fbpx
Menu
A+ A A-

Mercato di Ceccano. Ancora due segnalazioni di disagi

Due segnalazioni da Lorenzo Colasanti e Luigi di Rita

Ceccanomercatocreaidisagiaicittadiniper laccessoallecaseedisagialleauto 350 minda Lorenzo Colasanti

Il mercato è una realtà di ogni città, è sicuramente un modo per far incontrare persone, per socializzare e far girare l’economia; tutti propositi positivi ma nella città di Ceccano ogni iniziativa, includendo anche feste patronali, hanno portato solo disagio ai residenti.

L’amministrazione del ex Sindaco Caligiore senz’altro ha voluto creare buone iniziative, ma avrebbe dovuto pensare a come gestirle.
Partiamo dal giugno ceccanese; tutti i fine settimana (venerdì, sabato e domenica) Piazza XXV Luglio e Via Magenta hanno ospitato bancarelle, artisti di strada e gruppi musicali.
La casa di riposo “Mater Dei” in Via Magenta ospita decine di anziani, mio padre ed altre persone sono disabili al 100°%, in Piazza XXV Luglio ci sono altri e numerosi anziani nonché persone che vogliono semplicemente riposare dopo una settimana di lavoro.

Arriva l’iniziativa del mercato cittadino.
Il parcheggio di Padre Pio è uno spazio capiente che fino ad oggi ha ospitato il mercato dell’abbigliamento e avrebbe potuto ospitare anche le bancarelle della frutta e verdura.

Per quale motivo sconosciuto Piazza XXV luglio e Via Magenta devono subire l’abuso delle bancarelle?
- A noi numerosissimi residenti non sono stati previsti spazi riservati destinati al parcheggio delle macchine, come avviene regolarmente in altri comuni;
- ma l’abuso più pesante è la non possibilità, per un disabile come mio padre, di non poter uscire di casa;
in sostanza il mercoledì mattina abbiamo dovuto interrompere la fisioterapia semplicemente perché anche sul posto riservato ai disabili c’è una bancarella…

Torno a comprendere tutti i buoni propositi e le buone iniziative, ma gli spazi c’erano al Piazzale di Padre Pio, senz’altro più comodi, il mercato tutto riunito e soprattutto senza disagi per i residenti.

 

 

da Luigi Di Rita

Al Commissario Straordinario

Comune di Ceccano

e.p.c. All'Ufficio Sviluppo Economico


Il sottoscritto Luigi Di Rita , titolare dell’omonimo studio di Fisioterapia e Riabilitazione , sito a Ceccano in Via Madonna de Loco 4, porta a conoscenza degli uffici competenti la seguente situazione di disagio.

In seguito all'istituzione del doppio senso di circolazione e alla soppressione di alcuni posti auto in Via Madonna de Loco , relativI allo spostamento del mercato settimanale, abbiamo ravvisato delle consistenti difficoltà da parte di cittadini con problemi motori e di deambulazione afferenti al nostro centro di Fisioterapia e Riablitazione, come di seguito riportate:

impossibilità di parcheggiare nelle adiacenze del centro di Fisioterapia per poter usufruire delle cure Riabilitative
parcheggi alternativi posti a distanza eccessiva e chiaramente disagevole
creazione di fatto di barriere architettoniche funzionali
Certo che alla presente verrà data la giusta considerazione dagli organi competenti, porgo i miei saluti.

 

Info e Promozioni
Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Mercato di Ceccano. Ancora una denuncia di disagi

Lettera aperta

Ceccanomercatocreaidisagiaicittadiniper laccessoallecaseedisagialleauto 350 min

Al Commissario Straordinario
Comune di Ccccano
e p.c.
Al Comandante dei VV.UU. di Ceccano
All'Ufficio Sviluppo Economico/Commercio

Il Sottoscritto Gianpiero Di Fiore residente a Ceccano in Via Madonna de Loco 5, con la presente vuole denunciare il grave disagio e il grave disservizio a sé stesso e alla propria famiglia causato dall'ultimo provvedimento dell'Amministrazione, piovuto dall'alto senza alcuna partecipazione dei cittadini riguardo la scelta amministrativa.

Mi riferisco all'attuazione della delibera comunale n.141/2017 relativa allo spostamento del mercato settimanale del mercoledì lungo le vie del centro storico: Via Magenta, P.zza XXV luglio, Largo Tommasini, con ripercussione su Via Madonna de Loco che da via a senso unico diventa a doppio senso di marcia.

Tale provvedimento procura alla ns famiglia e ai cittadini che vivono a ridosso delle aree interessate notevoli disagi nell'arco dei 2 giorni inclusi dalla delibera (martedì e mercoledì), poiché già dalla sera precedente il mercato, bisogna liberare le vie interessate dal parcheggio delle auto e visto che nella mia famiglia vivono anziani portatori di handicap il disagio è maggiore.
Inoltre faccio presente che martedì 25 febbraio alle ore 24.00 c.a., nel rientrare a casa dal lavoro, ho dovuto girovagare per le vie del centro alla ricerca di un posto auto, trovandolo poi a diverse a centinaia di metri da casa.

A mio avviso la cosa più grave di tale provvedimento, è stata far diventare a doppio senso di marcia il tratto iniziale di Via Madonna de Loco aumentando la pericolosità di chi vi transita a piedi (studenti, anziani o semplici cittadini) in questi anni la ristrettezza della via, unita alla velocità delle automobili hanno causato diversi incidenti, con i veicoli interessati che hanno divelto le protezioni e rischiato di sfondare la porta della ns casa (tutto ciò è facilmente documentabile sia dagli articoli di giornale che dai verbali dei VVUU e dei CC.)

ln conclusione ritengo che tale scelta sia profondamente sbagliata, poiché non tiene conto della sicurezza e della incolumità dei cittadmi di Ceccano, nonché della loro qualità di vita, già così pesantemente degradata dagli innumerevoli problemi ambientali, di traffico, di fruizione di spazi pubblici e sociali così ampiamente descritti nelle cronache giornalistiche di questi anni.
Il sottoscritto e la sua famiglia sono chiaramente disponibili ad incontrarla per illustrare quanto scritto.
Distinti Saluti Ccccano 29/02/2020
Giampiero di Fiore

P.S.

Una copia della presente è stata inviata per conoscenza alla Prefettura di Frosinone

Leggi tutto...

Mercato Ceccano. Finalmente incontro con SubCommissaria Galella

Comitato Spontaneo Cittadino

ceccano palazzo antonelli 350 253Un nutrita Delegazione del Comitato Spontaneo Cittadino è stata ricevuta dalla Sub commissaria, dottoressa Stefania Galella, per discutere la nuova sistemazione del mercato settimanale del mercoledì. La dottoressa Galella ha partecipato all’incontro sostenuta dal parere tecnico di VV.UU e di funzionari dell’Ufficio Tecnico. A dimostrazione del rispetto verso i suoi interlocutori ha voluto anche che la Segretaria generale dottoressa Tanzi riportasse in verbale le nostre posizioni e le nostre proposte.

L’incontro, avvenuto all’indomani della nuova sistemazione del mercato, ha permesso di evidenziare minuziosamente gli aspetti critici conseguenti tale scelta: mantenimento dei pericoli (inaccessibilità dei VV.FF) anche se è stata riconosciuta per tutta la durata del mercato la presenza fissa di un’Autoambulanza; circolazione automobilistica caotica, disagi per gli scolari che dovevano raggiungere la scuola, per gli anziani ed i malati che dovevano raggiungere gli ambulatori medici; penalizzazione per gli stessi utenti del mercato privi di parcheggi di supporto, irrazionale distribuzione delle categorie ambulanti, sistemate a “spezzatino“.

La nuova sistemazione si è dimostrata peggiore della precedente.
Inoltre meritano essere ipotizzati nella catastrofica giornata i danni economici procurati sia agli ambulanti che agli stessi esercenti fissi operativi sulle strade occupate dalle bancarelle.

La nostra Delegazione non si è limitata solamente a mettere in discussione la mancanza di una ragione, di una motivazione della Delibera 141/2017 e di tutte le criticità conseguenti emerse da ieri ma ha illustrato anche una proposta: passare dalla frammentarietà e dallo “spezzatino” alla unificazione del mercato in una area pianeggiante, su un terreno scorrevole, a misura di chi lo frequenta (i parcheggi a ridosso della ex Pretura potrebbero permetterlo), ripristinando i 150 posti macchina persi, evitando una circolazione caotica, incomprensibile e sotto certi aspetti pericolosa.

La Subcommissaria dopo aver attentamente ascoltato le nostre posizioni ha concluso l’incontro ricordando che l’attuale sistemazione del mercato è provvisoria e che le nostre posizioni sarebbero state doverosamente esaminate.

Ceccano 27 Febbraio 2020

 

Il mercato di Ceccano

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Ceccano. Mercato nella nuova destinazione: solo disagi

Mercato a Ceccano

Ceccanomercatocreaidisagiaicittadiniper laccessoallecaseedisagialleauto 350 minOggi, mercoledì delle Ceneri, si è tenuto il mercato cittadino nella nuova destinazione.
Disagi per i cittadini, molti. Affari per i commercianti, in calo. Una vera penitenza per tutti.

Come già dichiarato, articolo 1 – LEU giudica la scelta della rilocalizzazione del mercato in Piazza 25 Luglio sbagliata perché:
- non tiene conto dello sviluppo della città negli ultimi decenni. Migliaia di abitanti si sono trasferiti o sono stati delocalizzati in abitazioni distanti dal centro storico e raggiungono il mercato con l’automobile. Sono costretti a parcheggiare lontano dal mercato, con ovvie difficoltà a farvi ritorno con gli acquisti fatti. Conseguenza immediata, minori acquisti, quindi minori scambi. Non va sottaciuto che molti dei residui residenti del Centro Storico, nel frattempo si sono automuniti. Il martedì sera debbono andare a parcheggiare le loro vetture in luoghi lontani dalle abitazioni, per poi recuperarli il mercoledì pomeriggio, dopo lo sgombro del mercato;
- Piazza 25 Luglio versa in uno stato di vergognoso degrado, non basta nasconderlo sotto le bancarelle il venerdì per camuffarlo. La verità è che andrebbe rifatta la pavimentazione;
- Non essendo raggiungibile la parte sommitale del paese possono verificarsi inconvenienti, anche gravi per i cittadini. Tanto che è stato previsto lo stazionamento di un’ambulanza in caso di emergenza. A proposito chi la paga?;Ceccantrafficoautobloccatoportoniinnaccessibiliaipedoni 350 min

In questi ultimi giorni ci sono state dichiarazioni di ex amministratori che vantavano il merito di tanto risultato. L’ ex assessore al commercio Arianna Moro se ne è attribuita il merito. È di oggi la rettifica del novello Torquemada, quello che con la sua cultura incenerisce i libri che non condivide (ci ricorda le gesta di certe squadracce in orbace negli anni venti del novecento), il quale rivendica l’operazione “rimettiamo il mercato dov’era quando …….” Come risultato di tutta l’Amministrazione Caligiore, ad onor del vero si tratta dell’Amministrazione Caligiore–Corsi. Non vergognatevi vicendevolmente di aver Conquistato, Sostenuto e Condiviso per quasi cinque anni il poco e sbagliato che avete fatto.

Art. 1 – Leu ritiene che il regolamento del mercato cittadino non possa essere deciso in modo improvvisato ed estemporaneo, avulso da ogni programmazione riguardante l’assetto complessivo della città. Ribadisce che ogni decisione di localizzazione del mercato, o di parte di esso, non può che essere inserita in un progetto complessivo di riordino del commercio, dell’assetto del centro urbano, della viabilità, del rifacimento della Piazza, della predisposizione di idonee aree di parcheggio nelle vicinanze, dell’attenzione a non creare disagi ai fruitori di servizi civili ed amministrativi prossimi all’area.

art1mdp 350 260Va sottolineata la necessità di un confronto con le categorie del commercio, ambulante e fisso, interessate al problema.
Per questi motivi chiediamo che si soprassieda alla sperimentazione del mercato in piazza 25 Luglio e che venga affrontato il problema del mercato cittadino nell’ambito di un organico piano per il commercio. Chiediamo inoltre che venga avviato un programma di rifacimento di Piazza 25 Luglio al fine di ripristinarne la funzionalità ed il decoro.

Oriano Pizzuti - Presidente Circolo di Art. 1 LEU di Ceccano

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Mercato a Ceccano

ceccano monumento 350 260Petizione per il mercato

Articolo 1 – LEU di Ceccano sostiene la petizione del Comitato Spontaneo Cittadino per il mercato cittadino del mercoledì.
Art. 1 – Leu ritiene che il regolamento del mercato cittadino non possa essere deciso in modo improvvisato ed estemporaneo, avulso da ogni programmazione riguardante l’assetto complessivo della città. La scelta di rilocalizzare il mercato in Piazza 25 Luglio è sbagliata e non tiene conto dello sviluppo della città negli ultimi decenni.

Oltre ai problemi indicati dal Comitato Spontaneo riguardanti lo stato di vergognoso degrado in cui versa la piazza e le difficoltà derivanti alla cittadinanza da questa scelta, ogni decisione di localizzazione del mercato, o di parte di esso, non può che essere inserita in un progetto complessivo di riordino del commercio, dell’assetto del centro urbano, della viabilità, del rifacimento della Piazza, della predisposizione di idonee aree di parcheggio nelle vicinanze, dell’attenzione a non creare disagi ai fruitori di servizi civili ed amministrativi prossimi all’area.

Non va sottolineata la necessità di un confronto con le categorie del commercio interessate al problema.
Per questi motivi chiediamo che si soprassieda alla localizzazione del mercato in piazza 25 Luglio e che venga affrontato il problema del mercato cittadino nell’ambito di un organico piano per il commercio ambulante.

Chiediamo inoltre che venga avviato un programma di rifacimento di Piazza 25 Luglio al fine di ripristinarne la funzionalità ed il decoro.

Oriano Pizzuti - Presidente Circolo di Art. 1 LEU di Ceccano

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Ceccano. Dove il mercato?

ceccano monumento 350 260Comunicato

In mattinata alcuni promotori del Comitato Spontaneo Cittadino hanno depositato presso la segreteria del comune di Ceccano le firme raccolte a sostegno di una Petizione https://www.unoetre.it/provincia/item/7867-ceccano-petizione-per-il-mercato-settimanale.html? che con chiarezza indica pericolosità ed inconvenienti per la circolazione se venisse resa esecutiva la famigerata delibera 141 del 2017 riguardante lo spostamento del mercato del mercoledi.

Il Comitato Spontaneo chiede al Commissario di essere disponibile ad un incontro per illustrare in ogni particolare la Petizione e per ricordare che lungo Piazza 25 luglio la pavimentazione è precaria, caratterizzata da buche e accavallamenti e che nell’area indicata esistono gravi difficoltà di accesso per scolari, malati e cittadini alla scuola, agli ambulatori medici, alla Farmacia, alla Residenza per anziani e agli uffici che erogano servizi.

 

 

Ceccano. Il mercato del mercoledì

 

{mauticform 1}

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Ceccano. Petizione per il mercato settimanale

ceccano monumento 350 260Petizione

Parte la raccolta di firme su tutto il territorio di Ceccano da parte di un Comitato cittadino senza tinte partitiche che solleva una serie di grandi questioni legate alla paventata nuova sistemazione del mercato settimanale.

Petizione Al Commissario Prefettizio della Città di Ceccano

I sottoscritti residenti della Città di Ceccano, si permettono di sottoporre alla S.V. alcune necessarie questioni riguardanti la futura sistemazione del mercato che si tiene il mercoledì.
La invitiamo pertanto attraverso le sue competenze a verificare se esistono lungo le strade che verranno occupate dai banchi vendita ( Piazza 25 luglio, Largo Tomassini, Via Magenta ) le condizioni di sicurezza riguardanti, in caso di pericolo o soccorso immediato, l’accesso di autoambulanze o di mezzi in dotazione ai Vigili del Fuoco. Ipotesi e preoccupazioni rafforzate dal fatto che su via Magenta opera un Centro di Residenza per anziani.
La invitiamo inoltre a tenere conto che sulle strade che verranno occupate dagli ambulanti si perderanno 150 posti macchina con gravi inconvenienti per bambini, anziani residenti inevitabilmente costretti a raggiungere lontani parcheggi e in qualsiasi condizione atmosferica.
C’è da temere che l’insieme di scelte deliberate senza un serrato confronto con i cittadini possano inoltre determinare una circolazione automobilistica caotica e penalizzante per i residenti su alcune strade cittadine e per le famiglie degli scolari che frequentano la scuola di via Roma.

 

 

Comitato Spontaneo Cittadino. Presso Studio Legale Claudio Barletta. Via Magenta 8 Ceccano

Leggi tutto...

Veroli. Quando il mercato durante le feste

veroli comune 350 260Con ordinanza sindacale n.9 del 18/12/2018 sono state apportate modificazioni in merito allo svolgimento del mercato settimanale durante il periodo natalizio 2018. Tenuto conto che il mercato settimanale di Veroli ricade nella giornata del martedì e che, per due settimane consecutive, tali giornate coincidono con la festività religiosa del Santo Natale (25 dicembre) e con la festività del 1° gennaio, il sindaco ha provveduto ad anticipare lo svolgimento del mercato al lunedì.
Pertanto, il mercato settimanale di martedì 25 dicembre è anticipato a lunedì 24 dicembre, mentre il mercato del 1° gennaio 2018 è anticipato a lunedì 31 dicembre 2018.

“Oltre al mantenimento delle tradizioni sociali, tra cui annoveriamo anche quella del mercato settimanale – dicono il sindaco Simone Cretaro e l’assessore al Commercio, Luca Renzi – la decisione scaturisce anche da motivazioni di carattere economico in quanto la rinuncia alla giornata del mercato avrebbe inciso negativamente sia per gli ambulanti per i potenziali introiti che sarebbero mancati, ma anche per le famiglie che fanno acquisti ai banchi su prodotti che ritengono competitivi e, quindi, a valenza di maggiore economicità rispetto al badget settimanale di spesa familiare”.

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Il mercato a Ceccano. Dove?

mercato 350 260di Angelino Loffredi - Esiste una questione mercato che si protrae da anni. L' Amministrazione comunale ha fatto una scelta concreta, operativa che fra qualche settimana diventerà operativa. Non ne conosco il pensiero, la ragione generale che dovrebbe ispirare ogni atto, determinarne la realizzazione e nello stesso tempo indicare le priorità da affrontare e la gerarchia degli interessi da tutelare. Tutti risponderanno: l'interesse generale. Certo, l'interesse generale è un fine che sulla carta mette tutti d'accordo ma scendiamo nel concreto, seguiamo un ragionamento e ci accorgeremo che non è così.

Partiamo allora dal problema. Quale è l'inconveniente, la stortura della dislocazione dell'attuale mercato? Io mi permetto di indicarne una e significativa: due siti di cui uno, quello situato su viale della Libertà, Giardinetti, via S. Sebastiano che genera pericolosità, intasamento e altre questioni legate alla salute pubblica.
L'obbiettivo dunque deve essere l'unificazione del mercato e l'eliminazione di un "percorso di guerra" che finora ha penalizzato i consumatori, prevalentemente anziani, costretti a percorrere salite ripidissime, e d'inverno, in discesa, su strade pericolose e scivolose. La soluzione migliore sarebbe quella di sistemare tutto il mercato nei piazzali adiacenti la ex Pretura.

I consumatori sarebbero nelle ottimali condizioni di muoversi liberamente, senza intralci o pericoli, su un terreno agevole e pianeggiante. Il Comune avrebbe la possibilità di mantenere i posti macchina sui Piazza 25 Luglio e via Magenta. Spostare e sistemare le bancarelle su queste ultime strade, come vuole fare l'amministrazione comunale, vuol dire riproporre problemi vecchi (percorsi in salita) e spalancare le porte a problemi nuovi e conflitti nuovissimi, quali la perdita di posti macchine su queste due strade

La domanda delle domande da cui ritengo si debba partire è quella riguardante l’interesse del consumatore oltre che quello del Comune stesso. Queste considerazioni, per me, messe insieme, rappresentano gli interessi generali. Se si devia da questa prospettiva si rischia di precipitare in discussioni di tipo settoriale, di categoria o, se volete, corporativo. Situazioni di cui non si sente la necessità e delle quali si potrebbe, facilmente farne a meno.

Leggi tutto...

Lo spostamento del mercato di Ceccano: "un rebus infinito"

dall'Ufficio Stampa di Manuela Maliziola, Consigliera comunale dell'UDR di Cceccano palazzo antonelli 350 253eccano - Chi si aspettava dall'attuale maggioranza un progetto serio su cui discutere in merito "all'urgente " spostamento del mercato, che da tempo sta destando preoccupazione tra gli ambulanti, commercianti e residenti del centro storico, è rimasto ancora una volta profondamente deluso.
Finalmente giovedì pomeriggio, dopo vari solleciti da me rivolti al Presidente Mizzoni, si è riunita la Commissione Commercio e Attività Produttive, nella quale alla presenza dell'Assessore Federica Casalese non si sono avute le risposte sulla tanto sbandierata dislocazione del mercato settimanale.
Su un'argomentazione così seria e sentita, ancora una volta si è avuta la riprova che la maggioranza Caligiore manca di programmazione e progettualità, ma soprattutto è avulsa dalla realtà e lontana dai bisogni quotidiani dei cittadini.

280 firme di ambulanti che vorrebbero incontrare il Sindaco

A conferma di quanto detto, sta il fatto che, nonostante gli ambulanti dei Giardinetti e di Salita S. Sebastiano abbiano già da tempo protocollato più di 280 firme, chiedendo un tempestivo incontro con il Sindaco Caligiore, ad oggi, come candidamente affermato dall'assessore Casalese in commissione, non hanno avuto ancora alcuna convocazione.
Tutto ciò deve far riflettere, in quanto sia il Sindaco che il predetto Assessore hanno di fatto "snobbato " quelle che sono le preoccupazioni che assillano ormai da troppo tempo chi ripone nel mercato settimanale l'unica fonte di guadagno per se e per la propria famiglia. Preoccupazioni alimentate dall'attuale maggioranza, inconcludente ed incapace di governare un'importante città come Ceccano.
Anzi l'urgenza con cui il problema "spostamento del mercato " doveva essere trattato e risolto già nello scorso mese di gennaio, così come riferito alla stampa dall'assessore Casalese, ha fatto sì che la commissione venisse convocata dopo "solo 4 mesi", senza però che nella stessa l'Assessore concretizzasse una proposta su cui discutere.
In tale sede ho chiesto che si studiasse la fattibilità della proposta dei sottoscrittori della predetta raccolta firme di riunificare il mercato partendo dalla zona Giardinetti, passando per Salita S. Sebastiano proseguendo per Piazza xxv luglio e via Magenta, lasciando così liberi i parcheggi di Piazzale Bachelet e Peppino Impastato, sollecitando la riconvocazione di tale commissione a distanza di una settimana. Con grande sorpresa mi sono sentita rispondere dai consiglieri di maggioranza che era un termine troppo breve per far ciò. Allora mi sono chiesta dov'è l'urgenza di cui tanto parlava l'Assessore Casalese?
Non si può inoltre far a meno di evidenziare l'assordante silenzio e l'assenza del Sindaco Caligiore, il quale promettendo anche in questo settore una "rivoluzione" ha mandato avanti le truppe e lui è corso in ritirata.

 
Vuoi dire la tua su unoetre.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

unoetre.it è un giornale on line con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo 1e3.it

regime-attività

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici