fbpx
Menu
A+ A A-

Frosinone, poker alla Carrarese e crescita a vista d’occhio

Mirko Gori in azione 350 mindi Tommaso Cappella* - E’ un Frosinone che cresce e convince quello visto all’opera domenica sera contro la Carrarese, formazione di serie C, nel terzo turno di Tim Cup. I giallazzurri, oltre ad aver sfatato il tabù che si portavano dietro in questa competizione, soprattutto dopo l’eliminazione nella passata stagione da parte del Sudtirol sul neutro di Benevento per la nota squalifica dello “Stirpe”, servono il poker all’undici di Baldini con una prestazione molto convincente e domenica prossima se la vedrà con il Monopoli che ha eliminato a sorpresa il Cosenza.

Tornando alla gara con i toscani il Frosinone parte subito forte e, dopo un’occasione capitata a Trotta, al 10' sblocca il match: Citro ruba palla a Ciancio al limite dell'area e serve Ciano il quale non sbaglia e porta in vantaggio i padroni di casa. Il match si mette in discesa per gli uomini di Nesta i quali a tratti danno prova di grande calcio. Il Frosinone ha in mano il pallino del gioco e dopo aver fallito un paio di occasioni, prima del riposo al 44' raddoppia con Paganini il quale batte a rete con il destro uno dei tanti cross di Beghetto. La ripresa inizia con il gol di Ariaudo al 3’. Batte una punizione Ciano dalla trequarti e colpo di testa vincente del centrale giallazzurro. Girandola di cambi da entrambe le parti che non cambia la sostanza, Frosinone padrone del campo e al 22’ Trotta impegna Forte il quale manda in angolo il pallone. Il poker è però nell'aria e arriva al 36’ quando Citro serve l'accorrente Tribuzzi il quale con il sinistro trafigge Forte e festeggia al meglio il suo esordio con la maglia del Frosinone.AlessandroNesta 350

Archiviata questa gara, in casa giallazzurra si pensa già alla prossima con il Monopoli con il fermo proposito di continuare il cammino nella rassegna tricolore. Ma l’obiettivo primario per il tecnico Nesta e la sua truppa è quello di arrivare al posticipo della prima di campionato lunedì 26 agosto in casa del neo promosso Pordenone nella migliore forma possibile. Quindi anche quella contro i pugliesi in Tim Cup dovrà servire per fare le prove generali in vista dell’esordio nel torneo cadetto.

Intanto in casa giallazzurra si sta completando l’organico a disposizione di Alessandro Nesta. Dopo le ultime partenze di Daniel Ciofani, accasatosi alla Cremonese, e di Raman Chibsah in Turchia, il direttore dell’area tecnica Ernesto Salvini, unitamente al neo ds Alessandro Frara, proprio in queste ultime ore, hanno ingaggiato Marcus Rohden, centrocampista svincolato dal Crotone, mentre dall’Atalanta arrivano l’altro centrocampista Nicolas Haas e il laterale sinistro Fabio Eguelfi. A questo punto manca solo un attaccante per completare la rosa. In pole position ci sono Alberto Paloschi della Spal, e Diego Falcielli del Bologna, entrambi già nel mirino del Frosinone nella passata stagione in serie A.

*giornalista volontario in pensione

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Papoccia serve il poker e conferma il tricolore

Papoccia allarrivo 350 mindi Tommaso Cappella - Il ciociaro della Runners Team Colleferro si laurea a Campi Bisenzio per la quarta volta di fila campione italiano amatoriale dei 5000 metri SM 45

Si ripete Diego Papoccia. L'atleta ciociaro di Anagni, portacolori della Runners Team Colleferro, venerdì scorso a Campi Bisenzio, vicino Firenze, ha conquistato per il quarto anno di fila il titolo italiano amatori dei 5 mila master 45 su pista con il tempo di 16', 15’’ e 31’’’. Sul traguardo ha preceduto di oltre 6 secondi il perugino Simone Falomi della Podistica Lino Spagnoli, mentre sul terzo gradino è salito l’altro ciociaro Fabio Lupinetti, tesserato con l’Atletica Città dei Papi di Anagni.
Proprio la Runners Team Colleferro, sul proprio profilo facebook, ha postato un bellissimo messaggio dopo la vittoria di Papoccia. «Ogni parola, ogni aggettivo, ogni commento, ogni opinione, spiegazione o interpretazione non basterà per descrivere quanto successo sulla pista di atletica di Campo Bisenzio, in una caldissima giornata di luglio. Non basterà per far rivivere la grande impresa compiuta dal nostro Diego Papoccia. Non basterà per rievocare le forti emozioni vissute in quei 16 minuti e 15 secondi. Sicuramente non sarà il suo tempo migliore, ma come dice chi conta “Il tempo è importante... Ma interessa chi vince”. Complimenti a Diego da tutta la Runners Team Colleferro per la sua vittoria e la conquista del titolo nei campionati italiani individuali su pista master 2019 nei 5000 metri nella sua categoria SM45. Dopo un anno riconferma quanto già raggiunto in quel di Arezzo: vince e convince in una gara per niente facile, in cui gli avversari hanno tenuto testa all'atleta verde-nero fino agli ultimi giri. Una gara tattica la sua, tenendo sempre il passo nel quartetto di testa, ma mai rischiando, mai azzardando, se non al momento giusto, allungando la falcata negli ultimi giri. Da lì il suo exploit, da lì la sua volata per arrivare al raggiungimento del suo fantastico successo».
«Per il quarto anno di fila ho centrato questo prestigioso traguardo con il titolo italiano dei 5 mila metri - ha dichiarato il quattro volte campione italiano - Una distanza a me più congeniale, anche se l’anno scorso per la prima volta sono riuscito a vincere anche nei 10 mila. Sono quindi molto felice e contento per questa ennesima soddisfazione. E' andata oltre le più rosee previsioni. Una grande gioia che mi sprona a fare sempre meglio. Vorrei ringraziare la mia società, Runner Team Colleferro, in particolare il presidente Soufyane El Fadil e l'allenatore Marco Romano il quale è sempre prodigo di consigli tecnici. Ancora una volta vorrei dedicare questa vittoria alla mia famiglia, specialmente ai miei due figli Matilde e Matteo, oltre a mia moglie Antonella e a quanti mi seguono e mi vogliono bene».

*Tommaso Cappella-Ufficio Stampa

Leggi tutto...

Ceccano, la capolista supera il Tecchiena con un poker

Lisi Tiberia Ceccano Tecchiena 350 260 mindi Tommaso Cappella, Ufficio Stampa - CECCANO- POLISPORTIVA TECCHIENA 4-0

CECCANO: Del Zio, Zeppieri, Mercuri, Cipriani (33' st Bruni), Padovani (35' st Natalizi), Tiberia, Bignani (44' st Protani), Filippi (7' st Celli), Tarquini (21' st Colafrancesco), Carlini E., Carlini A.

A disposizione: Monti, Ciotoli.

Allenatori: Padovani-Bragaglia.

POLISPORTIVA TECCHIENA: Petriglia, Rizzuto, Pacitto (13' st Sbaraglia), Ciangola, Lisi (44' st Kande), Minotti (8' st D'Abbruzzo), Mercuri (8' st Mata), Caperna, Perrotti, Pisa, Loffredi (20' st Marrocco).

A disposizione: Liberatori, Marcoccia, Solvi, Colagiovanni.

Allenatore: Mirabello.

Arbitro: Ruggiero di Frosinone.

Marcatori: 5’ pt Tarquini, 35' pt Tarquini, 44' pt Carlini A., 32' st (rig.) Carlini A.

Note: ammoniti, Filippi, Carlini E., Celli, Tiberia, Natalizi, Rizzuto, Caperna, Loffredi, Marrocco e Pisa; spettatori 300 circa; recupero: 2' pt, 4' st.

CECCANO – Ottima ripresa del campionato per il Ceccano nel girone I di Prima categoria, dopo la sosta per le festività di fine anno. La capolista supera al “Popolla” la Polisportiva Tecchiena, grazie alle doppiette di Tarquini e Alessio Carlini, e bissa il successo ottenuto il 23 dicembre scorso a Pofi. Tiberia e compagni restano così saldamente in vetta e possono guardare con fiducia al prosieguo del torneo. La gara si decide già nel primo tempo. Al 5' Del Zio rilancia dalla propria area, pallone che arriva ad Alessio Carlini, servizio in profondità per Tarquini che supera Petriglia in uscita per l'1-0.

Dopo un gol divorato da Bignani, alla mezz'ora va via Pisa e da fondo campo sulla sinistra rimette al centro, un difensore rossoblu intercetta con una mano, ma il direttore di gara indica il calcio d'angolo tra le proteste vibrate dei giocatori ospiti. Al 35' Alessio Carlini serve al limite dell'area Tarquini, gran destro e Petriglia è di nuovo battuto. La reazione ospite porta solo ad una traversa colpita da Perrotti al 40'. Poco prima del riposo il Ceccano triplica e questa volta è Alessio Carlini a mettere di testa nel sacco su splendido traversone dalla destra di Zeppieri. Nella ripresa il Tecchiena prova a fare la partita, ma il Ceccano controlla e al 32' serve il poker su calcio di rigore trasformato da Alessio Carlini per fallo in area di Petriglia su Bignani. Finisce così 4-0 per la capolista.

E domenica prossima impegnativa trasferta a San Vittore del Lazio.

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Frosinone affonda al “San Paolo”, poker del Napoli

 Andrea Pinamonti 350 260 mindi Tommaso Cappella* - Pesante sconfitta per il Frosinone al “San Paolo” contro un Napoli che così rafforza la seconda posizione a otto lunghezze dalla capolista Juventus dopo quindici giornate del torneo di serie A. I giallazzurri hanno mostrato tanta buona volontà e impegno, ma il tasso tecnico tra le due squadre è venuto fuori e gli azzurri di Ancelotti non hanno dovuto faticare molto per aggiudicarsi i tre punti. E' chiaro che, come da pronostico della vigilia, non era questa la gara dalla quale i ragazzi di Longo avrebbero potuto cogliere un risultato positivo. Quindi occorre prendere atto del ko, voltare pagina e ricaricare le batterie. Il Frosinone, nonostante la sconfitta, ancora una volta è apparso in crescita e a tratti ha mostrato anche buone trame di gioco, anche se non ha impensierito più di tanto il portiere Meret, al suo debutto con la maglia del Napoli dopo il grave infortunio subito l'estate scorsa.

Tornando alla gara del “San Paolo”, già dopo soli sette minuti il Napoli si porta in vantaggio. Batti e ribatti nell'area giallazzurra e dalla sinistra Zielinski lascia partire un gran sinistro in diagonale che non lascia scampo a Sportiello. E' un monologo del Napoli con il Frosinone che fa fatica ad uscire e impostare la manovra per affacciarsi dalle parti di Meret. Unico squillo alla mezz'ora con l'ex Maiello il quale tenta di sorprendere l'estremo difensore partenopeo, leggermente fuori dai pali. Il suo tiro dal limite però risulta troppo debole e Meret, anche se a fatica, riesce a far sua la sfera. Il raddoppio del Napoli arriva a cinque minuti dal riposo. Avanza Ounas sulla trequarti e, dal limite dell'area, lascia partire un gran sinistro che va ad insaccarsi all'incrocio dei pali. In avvio di ripresa Milik e Ghoulam divorano due favorevoli occasioni per il tris. Il Napoli controlla il match, con il Frosinone che prova a farsi vedere dalle parti di Meret, ma inutilmente. Al 24' comunque il tris è servito: angolo di Ghoulam, stacco di testa di Milik e pallone in fondo al sacco. La gara praticamente finisce qui, anche se il Napoli ha il tempo in chiusura di match di fare poker ancora con Milik.

Una giornata quindi da dimenticare per Ariaudo e compagni. Come detto, occorre subito voltare pagina e concentrarsi sul prossimo match interno di domenica prossima con il Sassuolo, una squadra sicuramente alla portata del Frosinone e certamente non del valore di Napoli, Juventus o Inter che stanno invece dimostrando di essere di un altro pianeta. Mancano quattro giornate al giro di boa del massimo campionato. Al Frosinone servirebbero almeno otto- nove punti per virare almeno a quota 15-16. I prossimi impegni, fatta eccezione per il blasonato Milan, sono con il citato Sassuolo, l'Udinese e il Chievo. Avversari da affrontare con il solo obiettivo di conquistare l'intera posta per iniziare il girone di ritorno con tutt'altro spirito. Soprattutto potrà consentire alla società di intervenire sul mercato di riparazione di gennaio per rafforzare la squadra e puntare al raggiungimento della salvezza che resta l'unico e imprescindibile obiettivo stagionale di questo Frosinone.

* giornalista volontario in pensione

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Ceccano, poker al Morolo

TarquiniAnacleto 350 mindi Tommaso Cappella* - CECCANO- MOROLO 4-2

CECCANO: Crecco, Celli (1 st Zeppieri), Mancini, Bruni (1' st Carlini E.), Filippi (1' st Padovani), Tiberia, Mattone, Maura (1' st Cipriani), Tarquini, Fratini (1' st Bignani), Carlin i A. (1' st Pizzuti).

Allenatore: Padovani.

MOROLO: Palombo, Costantini (1' st Bellardini), Frangella, Ambrosetti (1' st Potenziani), Kanku, Savone (1 st Capuano), (27' st Mansueti), Massiminiani (1' st Damiani), Coppola (1' st Flore), Gomez, Castellano (1' st Pazienza), Cataldi (13' st Scaccia).

A disposizione: Laudiero.

Allenatore: Granieri.

Arbitro: Bresciani di Ceccano.

Marcatori: 15'’ pt Gomez, 24' pt Carlini A., 2' st Tarquini, 16' st Tarquini, 28' st Bignani.

CECCANO – Approfittando della sospensione dei campionati per la nota vicenda che ha visto coinvolto l'arbitro Bernardini, Ceccano e Morolo si sono affrontate in amichevole al Popolla, dopo averlo fatto in precampionato al “Marocco”. Hanno vinto i rossoblu al termine di una gara nel corso della quale i due tecnici Padovani e Granieri hanno tratto utili indicazioni in vista della ripresa del campionato quando il Morolo sarà di scena a Pomezia, mentre il Ceccano andrà a Colli, anche se mercoledì riceverà lo Sport Virtus Guarcino per la gara di recupero, sospesa il 28 ottobre scorso per il maltempo.

Tornando all'amichevole, giocata a viso aperto da entrambe le squadre, è il Morolo a passare in vantaggio dopo un quarto d'ora. Dalla sinistra Cataldi pennella un bel pallone per Gomez il quale in diagonale supera Crecco. Un minuto dopo, per un fallo su Tarquini al limite dell'area, viene concesso un calcio di punizione ai rossoblu, si incarica della battuta Alessio Carlini e pallone che si stampa sulla traversa. Al 18' altro calcio di punizione dal limite, questa volta su fallo su Carlini, altro tiro piazzato da parte del mancino rossoblu e sfera che si stampa sulla base del palo. Il pareggio arriva al 24' proprio per merito di Alessio Carlini il quale raccoglie un bellissimo cross rasoterra di Mancini dalla sinistra. Dopo un palo per parte da parte di Tarquini e Coppola, le squadre vanno al riposo sull'1-1. Nella ripersa girandola di sostituzioni sull'uno e sull'altro fronte e, dopo soli due minuti, è Tarquini, su lancio di Emiliano Carlini, a dare il vantaggio al Ceccano. Al 16' scatta in sospetto fuorigioco lo stesso Tarquini il quale supera in uscita Palombo. Poco prima della mezz'ora è ancora Tarquini a servire in profondità Bignani che fa poker. Al 32' è Damiani a insaccare a porta vuota per il 4-2 finale. Ed ora, per entrambe, sotto con il campionato

*giornalista volontario in pensione

 

 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Leggi tutto...

Ceccano in salute serve il poker

Tiberia Di Netta 350 260 mindi Tommaso Cappella* - CECCANO-NUOVA SAN BARTOLOMEO 4-0

CECCANO: Del Zio, Zeppieri, Celli (18' st Mancini), Bruni (27' st Maura), Filippi, Tiberia, Bignani (1' st Mattone), Carlin i E. (11' st Cipriani), Colafrancesco (13' st Tarquini), Fratini, Carlini A.

A disposizione: Crecco, Pizzuti, Padovani, Lombardi.

Allenatore: Padovani.

NUOVA SAN BARTOLOMEO: Iadicicco, Soave, Fantaccione, Monaco, Di Netta, Rasi (25' pt Traistaru), Piserchia (30' st Trinca), Luciano (1' st Massaro), Petraccone, Antenucci (38' st Gaglione), Esposito (39' st Trevi).

A disposizione: Cavaliere.

Allenatore: Rasi.

Arbitro: Casolaro di Frosinone.

Marcatori: 23’ pt Carlini A., 43' pt (rig.) Carlini A., 2' st Fratini, 37' st Colafrancesco.

CECCANO – Prosegue la marcia inarrestabile del Ceccano nel girone I di Prima categoria. Centra il quinto successo in attesa del recupero di mercoledì pomeriggio alle 14,30 al “Dante Popolla” contro lo Sport Virtus Guarcino. I rossoblu di Alessandro Padovani servono il poker alla Nuova San Bartolomeo, anche grazie alla solita vena realizzativa di bomber Allessio Carlini. E' proprio quest'ultimo a sbloccare il match al 23' con un bel sinistro dopo una corta respinta della difesa ospite. Il raddoppio poco prima del riposo. Viene messo giù in area Colafrancesco, il direttore di gara assegna il calcio di rigore che Alessio Carlini trasforma. Nella ripresa, dopo soli due minuti la gara si chiude grazie alla ribattuta in rete di Fratini dopo la corta respinta di Iadicicco sul tiro di Colafrancesco. Ed è proprio quest'ultimo a servire il poker al 37' grazie ad un bel colpo di testa su cross dalla destra di Alessio Carlini. Finisce così 4-0 per Tiberia e compagni.

*giornalista volontario in pensione

Leggi tutto...

Frosinone travolto, la Roma serve il poker

Abbraccio Under della Roma 350 260 mindi Tommaso Cappella* - Pronostico rispettato anche contro la Roma per il Frosinone che esce pesantemente sconfitto dall'Olimpico, non ripetendo quindi la buona prestazione fornita contro la Juventus al 'Benito Stirpe'. I giallorossi di Di Francesco, reduci da una settimana “pesante” dopo il ko di Bologna, grazie a questo successo, possono respirare, in attesa del derby di sabato pomeriggio con la Lazio, corsara invece ad Udine. Di contro i giallazzurri hanno effettuato invece un passo indietro rispetto alla crescita evidenziata contro i campioni d'Italia e la classifica purtroppo continua ad essere deficitaria e le dirette concorrenti per la salvezza allungano. Ci si augura che il tecnico Longo, che ha mandato in campo una formazione completamente rivoluzionata, trovi un assetto tecnico-tattico definitivo, specialmente sull'undici base su cui lavorare per avere anche una continuità di rendimento.

Tornando al match dell'Olimpico la Roma passa dopo soli due minuti con Under il quale, dopo un tunnel a Crisetig, realizza un fantastico gol. La reazione del Frosinone è immediata e al 4' si accende una mischia nell'area giallorossa, ma Olsen è bravo a distendersi e parare. Ci prova anche il giovane Pinamonti al 12' ma il suo colpo di testa termina di pochissimo alto. La Roma ha il controllo totale della gara con Schick che spreca molto. Poco prima della mezz'ora però la squadra di Di Francesco raddoppia con Pastore il quale, servito da Santon, realizza di tacco come contro l'Atalanta. Il Frosinone è in balia dei giallorossi e al 35' è El Shaarawy, servito da Under, a fissare il parziale sul 3-0 con cui le due squadre vanno al riposo.

Nella ripresa il Frosinone cerca almeno di realizzare il primo gol in serie A. Al 5' Capuano serve Pinamonti che di testa non riesce a indirizzare il pallone verso la porta. Al 18' la Roma colpisce la traversa con un tiro-cross di Under leggermente deviato. Al 21' Longo manda in campo Daniel Ciofani che rileva Pinamonti. La Roma abbassa ulteriormente i ritmi, con il Frosinone che non riesce ad impensierire più di tanto Olsen. C'è solo il tempo per il gol di Kolarov al 42' e un clamoroso palo di Chibsah al 45' per il 4-0 finale.

Ora il Frosinone è atteso domenica pomeriggio alle ore 15.00 al “Benito Stirpe” dal confronto con il Genoa. Una gara che Ciofani e compagni non possono assolutamente fallire. Sarà fondamentale cogliere l'intera posta in palio se si vuole veramente cullare il sogno di restare nella massima serie. E' chiaro che ci vorrà un Frosinone deciso e determinato, ma soprattutto concentrato senza mollare un centimetro, con l'augurio che si riesca a vedere anche qualche marcatura, visto che nella casella dei gol realizzati è ancora a zero. E sarà ancora una volta fondamentale l'apporto del suo meraviglioso pubblico, sempre presente e determinante, soprattutto nei momenti di difficoltà.

*giornalista volontario in pensione

 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici