fbpx
Menu
A+ A A-

Fiume Sacco: Nuova caratterizzazione delle fasce agricole ripariali

Files:
zip.png Fiume Sacco: caratterizzazione fasce ripariali
(0 voti)

Articolo di Civis Associazione del 21 gennaio 2020

Data 2020-01-22 Dimensioni del File 507.29 KB Download 3 Scarica
CivisFerentino logo min grigioCivis associazione - SIN Bacino del fiume Sacco: la nuova caratterizzazione delle fasce agricole ripariali

Proponiamo ai lettori interssati una sintesi dell'articolo pubblicato sul sito web dell'Associazione www.civisferentino.eu corredata del del testo integrale in .pdf da scaricare.

In questo estratto invitiamo porre attenzione ai seguenti contenuti dell'articolo che qui evidenziamo :

A) Una questione che Ministero dell’Ambiente e Regione dovranno affrontare e che è stata più volte fatta oggetto di domande negli incontri della settimana scorsa, è quella dei risarcimenti dei danni ai proprietari dei terreni che hanno subito l’inibizione delle attività agricole, con la conseguente perdita di reddito dall’uso della loro proprietà.
Infatti, la loro posizione è quella di proprietari non responsabili della contaminazione, ovvero di chi non avendo provocato l’inquinamento ne subisce però le conseguenze, con il diritto di rivalersi su coloro i quali, invece, hanno provocato la detta contaminazione il cui vettore è stato ed è il fiume Sacco che ha trasportato e diffuso gli inquinanti sulle fasce ripariali.
Orbene, le autorità preposte alla tutela e salvaguardia ambientale (Comuni, Provincia, Regione e Ministero dell’Ambiente), hanno individuato i responsabili?
Esiste un atto amministrativo o una sentenza nel quale sono indicati i nomi o la ragione sociale dei responsabili, ed ai quali chiedere il risarcimento dei danni, anche ambientali?
Pare di no, che non esista un tale elenco e neppure l’individuazione -formale e riscontrata- dei responsabili della contaminazione del fiume Sacco, o almeno noi non l’abbiamo trovata.
Ebbene, i proprietari dei terreni non potranno che rivalersi, quindi, solamente sugli enti che avevano -ed hanno- l’obbligo di vigilare sullo stato ambientale del fiume Sacco?
Occorre una risposta chiara.

B) Nelle prossime settimane e mesi si succederanno diversi adempimenti, scadenze ed attività che riguarderanno la nuova caratterizzazione delle fasce ripariali.
L’associazione CIVIS nell’ambito del progetto “Appennino fragile” svolto con i volontari del servizio CCP –corpi civili di pace- è pronta a mettere a disposizione dei proprietari dei terreni in fascia ripariale del fiume Sacco (fra i quali vi sono numerosi soci dell’associazione) tutte le informazioni e la documentazione in suo possesso riguardanti l’intervento preannunciato, e a fornire spiegazioni e delucidazioni a chi ne farà richiesta a titolo assolutamente gratuito.
Chi fosse interessato può contattare l’associazione telefonicamente al numero 392 0834660 o tramite mail

Leggi tutto...

Un fiume di sapienza

eugeiomariaberanger 9gennaio2015 350 260di Nadeia De Gasperis - Si dice che le persone con un grande cuore, inclini a prodigarsi per gli altri, siano le più esposte al disincanto della ingratitudine.
Si dice che le persone che fanno del proprio genio e della propria passione, stile e ragione di vita, siano misantrope e sole.
Il professor Eugenio Maria Beranger sfatava qualsiasi luogo comune, mentre dei comuni luoghi, quelli della nostra quotidianità, che percorriamo ogni giorno senza la necessaria curiosità e consapevolezza, rendeva una visone nuova, impreziosita dei dettagli di storia, di tradizione e umane vicissitudini, che un popolo senza, non avrebbe ragione di essere.
Ho avuto l'onore di averlo come guida d'eccezione e sono stata inondata da un fiume di sapienza che incrociava spesso nel suo percorso di studio e ricerca, affluenti di vita, lui, immissario delle nostre lacune.
Di quelle vite così dedite allo studio e agli esseri umani, che non impiegare nel migliore modo possibile anche gli scampoli del proprio tempo, sembra di rubarli alla vita.
Ricordo commossa la prima volta che l'ho conosciuto. Mi ha stretto la mano per cinque interminabili minuti, lunghi non di imbarazzo, ma quanto basta per essere percorsa e persuasa della sua profonda attitudine al sentire umano, come se dalla sua mano alla mia scorresse la storia di filantropia della gente della nostra terra "ho conosciuto tutti e ora sono arrivato fino a te", per un percorso improvvisato, delle persone che sembrano vivere alla giornata, invero, capolavori dei disegni puntuali, che partendo dalla terra alla terra ritornano.
É stato uno dei più grandi studiosi del nostro territorio, oltre l'inestimabile mole di studi cui hanno condotto le sue ricerche sul territorio nazionale, mai lesinando tempo e dedizione agli altri, alla passione degli altri. E dove la passione e la ricerca raggiungono l'apice della loro dignità, quando divengono condivisione, làsciti di eredità, di chi presta il proprio genio e la propira preparazione alla curiosità degli altri, non vi è dubbio che siamo al cospetto delle persone di grandissima cultura ma soprattutto di altissima levatura morale, di profonda umanità. Basterà interrogare, non tanto un qualsiasi motore di ricerca, piuttosto una qualsiasi persona che abbia incrociato il suo percorso personale, professionale, per avere una idea dell'infinito patrimonio culturarle e umano che ereditiamo da questo uomo. Io, dal canto mio, desideravo lasciare la mia piccola testimonianza, la fortuna di averlo conosciuto per pochi giorni e poterne parlare attraverso secoli di storia.

La riproduzione di quest'articolo è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

unoetre.it è un giornale on line con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo 1e3.it

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici