore.

Le otto sostanze indispensabili: iodio, acido citrico,lievito di birra, ferro, zolfo, vitamina A, vitamina C, vitamina E.

Se andiamo ad analizzare gli otto componenti si scopre che iodio e zolfo facilitano l'ossigenazione dei tessuti, l'acido citrico combinandosi con i sali alcalini dello stomaco alcalinizza come fa il succo di limone e poi tutte le vitamine partecipano ai processi enzimatici ed eliminano i radicali liberi.

La dieta prevede prodotti biologici freschi: vegetali, frutta e verdura, cereali integrali con pesce e fermenti lattici, kefir.

E' praticamente una dieta alcalina. Alimenti che non acidificando creano condizioni non favorevoli al formarsi di cellule cancerogene. Quindi sono fondamentali nella prevenzione, ma anche nella cura in quanto la cellula tumorale a scopo energetico segue la glicolisi fermentativa sviluppando ingenti quantita di acido lattico che rende la cellula tumorale inattaccabile.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici