fbpx
Menu
A+ A A-

Mandato imperativo

CRONACHE&COMMENTI

"Selezionare persone serie non saltimbanchi ..."

di Aldo Pirone
Davide Barillari Il Mattino 370Qualche giorno fa l’Istat ha certificato nuovamente che l’Italia è affetta dalla denatalità. Nascono meno bambini e muoiono più persone. L’anno trascorso, poi, anche a causa della pandemia, è stato il peggiore. Ma non c’è da allarmarsi eccessivamente perché a sopperire ai vuoti, provvede la puerpera degli scimuniti che da noi è sempre più prolifica. L’altro giorno parlammo dei pretoriani/e di Salvini, ma ce ne sono anche fra i renziani, i berlusconiani e un po’ dappertutto, purtroppo. L’ultima nascita è tal Davide Barillari consigliere regionale del Lazio ex M5s. I grillini l’hanno cacciato perché per diffondere le sue posizioni no-vax usava un sito che era facilmente scambiabile per quello ufficiale della Regione. Ci informa di ciò e anche di altro Veronica Gentili su “il Fatto Quotidiano”. “Siamo noi – ha twittato Barillari – a chiuderci da soli in questo isolamento, a nutrirci di paura, a tenere la mascherina. Riprendiamo ad abbracciarci, a uscire a respirare. Senza paura”. Ultimamente ha incitato i suoi tifosi - speriamo pochi – a “denunciare il medico o il farmacista” che ci farà il vaccino.

Non sono pochi gli eletti a tutti i livelli usciti o cacciati per vari motivi dal M5s. Tale esodo è il risultato di quella pesca a strascico e politicamente trasversale che i grillini attuarono nelle elezioni quando andavano a gonfie vele. Si sa che con quel tipo di pesca, soprattutto se fatta vicino alla riva, nella rete si accumula di tutto: bei pesci prelibati insieme a scorfani e anche scarpe sfondate che al primo stormir di fronda se ne vanno o devono essere cacciati per tanti motivi tra cui, nel caso del Barillari, l’igiene mentale. E meno male! I grillini pensano di ovviare all’inconveniente dei minus habens, dei cambi di casacca e del trasformismo nelle Istituzioni elettive con il mandato elettivo imperativo. Ma il problema per i tanti Barillari che furono arruolati non è di farli rigare dritto, è quello di non farli proprio entrare nelle Istituzioni e, se si appalesano, di consegnarli tosto alle oneste cure di qualche struttura psichiatrica.

Perciò, per il M5s il vero mandato imperativo è di diventare una forza progressista seria in grado di selezionare persone serie non saltimbanchi paranoici che poi, anche se cacciati, rimangono ad aduggiare l’Istituzione.
Forse con Conte potrebbero anche riuscirci.

 

malacoda 75

Aldo Pirone, redattore di malacoda.it

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici