fbpx

M5S: Estendere la decontribuzione SUD anche alle province del Lazio

Dichiarazione

Dai Parlamentari Enrica Segneri, Ilaria Fontana e Luca Frusone

M5S logo minIl Decreto Agosto è da pochi giorni passato al vaglio delle Camere e ha portato importanti misure per rispondere alla pandemia ma non solo, infatti prevede uno sgravio contributivo del 30% per i contratti di lavoro per le aziende del sud. Tale misura nasce per dare un’accelerata alla ripresa e interrompere l’aumento del numero dei disoccupati che prima della pandemia stava registrando una riduzione molto importante. “Condividiamo lo spirito di tale misura ma bisogna rivedere delle cose” così spiegano i Deputati del MoVimento Enrica Segneri, Ilaria Fontana e Luca Frusone che proseguono:” La nostra provincia come le altre viene penalizzata dai numeri di Roma e per questo non beneficia di certi provvedimenti ma con il criterio del PIL pro-capite e del tasso di occupazione adattato non più su base regionale ma su base provinciale, rientrerebbero nelle agevolazioni tutte le imprese operanti nelle province di Frosinone, Rieti, Viterbo e Latina”.

E proprio questo recita un Ordine del giorno approvato e firmato dai Deputati che impegna il Governo a rivedere tali parametri. “Abbiamo iniziato già le interlocuzioni necessarie per poterne discutere nel prossimo provvedimento. Sarebbe una svolta perché poi si potrebbe avere accesso a tante altre misure che ad oggi sono destinate solo al sud e che aiuterebbero non poco le nostre aziende che sono vittime di una macro-valutazione regionale che non fa emergere i veri bisogni di un territorio”.

 

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Leggi tutto...

Congresso regionale Federazione Giovani Socialisti Lazio

  • Pubblicato in Partiti

 Partiti

 Due esponenti ciociari in Segreteria

FGS giovanisocialisti 350Due esponenti ciociari in Segreteria: Samuele Celletti di Piglio Vice Segretario con delega all’ambiente e Mateo Curatola di Cassino Responsabile Scuola e Università.

Dopo mesi difficili e di travaglio collettivo ed individuale, è stato celebrato il congresso regionale della Federazione Giovani Socialisti Lazio. Congresso speciale e d’avanguardia nelle modalità di svolgimento, parte dei partecipanti in presenza fisica e altri in modalità on line nel rispetto delle regole di distanziamento imposte a causa del covid, e nei contributi che sono stati apportati al dibattito congressuale. Temi importanti e dirimenti sono stati individuati in: lavoro, emergenza sanitaria e democratica, femminismo, mutualismo e diritto allo studio.

La mozione congressuale poi, dal titolo “Per una più coesa e ambiziosa avanguardia socialista” , presentata dal candidato unico alla carica di segretario Valerio Canonico, è stata votata all’unanimità.
“Inizia un nuovo percorso per l’FGS Lazio, un percorso di unità e progetti ambiziosi, volti al rafforzamento della comunità socialista nella regione e ad una maggiore presenza nel dibattito politico territoriale. Un’ FGS sempre più capace di trasmettere i valori del socialismo e di cambiare la società, lottando a fianco degli ultimi e delle nuove generazioni.” Così conclude il nuovo segretario regionale in un una nota.

Due le presenze ciociare nella nuova Segreteria regionale: il giovanissimo Samuele Celletti di Piglio Vice Segretario con delega all’ambiente e Mateo Curatola di Cassino Responsabile Scuola e Università.
Il resto della segreteria è cosi composta: Antonino Martino Responsabile Associazionismo e Mutualismo, Giorgia Natalini Responsabile Questioni di genere e Diritti delle donne, Antonio Musmeci Catania Responsabile Comunicazione Istituzionale, Fabio Visentini Tesoriere.

Frosinone, 13.10.2020

Federazione Giovani Socialisti Frosinone circolo “Pietro Nenni”
Leggi tutto...

M5S Lazio: medico scolastico in tutte le scuole del Lazio

Sentiti anche referenti del Governo nazionale. Previsto tavolo con categorie interessate

m5s lazio minRoma, 24 luglio – “E’ andato a buon fine il primo incontro con l’assessore regionale alla Sanità, D’Amato, per verificare come attuare al più presto la reintroduzione del medico scolastico in tutte le scuole del Lazio, prevista dal nostro ordine del giorno approvato di recente in consiglio regionale”.

Lo rende noto Roberta Lombardi, capogruppo M5S in Regione Lazio, a margine del colloquio con l’assessore regionale D’Amato alla Sanità del Lazio. “Oggi dopo questa prima interlocuzione con D’Amato, ho sentito anche i vertici del Governo nazionale competenti in materia per una prima verifica di fattibilità sia a livello economico, in termini di disponibilità di risorse finanziarie, sia a livello normativo. Da questa prima ricognizione, oltre allaroberta lombardi 350 min disponibilità dei vari referenti regionali e nazionali, è emerso che ci sono i presupposti per poter dare concretezza alla reintroduzione del medico scolastico, già per l'anno 2020/2021. L’auspicio più grande è che questo risultato, dopo averlo ottenuto nel Lazio a livello regionale, sia adottato dal Governo ed esteso anche a livello nazionale, così come già accaduto per la ricetta dematerializzata, proposta e fatta approvare dal M5S in Regione Lazio come misura ‘anticontagio’ durante l’emergenza covid, e poi adottata a livello nazionale con un provvedimento della Protezione Civile. La settimana prossima - conclude Lombardi - avremo un nuovo incontro con D’Amato in vista del tavolo da me richiesto sul tema per coinvolgere le categorie interessate”.

Ufficio Comunicazione M5S Regione Lazio
XI Legislatura

 

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Sanita' Lazio: Fine commissariamento, giornata storica

  • Pubblicato in Partiti

Sanità Lazio senza manette

regione lazio 350 260La fine del commissariamento della sanità del Lazio è una notizia davvero importante. Dopo 12 anni la Regione torna padrona del proprio destino, anche se resta comunque in piedi il piano di rientro. Sono stati anni difficili, in cui spesso i ragionamenti ragionieristici sono stati sovrapposti alla salute dei cittadini. Ora, anche grazie alle nuove risorse che il governo ha già spostato sulla sanità per fronteggiare l'emergenza Covid 19, bisogna ripensare a un nuovo modello di sanità nel Lazio. Le nostre priorità sono tre: ridare centralità alla medicina del territorio, vero e proprio presidio per la salute dei cittadini, assunzioni nel servizio pubblico, per potenziare gli ospedali che sono ridotto all'osso dai troppi tagli degli anni scorsi, un nuovo servizio socioassistenziale per gli anziani, che superi le Rsa e dia priorità all'assistenza domiciliare. art1mdp 350 260

Bene, dunque, il lavoro della Giunta Zingaretti, che ha risalito un muro reso impervio dai disastri del passato, ma la vera sfida comincia adesso: il servizio sanitario pubblico deve tornare a essere non un insieme di aziende che devono presentare il bilancio in pareggio, ma un punto di riferimento per tutti i cittadini del Lazio.
Così in una nota il segretario regionale Riccardo Agostini ed il segretario provinciale Gaetano Ambrosiano di art.UNO

Leggi tutto...

A 50 anni dal primo Consiglio regionale del Lazio

Daniele Ognibene, Consigliere Regionale del Lazio intervista Paolo Ciofi a 50 anni dal primo Consiglio regionale!

Ciofi intervistato da Ognibene 390 min

Daniele Ognibene: «Una storia fatta di conquiste e lotte per la nostra Regione e che ho avuto il piacere di condividere con lo stesso Paolo Ciofi, Consigliere Regionale del Lazio del 1970, Economista e saggista, nel PCI fino al suo scioglimento.
Con lui abbiamo ricordato quel grande periodo per la nostra Regione e i grandi politici di quel 1970 che hanno segnato la nostra storia.
Buon compleanno Regione Lazio»

 

 

Video intervista

 

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 



Leggi tutto...

Scuola: M5S Lazio, “Al via ‘facciamo ecoscuola’

460mila euro complessivi, di cui 260mila da taglio stipendi parlamentari M5S e 200mila da taglio stipendi consiglieri regionali 5stelle del Lazio

m5slazio giallo minRoma, 8 Maggio – “Entra nel vivo ‘Facciamo Ecoscuola’, l'iniziativa lanciata lo scorso 13 ottobre grazie alla quale parlamentari e consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle hanno deciso di destinare alle scuole italiane oltre 3 milioni di euro derivanti dal taglio degli stipendi. A partire da oggi gli iscritti alla piattaforma Rousseau possono valutare i progetti presentati dalle scuole di tutta Italia e decidere, nella fase di votazione che si terrà prossimamente, a quali destinare un contributo fino a 20mila euro. Oltre 1000 i progetti pervenuti a livello nazionale, con obiettivi che vanno da una maggiore sicurezza dei locali scolastici a nuovi percorsi formativi a distanza, dalla rigenerazione degli spazi alla sostenibilità ambientale. Nel Lazio le donazioni messe a disposizione ammontano a più di 460mila euro complessivi, di cui 260mila derivanti dal taglio degli stipendi dei parlamentari M5S a cui si aggiungono i 200mila derivanti dalle restituzioni dei consiglieri regionali 5stelle del Lazio”. “Siamo orgogliosi di iniziative come questa che ci permettono di dare un piccolo contributo alle scuole del nostro territorio e di supportare il lavoro dei nostri ragazzi, dei nostri docenti e di tutti i lavoratori dei nostri istituti scolastici. Un gesto che dà un senso alla nostra attività di portavoce e al nostro stesso essere cittadini e persone attive nella società, soprattutto in un momento di grande smarrimento, come quello che stiamo vivendo da alcuni mesi a causa dell’emergenza sanitaria covid19, in cui ‘Facciamo Ecoscuola’ per noi è un piccolo grande passo verso la rinascita collettiva”.

Ufficio Comunicazione M5S Regione Lazio
XI Legislatura

Ufficio Comunicazione M5S Regione Lazio
XI Legislatura

Leggi tutto...

Il 4 maggio il Lazio riapre così

Fase 2. - A Roma, orari lunghi per bus e metro, set cinematografici blindati

ristoranti 350 minProtezioni, ovunque:

Prima di tutto: mascherine. Distanziamento sociale, privilegiando lo smart-working. Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha presentato le linee guida del Progetto Lazio sicuro regole per riaprire in vista della fase due. In tutti i luoghi aperti al pubblico, ma al chiuso ci sarà l'obbligo di utilizzare la mascherina; negli incontri all'aperto, anche con una sola persona ci sarà l'obbligo di mascherina. Distanziamento sempre almeno di un metro; lavarsi spesso le mani, in tutti i locali contingentamento degli ingressi sulla base dei metri quadrati.

Roma

Bus e metro operativi fino alle 23.30, obbligo di mascherina, capienza dimezzata su ogni mezzo. Queste le novità della Fase 2 dei trasporti di Roma contenuta in un'ordinanza varata dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e frutto di un confronto tra Regione, Comune e Prefettura. L'ordinanza, che norma il trasporto dal 4 maggio a Roma e nella Regione, prevede l'installazione di dispenser con gel igienizzante nelle stazioni e sui mezzi a lunga percorrenza.

Attività

Obiettivo, riaprire le attività economiche e sociali in totale sicurezza. Gradualità, analisi continua dei nuovi casi, fattore R0, precauzioni sanitarie, ambientali e comportamentali.

Eccole, punto per punto:
utilizzo di mascherine in ambienti chiusi e nei luoghi accessibili al pubblico e/o in cui si viene a contatto ravvicinato con altre persone, uso gel disinfettante e presenza distributori, lavaggio frequente delle mani, distanza fisica di almeno 1 metro, divieto di assembramenti, possibili barriere idonee nei luoghi di lavoro con spazi limitati, igiene e sanificazione dei locali.
Rilevazione della temperatura corporea e misurazione saturazione ossigeno i principali strumenti di prenzione.

Quanto al trasporto pubblico e privato: adozione da parte dei Comuni di provvedimenti al fine di armonizzare i flussi di carico del trasporto, carico massimo non superiore al 50% della capacità di trasporto del mezzo, obbligo di mascherina, dotazione di contapersone sui mezzi di trasporto , posti segnalati, dispenser gel igienizzante presso le biglietterie automatiche, isolamento del conducente.

Trasporto privato: garantita la mobilità dei nuclei familiari, le auto possono essere utilizzate da più passeggeri solo se si rispetta la distanza minima di un metro e con utilizzo di mascherina (questi limiti non valgono se i mezzi sono utilizzati da persone conviventi).

Per quanto riguarda uffici pubblici, attività produttive e cantieri edili, obbligatori: dispositivi di protezione, presenza di distributori di gel igienizzante per le mani, frequenti pulizie e igienizzazione di ambienti e macchinari, misurazione preventiva della temperatura all'inizio del turno per gli operatori in contesti di lavoro specifici , distanziamento fisico di almeno 1 metro tra ogni persona, operatore o utente (o barriere di separazione), smart working, turnazione, formazione e informazione del personale, per i Comuni, possibilità di articolare o rimodulare gli orari di apertura degli sportelli al pubblico. In programmazione tutta una serie di incontri per programmare la successiva apertura di tutta una serie di attività.

Bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie: misurazione della temperatura all'inizio del turno per gli operatori, regole all'ingresso e segnaletiche orizzontali (es. fila alla cassa), indicazione all’ingresso del numero massimo di persone, spazi limitati (1 metro di distanziamento minimo anche ai tavoli) ,stoviglie monouso al bancone o anche riutilizzabili ai tavoli, tavoli igienizzati ad ogni utilizzo, presenza di distributori di gel igienizzante per le mani, prediligere una modalità di lavoro con prenotazione da parte dei clienti. Stesse misure stringenti per i negozi di abbigliamento e calzature.

Lo stesso vale per parrucchieri ed estetisti, quando riapriranno. Previsti: misurazione della temperatura all'inizio del turno per gli operatori, mascherina per clienti e operatori, guanti (cambiati per ogni cliente), occhiali e visiera per trattamenti sotto il metro di distanza. cambio divisa ogni turno, igienizzazione frequente di servizi e postazioni per ogni nuovo cliente, materiali monouso (soprattutto nei centri estetici), attività solo su appuntamento, un cliente per volta in area reception.

Prime indicazioni per gli stabilimenti balnerari: accessi limitati (numero massimo clienti esposto all'ingresso), segnaletica sui comportamenti da adottare, limiti di spazio per i clienti e gli operatori (1 metro minimo di distanziamento), distributori gel igienizzante per le mani all'ingresso, distanziamento adeguato degli ombrelloni l’uno dall’altro, igienizzazione anche degli ombrelloni, lettini e sdraio dopo l’utilizzo, igienizzazione frequente di superfici a disposizione dei clienti, camminamenti, bar e ristorante, invito a prediligere l'accesso allo stabilimento con prenotazione.

Nel Lazio la produzione cinematografica potrà riprendere dal 4 maggio, e la Regione Lazio ha stilato delle indicazioni per il settore, presentate questa mattina in videoconferenza stampa. Si prevedono, tra l'altro, test sulle condizioni di salute degli attori prima delle riprese, l'utilizzo delle mascherine per tutti gli operatori e per gli attori quando non sono in scena, distanze di sicurezza quando possibile. Per la riapertura dei set cinematografici nel Lazio, a partire da lunedì, è prevista una specifica formazione del personale (dispositivi di protezione e regole igienico sanitarie), regole per le produzioni, set, troupe e attori, la presenza di un medico competente aziendale, la misurazione della temperatura in ingresso e in uscita, la presenza di soluzioni idroalcoliche per l'igiene.

Dal 4 maggio, l'offerta dei servizi di trasporto regionale e, progressivamente, anche nazionale, conoscerà un aumento in una misura coerente a soddisfare la maggior domanda di mobilità prevista a partire dal 4 maggio. In particolare, nel trasporto regionale, l'aumento delle corse sarà tale da evitare l'affollamento e garantire il distanziamento interpersonale. Rafforzato anche il sistema informativo: sui convogli saranno chiaramente indicate le sedute da lasciare libere e verranno fornite con ogni mezzo (monitor, diffusori audio, locandine) indicazioni sui comportamenti individuali da tenere durante e alla fine del viaggio. Il personale addetto alla sicurezza ed al controllo segnalerà puntualmente ogni comportamento difformi dalle norme

 

 

 

Modulo nuovo di Autocertificazione per ottemperare alle disposizioni dell'emergenza coronavirus da SCARICARE, STAMPARE e COMPILARE

{jd_file file==21}

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

M5S: Regione preveda 'Pronto soccorso a domicilio'

Coronavirus: M5S Lazio, Regione preveda 'Pronto soccorso a domicilio'

M5S logo minRoma, 30 aprile – «Un 'Pronto soccorso a domicilio' per evitare l’eventuale sovraffollamento della rete di emergenza che potrebbe innescarsi con il progressivo allentamento delle misure di sicurezza e per implementare ulteriormente quel percorso di costruzione e rafforzamento di una sanità regionale di prossimità assistenziale, già avviato con l'istituzione delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA), nate da una nostra proposta poi accolta dalla Giunta regionale, volte a curare a casa i pazienti positivi al covid19 con sintomi lievi o i casi sospetti, e decongestionare così la rete ospedaliera». Questa la proposta dei consiglieri regionali M5S del Lazio fatta oggi in Commissione Sanità.

«Il 'Pronto Soccorso a domicilio' dovrebbe funzionare così: il servizio della centrale del 118 fa da filtro delle richieste d’intervento, dopo la consueta anamnesi telefonica, valuta la possibilità di inviare, con l’ambulanza, il medico a casa che, attraverso la visita e gli opportuni accertamenti, darà indicazione, in base alla gravità del paziente, se è il caso di procedere con al trasferimento in Pronto Soccorso, effettuando in via preliminare il test seriologico Covid19, o se invece, per le situazioni meno gravi, è possibile rimandare il paziente al medico di famiglia che a sua volta attiverà la USCA del territorio per l'assistenza a domicilio. La cosa fondamentale – spiega il consigliere regionale 5stelle, Loreto Marcelli, vicepresidente in Commissione Sanità, - è che il paziente non viene lasciato solo e allo stesso tempo garantiamo un’erogazione mirata ed efficiente del servizio pubblico».

«Una proposta contenuta all'interno di un'analisi più ampia in risposta alla memoria presentata oggi dalla Giunta regionale in Commissione Sanità e che essenzialmente si limita a tracciare il quadro attuale senza però dare una prospettiva futura con interventi di medio e lungo termine. Il Pronto Soccorso a domicilio dovrà innestarsi ovviamente su una rete di prossimità assistenziale ben strutturata. Ecco perché infatti abbiamo chiesto verifiche su altri temi per verificare se e come stanno funzionando sul territorio le varie USCA e come si intenda procedere per gestire e smaltire le già sovraffollate Liste d’Attesa», proseguono i 5stelle.

«Tra le altre questioni portate in Commissione, è stata proposta la riapertura del tavolo con i sindacati, includendo anche le sigle sindacali attualmente escluse, per rimodulare l'indennità covid19 da due a tre fasce, aggiungendone rispettivamente a quella di 1.000 euro (per coloro che sono maggiormente a contatto con pazienti covid) e 600 euro (per quelli meno esposti al rischio di contagio), anche una terza fascia di 300 euro per tutti gli altri operatori sanitari, esclusi dal provvedimento, ma esposti allo stesso rischio. Accolte le nostre proposte anche sulla telemedicina per i medici specialisti, sulla regolamentazione dell’attività degli informatori scientifici, per la quale sarà reso pubblico a breve un apposito protocollo e l’estensione dei test sierologici anche per la Polizia Locale», concludono i 5stelle.

 

 

 

 

Modulo nuovo di Autocertificazione per ottemperare alle disposizioni dell'emergenza coronavirus da SCARICARE, STAMPARE e COMPILARE

{jd_file file==21}

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Covid 19 - Lazio oggi

 Coronavirus. Osservatorio del 17 Marzo '20 ore 16:00

Lazio Sanità“Il sistema sanitario regionale sta tenendo, abbiamo implementato i COVID HOSPITAL con Casal Palocco GVM, il Policlinico di Tor Vergata e il Policlinico Umberto I – presidio George Eastman. Oggi registriamo un dato di 84 casi di positività e 4 i decessi e sono in aumento i guariti che sono 33. Prosegue il lavoro di implementazione della rete dedicata all’emergenza COVID-19: l’ospedale militare del Celio, nell’ambito di un protocollo d’intesa con l’Istituto Spallanzani, ha dato la disponibilità ad accogliere pazienti e voglio ringraziare l’Esercito per la collaborazione ed il supporto che ci sta dando. E’ appena partito un elicottero dell’Ares 118 per trasferire due pazienti no COVID dalla Lombardia a Roma per assistenza in terapia intensiva. Stiamo cercando di dare il massimo sostegno anche alla Regione Lombardia in uno spirito unitario e solidale”. L’Assessore D’Amato.

Escono oggi dalla sorveglianza in 1.793 ovvero hanno terminato la quarantena.

La situazione nelle Asl e Aziende Ospedaliere:
Asl Roma 1 – 7 nuovi casi positivi. Guariti 3 pazienti che erano in isolamento domiciliare. 223 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Attivi da oggi 8 posti letto di pneumologia al San Filippo Neri;
Asl Roma 2 – 14 nuovi casi positivi. 22 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare;
Asl Roma 3 – 9 nuovi casi positivi. Deceduto un uomo di 86 con patologie pregresse. 149 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare;
Asl Roma 4 – 4 nuovi casi positivi. 192 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Sospese le accettazioni alla RSA Santa Maria del Rosario di Civitavecchia in attesa esito indagine epidemiologica;
Asl Roma 5 – 8 nuovi casi positivi. 623 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Dal 28 marzo disponibili ulteriori 10 posti di terapia intensiva;
Asl Roma 6 – 15 nuovi casi positivi. 41 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare;
Asl di Latina – 9 nuovi casi positivi. Deceduta donna di 55 anni allo Spallanzani. Era la prima paziente positiva di Latina che veniva da Cremona. 348 le persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Dal 23 marzo disponibili ulteriori 12 posti di malattie infettive;

Asl di Frosinone – 9 nuovi casi positivi. 19 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Deceduto uomo di 89 anni di Cassino con gravi patologie preesistenti. Sospesa l’accettazione alla RSA San Raffaele di Cassino per attesa esito indagine epidemiologica. Da oggi attivi ulteriori 3 posti letto di terapia intensiva;

Asl di Viterbo – 7 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 78 anni di Viterbo che era ricoverata allo Spallanzani. 165 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare;
Asl di Rieti – 2 nuovi casi positivi. 11 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Attivi ulteriori 2 posti di terapia intensiva;
Policlinico Umberto I – Partito il COVID 5 HOSPITAL presso l’Eastman con i primi 10 pazienti positivi trasferiti dalla Asl di Frosinone e dell’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea. Da domani a regime con i 46 posti letto totali;
Azienda Ospedaliera San Giovanni – 4 posti letto di terapia intensiva disponibili. Entro il 21 marzo disponibili ulteriori 4 posti di terapia intensiva. In apertura reparto di pneumologia da mettere a disposizione della rete per 20 posti;
Azienda Ospedaliera Sant’Andrea – Dal 20 marzo saranno disponibili ulteriori 10 posti di terapia intensiva;
Policlinico Gemelli – partiti i trasferimenti dei pazienti positivi nel COVID 2 HOSPITAL del Columbus;
IFO – attivato il pre-triage per casi COVID sospetti. Entra nella rete di emergenza coronavirus con 2 posti di terapia intensiva disponibili;
Ares 118 – ;
Policlinico Tor Vergata – continua il trasferimento dei pazienti del reparto di medicina generale della torre in altre strutture della rete regionale per attivare il COVID 4 HOSPITAL per 80 posti;
Azienda Ospedaliera San Camillo – sono iniziati i trasferimenti per i pazienti del reparto di medicina generale del Policlinico Tor Vergata per apertura COVID 4 HOSPITAL. Da oggi disponibili ulteriori 3 posti di terapia intensiva;
INMI Spallanzani – domani partono i due ‘spoke’ dell’Istituto: al COVID 3 HOSPITAL di Casal Palocco e presso la struttura del Policlinico Militare del Celio;
Policlinico Campus Biomedico di Roma – disponibilità di posti per pazienti trasferibili da altre strutture della rete regionale;
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – positivo bambino di 5 mesi in buone condizioni.

da News 24

 

Modulo nuovo di Autocertificazione per ottemperare alle disposizioni dell'emergenza coronavirus da SCARICARE, STAMPARE e COMPILARE

{jd_file file==21}

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Leggi tutto...

Coronavirus Lazio al 15 marzo 2020

Emergenza Covid 19

salutelazio 350 min15 marzo 2020. Videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 fra l'assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

«Registriamo un dato di 79 casi di positività, stabili rispetto al dato di ieri, ma ci stiamo comunque attrezzando a scenari peggiori con una fattibilità concreta e operativa di un COVID 3 HOSPITAL di 80 posti letto di cui 28 di terapia intensiva a Roma Sud come ‘spoke’ dello Spallanzani e lo svuotamento di un’intera torre del Policlinico di Tor Vergata (COVID 4 HOSPITAL) da attivare in pochi giorni per ulteriori 80 posti ricollocando la Medicina interna in altre strutture ospedaliere che hanno dato la disponibilità. Su Roma ci saranno un totale di 1.000 posti letto dedicati al COVID-19 tra i 550 dei quattro COVID HOSPITAL (covid 1-Spallanzani 257, covid-2 Columbus 133, covid-3 80 e covid-4 PTV 80) cui si aggiungono la rete delle malattie infettive e della pneumologia (400 posti). Con i posti nelle province arriviamo ad una rete complessiva di circa 1.500 posti a disposizione dell'emergenza in tutta la Regione Lazio” commenta l’Assessore D’Amato.

Escono oggi dalla sorveglianza in 1.048, ovvero hanno terminato la quarantena.

Da domani parte il COVID 2 HOSPITAL Columbus con 32 posti letto di malattie infettive e ulteriori 21 posti letto di terapia intensiva. A regime saranno un totale 133 posti. Sempre domani saranno attivi 26 posti di malattie infettive presso il Policlinico Umberto I struttura Eastman. Sono arrivate nella sede della Protezione civile regionale 600 mila mascherine chirurgiche in distribuzione per la rete sanitaria regionale. In custodia presso la Protezione civile con sorveglianza h24 dell’Esercito».

La situazione nelle Asl e Aziende Ospedaliere:

Asl Roma 1 – 4 nuovi casi positivi. 159 le persone che sono
uscite dalla sorveglianza domiciliare. Dal 17 marzo disponibili ulteriori 8 posti di pneumologia al San Filippo Neri. Si evidenzia un grande incremento delle donazioni di sangue: raccolte ieri 290 sacche rispetto ai 40 di media;

Asl Roma 2 – 8 nuovi casi positivi. 36 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 3 – 7 nuovi casi positivi. 140 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 4 – 3 nuovi casi positivi. 115 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Blocco accettazioni RSA Civitavecchia in attesa esito dei tamponi;

Asl Roma 5 – 10 nuovi casi positivi. 241 le persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Dal 28 marzo disponibili ulteriori 6 posti di terapia intensiva a Tivoli e 4 a Colleferro;

Asl Roma 6 – 17 nuovi casi positivi. 75 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Disponibili 20 ulteriori posti letto all’Ospedale dei Castelli dal 20 marzo;

Asl di Latina – 10 nuovi casi positivi. 173 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Dal 23 marzo disponibili ulteriori 12 posti di malattie infettive;

Asl di Frosinone – 11 nuovi casi positivi. Deceduta 1 donna di Ceprano di 79 anni con patologie preesistenti. 1 persona è uscita dalla sorveglianza domiciliare. Sospesa accettazione alla RSA San Raffaele di Cassino per attesa esito indagine epidemiologica;

Asl di Viterbo - 8 nuovi casi positivi. Deceduta 1 donna di 79 anni con patologie preesistenti. 95 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl di Rieti – 1 nuovi casi positivi. 13 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Da domani disponibili ulteriori 11 posti di terapia intensiva COVID-19;

Policlinico Umberto I - da domani disponibili ulteriori 8 posti di
terapia intensiva. Presso l’Eastman altri 26 posti di malattie infettive attivi da domani;

Azienda Ospedaliera San Giovanni - 4 posti letto di terapia intensiva disponibili. Entro il 21 marzo disponibili ulteriori 4 posti di terapia intensiva;

Azienda Ospedaliera Sant’Andrea - Dal 20 Marzo saranno disponibili ulteriori 10 posti di terapia intensiva. 4 i posti di pneumologia già disponibili;

Policlinico Gemelli - Domani apre COVID 2 HOSPITAL Columbus con ulteriori 32 posti di malattie infettive e ulteriori 21 posti di terapia intensiva. Attivato supporto Ares 118 per trasferimento dei pazienti;

IFO - Entra nella rete di emergenza covid19 con 2 posti di terapia intensiva disponibili;

Ares 118 - smentita fake news su sospensione servizio di gestione emergenze nel comune di Guidonia;
Policlinico Tor Vergata - Deceduto uomo di 81 anni con patologie preesistenti. Domani saranno attivati ulteriori 16 posti a pressione negativa di malattie infettive. Si sta provvedendo a svuotare l'intera torre dedicata a medicina interna che verrà destinata interamente alla gestione dei pazienti COVID-19 con ulteriori 80 posti disponibili;

Azienda Ospedaliera San Camillo - Dal 17 marzo disponibili ulteriori 3 posti di terapia intensiva. Da domani attivo reparto di sorveglianza pediatrica per pazienti in attesa esito tampone;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - Attivato laboratorio per test COVID-19. Disponibilità gestione in emergenza dei pazienti pediatrici sospetti COVID-19 e non.

15 marzo 2020

Modulo nuovo di Autocertificazione per ottemperare alle disposizioni dell'emergenza coronavirus da SCARICARE, STAMPARE e COMPILARE

{jd_file file==21}

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici