fbpx
Menu
A+ A A-

Sport a Ceccano, rinascita con Emanuela Piroli Sindaco

Lunedì 31 agosto, presso la birreria Cerevisia

E.Piroli microfono 350 min 1La candidata sindaco Emanuela Piroli invita tutte le associazioni e le società sportive presenti sul territorio di Ceccano. Nella serata di lunedì 31 agosto, presso la birreria Cerevisia, in Viale Fabrateria Vetus, la candidata e la sua coalizione affronteranno il tema della rinascita dello sport nella città di Ceccano.
Rinascita e riqualificazione saranno i temi centrali della discussione. La condizione degli impianti sportivi ceccanesi è critica, al punto da renderli difficilmente fruibili per i cittadini e le società, per questo lo sport rappresenta uno dei punti centrali del programma della coalizione Il Coraggio Di Cambiare.
La Piroli è intenzionata ad affrontare il tema dello sport con una visione d’insieme, accogliendo ogni proposta avanzata dalle associazioni e dalle società, ponendo sul piatto le linee programmatiche della sua coalizione.
L’invito è aperto a tutti i concittadini che vorranno partecipare. Si ricorda, però, che verranno rispettate tutte le norme previste dalla legge, in ottica di contrasto al contagio da Covid-19.

Ufficio Stampa Coalizione Emanuela Piroli Sindaco
Leggi tutto...

L'Acrobatic Sport Ceccano emigra a Prossedi con la nostra Compagnone

Il presidente Gargaruti annuncia: “l’Acrobatic Sport Ceccano emigra a Prossedi. Un grande in bocca al lupo alla nostra Compagnone”

RacheleCompoagnone 350 mindi Tommaso Cappella - E’ tempo di allenamenti estivi anche per il Trampolino Elastico: da lunedì i ginnasti della nazionale italiana sono a Fano per un collegiale che andrà avanti fino al 18 Luglio. Tra i convocati del direttore tecnico nazionale Giuseppe Cocciaro c’è anche la ceccanese Rachele Compagnone dell’Acrobatic Sport. Questi comunque i convocati: Sofia Antoniani (Milano 2000); Chiara Cecchi (Etruria Prato); Silvia Coluzzi (Busen Nettuno); Rachele Compagnone (Acrobatic Sport); Giorgia Giampieri (Ginnastica Chiaravalle); Isabella Murgo (Milano 2000); Sofia Pellissier (Bentegodi Verona); Letizia Radaelli (Milano 2000); Marco Lavino (Ginnastica Brindisi); Edoardo Lo Prete (Reale Ginnastica Torino); Edoardo Martin (Reale Ginnastica Torino); Samuele Colonna Patisso (Milano 2000); Andrea Radaelli (Milano 2000); Marco Tonelli (Alma Juventus Fano) e Flavio Cannone (Esercito Italiano). Aranno seguiti dai tecnici preposti Matteo Martinelli, Luigi Meda (responsabili dell’allenamento), la ceccanese Tiziana Cerroni, Andrea Anceschi e Anatoly Titov per il periodo 5-11 luglio e Roberto Girelli dal 12 al 18 luglio.

Intanto, alla vigilia del decimo anniversario dalla costituzione dell’Acrobatic Sport, si registrano alcune importanti novità che l’attuale presidente Antonio Gargaruti ha voluto comunicare: “Le vogliano condividere – esordisce - con tutti i nostri sostenitori, tifosi, atleti, amici e con tutti coloro che fanno parte di questa nostra splendida realtà alcune. In questi dieci anni molto è stato fatto, molti sono stati i podi raggiunti, i riconoscimenti che ci sono arrivati da più parti, le gioie di cui abbiamo goduto insieme e molti, moltissimi sono stati i sacrifici, le delusioni, i momenti di sconforto che, sempre insieme, abbiamo vissuto”.

Ed ora stanno arrivando anche altre gradi soddisfazioni? “Il palmares della nostra società e dei nostri atleti è cresciuto costantemente nel corso di questo periodo e ora abbiamo l’onore e l’orgoglio di annoverare tra le nostre fila ben due atlete di interesse nazionale. Non era mai successo che una società, in fin dei conti piccola e inserita in una realtà di provincia, raggiungesse, in un arco temporale relativamente breve, tali vertici e si trovasse a competere con società sportive che possono contare su mezzi, impianti e strutture ben più rilevanti”.

I ringraziamenti sono pertanto doverosi? “Proprio per questo trovo doveroso ringraziare il nostro direttore tecnico Tiziana Cerroni, e la nostra tecnica, professoressa Loredana Masi, donne di cui conosciamo tutti qualifiche, ruoli, cariche ricoperte, riconoscimenti conseguiti, qualità personali e i nuovi tecnici che da qualche anno si sono inseriti nella nostra famiglia. In un mondo in cui nulla si improvvisa, in cui nulla può darsi per scontato, in cui è facile ritrovarsi da un momento all’altro 'fuori dal podio', Tiziana e Loredana, con i loro sacrifici personali, con la loro abnegazione, con la loro costanza, la loro caparbietà, con le loro esperienza e professionalità sono state le vere artefici e le vere demiurghe dell’Acrobatic Sport. Senza di loro niente di tutto quello che stiamo vivendo sarebbe avvenuto. Un ringraziamento altrettanto dovuto va rivolto alle ragazze e ai ragazzi che sono stati parte attiva della nostra storia, alle loro famiglie, sempre presenti e sempre disponibili a dare una mano in ogni momento, sempre pronte a seguirci nelle nostre nuove sedi di allenamento”.

Avete dovuto affrontare tante emergenze per quanto riguarda soprattutto le strutture? “In dieci anni più volte abbiamo avuto, infatti, la necessità di reperire delle palestre in cui poter svolgere la nostra attività: il Palazzetto dello Sport di Ceccano, la palestra dell’Istituto Comprensivo di Castro dei Volsci, la palestra dell’I.C. Ceccano1, solo per citarne alcuni. Ogni volta abbiamo trovato amministratori pubblici e dirigenti scolastici che ci hanno sostenuto e accolto (come non ricordare e ringraziare i sindaci di Ceccano e quello di Castro dei Volsci, la preside Marzella, la preside Carlini e la preside Colandrea) e ogni volta abbiamo dovuto condividere con altre realtà (sportive o scolastiche) gli spazi che ci venivano concessi, con gli inevitabili disagi che da ciò derivavano per l’alloggiamento e la sistemazione dei nostri attrezzi sportivi”.

Dal 1° luglio però si è aperta una nuova fase?Rispondendo a un bando pubblico del Comune di Prossedi, con la cui amministrazione comunale, guidata dal sindaco avvocato Angelo Pincivero ci auspichiamo di collaborare proficuamente, ci è stata concessa in locazione una parte degli impianti sportivi comunali e ora abbiamo una struttura di 650 metri quadri a nostra completa disposizione, immersa nel verde, con tutte quelle caratteristiche tecniche (soprattutto in altezza) e con tutti i nostri attrezzi (trampolini olimpici solo per citare i principali) che ci consentiranno di svolgere con ancor più sicurezza e comodità tutte le nostre attività. Ci siamo consultati con gli organismi federali regionali che ci hanno assicurato fattiva collaborazione anche in questa nuova avventura. Il polo tecnico regionale di Trampolino Elastico sarà a Prossedi, così come pure tutti gli altri nostri progetti promossi dal Coni, come ad esempio quello che ci ha visti protagonisti per il centro di orientamento e avviamento allo sport"

Si aprono quindi prospettive e aspettative di notevole interesse? “Continueremo ad essere una grande società con ancor maggiori prospettive di crescita – conclude l’avvocato Antonio Gargaruti - con orizzonti più ampi e con ancor più rilevanti ed iridati obiettivi da raggiungere. Alle ragazze e ai ragazzi del nostro vivaio auguro di continuare a crescere e condividere con noi ancora moltissimi momenti di fatica, gioia, entusiasmo. Allo staff tecnico auguro di continuare a trasmettere agli atleti competenza, forza, esperienza, spirito sportivo. Ai genitori auguro di continuare a essere la nostra grande famiglia. All’Acrobatic Sport infine auguro di continuare a essere quello che già è. In qualità di presidente non posso davvero augurami una cosa diversa”.

 

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

PSI. Il Palazzetto dello Sport torni a disposizione della cittadinanza

Palazzetto dello Sport, adiacente al parco Matusa

psi 350 mindi Mateo Zemblaku - Dopo l'operazione del mese di gennaio avente a riguardo la ex sede della Banca d'Italia da parte del comune, il PSI auspica che l'amministrazione volga lo sguardo anche ad altre situazioni che necessitano urgente intervento.
Una di queste riguarda sicuramente l'ex Palazzetto dello Sport, adiacente al parco Matusa, attualmente in stato di abbandono e degrado.

Vista anche la frequentazione del parco Matusa, uno stabile in tali condizioni, oltre che al visibile degrado, rappresenta anche un pericolo per la cittadinanza.
Consapevoli delle difficoltà nell'affrontare la questione, stante che proprietario dell'immobile risulta essere il CONI, il PSI di Frosinone si rende disponibile al dialogo, confronto e qualsiasi iniziativa utile per riconsegnare alla comunità uno spazio importante.

L'idea dei Socialisti, dichiara il Vice Segretario Zemblaku, è quella di rimettere a disposizione della cittadinanza il Palazzetto dello Sport, ubicato nel cuore della città, concedendo la fruizione dello stesso ad associazioni sportive e istituti scolastici.

Comprendiamo la criticità del momento dovuta all’emergenza sanitaria ancora in corso, tuttavia riteniamo che la questione vada affrontata, forse ancor più celermente, tenuto conto che nel prossimo futuro le attività sportive, specialmente quelle di gruppo, avranno necessità di grandi spazi per poter essere praticate, stante il necessario distanziamento sociale che si dovrà rispettare.
Pertanto l’acquisto dello stabile con un’operazione simile a quella messa in atto per l’ex sede della Banca d’Italia consentirebbe oltre il recupero del decoro urbano nel pieno centro della città, anche lo svolgimento di attività sportive in luogo idoneo.

Ci auguriamo che tale proposta non cada nel vuoto ma venga presa in seria considerazione dall'amministrazione per il bene collettivo.

26.05.2020

 

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

 

*Mateo Zemblaku
Vice Segretario
PSI Frosinone

 

Leggi tutto...

“Sport e solidarietà”, la Bocciofila Badia Ceccano ha fatto centro

Tiro badia bocciofila 350 minTommaso Cappella, Ufficio stampa - “Sport e solidarietà”: ancora una volta la Bocciofila Badia di Ceccano, presieduta da Antonio del Brocco, unitamente all’Avis Comunale diretta da Daniele Panella, hanno fatto centro. Quest’anno infatti, grazie anche al patrocinio del Comune di Ceccano e al supporto logistico del comitato provinciale di Frosinone della Federazione Italiana Bocce, è stato organizzato lunedì scorso, per la prima volta, dopo quello che si svolge ogni anno a giugno, l’evento “Volontaria…Mente in Campo”, in collaborazione con la Uoc residenzialità e semi residenzialità del DSM-PD della Asl di Frosinone. Questa attività viene curata con maestria dal presidente del sodalizio Antonio Del Brocco con l’aiuto e il supporto dei suoi più stretti collaboratori. Le gare hanno visto le sfide tra le comunità Romolo Priori di Frosinone, Maxwell Jones di Ceccano e il Centro Diurno di Isola del Liri. Dopo avvincenti gare che hanno divertito non poco il pubblico presente, ad affermarsi è stata soprattutto la solidarietà, l’integrazione e la partecipazione di tuti i presenti.

Al termine le premiazioni. Presenti, per la comunità Romolo Priori di Frosinone, il responsabile dottor Filippo Morabito, l’assistente sociale dottoressa Marzia De Sanctis e gli operatori Michele Subiaco e Marco Marini, per la comunità Maxwell Jones di Ceccano, diretta dal dottor Renato Certosino, l’operatore Velentino Trotta, il quale, unitamente allo stesso Marco Marini, rappresenta la “memoria storica” del DSM della Asl di Frosinone, e per il Centro Diurno di Isola del Liri, il responsabile dottor Roberto Pozzuoli con gli immancabili collaboratori Giuseppina Bellisario ed Emanuele Ceci. Sono intervenuti, per il comando Vigili Urbani, il comandante Flaminio Alteri e il sovrintende capo Antonio Pizzuti. Per il Comitato Provinciale di Frosinone della Federazione Italiana Bocce, erano presenti il presidente Mauro Iafrate e i consiglieri Marco De Luca, Giancarlo Martini e Franco Altobelli.

Prima delle premiazioni ha preso la parola il presidente Del Brocco il quale ha ringraziato quanti hanno contribuito alla riuscita della bellissima mattinata, in particolare i vari sponsor, l’Avis Comunale e il Comitato Provinciale della Federazione Italiana Boxe. Infine la dottoressa Marzia De Sanctis, anche a nome delle tre comunità presenti, ha voluto rivolgere un ringraziamento particolare alla Bocciofila Badia di Ceccano e al suo presidente: “Quello che sta facendo Antonio Del Brocco verso i nostri utenti à veramente eccezionale - si è limitato a dire - In occasione di queste festività natalizie si è addirittura superato. Oltre al buffet e a premiare con una medaglia ogni singolo utente, ha anche donato ad ognuno i cappellini da Babbo Natale, un panettone e addirittura un regalo personalizzato. Incredibile, persone così ve ne sono poche in giro. Oltre che a lui i nostri ringraziamenti vanno naturalmente a quanti hanno donato una mattinata di divertimento, integrazione e spensieratezza per queste nostre bellissime realtà presenti in Ciociaria”.

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Ceccano Badia: Una mattinata di sport e colorata solidarietà

bocciofilabadia 350 mindi Valentino Bettinelli - Una mattinata di sport e colorata solidarietà quella di lunedì 16 dicembre a Ceccano. Ancora una volta si rinnova l’appuntamento presso il Circolo Bocciofilo della Badia, con la collaborazione dell’Avis Ceccano e della UOC Residenzialità e Semiresidenzialità del DSM-PD della ASL di Frosinone.

Sui campi dello storico circolo ceccanese, presieduto da Antonio Del Brocco, i ragazzi hanno avuto modo di affrontare un triangolare con protagonista il gioco delle bocce. Le squadre erano formate dalla comunità “Romolo Priori” di Frosinone, dalla “Maxwell Jones” di Ceccano e dal Centro Diurno di Isola Del Liri.

La tradizione bocciofila ceccanese ha accolto le comunità del territorio; una collaborazione vincente che ha come scopo primario quello del recupero delle persone affette da disabilità psichiche, per questo la manifestazione “Volontaria...mente in campo” è da considerarsi un evento sociale e solidale di primissimo livello. Il lavoro in rete tra Circolo Bocciofilo Badia e ASL di Frosinone, permette il recupero attraverso la socializzazione degli ospiti delle strutture. Proprio l’assistente sociale Marzia De Sanctis ha voluto sottolineare quanto sia “importante il rapporto tra sport e cura. Il gioco delle bocce è tra i più indicati per pazienti con disabilità psichiche, in quanto attiva i campi di aggregazione, socializzazione e concentrazione. Un connubio perfetto per aiutare e favorire la gestione della vita dei pazienti”.

La grande presenza anche di intervenuti all’evento certifica l’ottimo lavoro svolto dai soci del Circolo Bocciofilo della Badia di Ceccano. Un’attività che da anni lega sport e sociale, sempre con risultati eccellenti. Le realtà come queste hanno bisogno di spinta e promozione, perché il lavoro in rete tra le varie espressioni del territorio è fondamentale. Esemplare la collaborazione tra realtà sportive, associative e sanitarie, che permette a Ceccano di essere un fulcro di solidarietà.
La manifestazione di lunedì scorso si è conclusa con il gioviale scambio dei migliori auguri per le imminenti festività tra tutti i convenuti. La nota più bella della giornata rappresentata, sicuramente, dal sorriso dei ragazzi impegnati, anche con grande talento e capacità, nell’agone bocciofilo.

Leggi tutto...

Conti: Cultura e Sport 2 grandi fallimenti di Caligiore

ceccano palazzo antonelli 350 253di Giulio Conti - Cultura e Sport rappresentano due dei più importanti fallimenti della gestione amministrativa dei 4 anni e mezzo a guida del Sindaco Caligiore.

Non a caso, hanno subito una forte penalizzazione strutture come la Biblioteca e la Mediateca Comunale ed ancora il Palazzetto dello Sport “Domenico Tiberia”, per il quale, malgrado le mie interrogazioni, si sono persi migliaia di finanziamenti pubblici per la sua ricostruzione.
Le esternazioni rese note dall’ex assessore Gizzi sulla gestione della Biblioteca sono una ricostruzione del tutto fantasiosa. Gizzi, più che l’assessore alla cultura avrebbe dovuto fare l’assessore allo “scaricabarile”, che è la cosa che più gli riesce meglio. Egli, infatti, non è in grado di assumersi personalmente le sue pesanti responsabilità sulla gestione politica ed amministrativa delle strutture comunali.

Mentre la Mediateca è rimasta chiusa per anni, la Biblioteca a poco a poco ha finito per perdere il ruolo centrale nel sistema interbibliotecario della Valle del Sacco, poiché l’assessore Gizzi ed il Sindaco Caligiore non hanno mai puntato su di essa e lo sviluppo culturale. Del resto non ci si può aspettare molto da chi brucia libri in piazza.
La Biblioteca di Ceccano da oltre un anno non pratica il prestito interbibliotecario con un grave danno arrecato all’intero sistema e a tutti i fruitori del circuito.

Inoltre, sono venuti meno per la biblioteca, quei semplici investimenti che avrebbero continuato a fare della stessa un gioiello: mancato acquisto di nuovi libri, mancato inventario di nuove pubblicazioni, mancata installazione della rete wifi per gli utenti, in particolar modo studenti.
Perfino il nuovo orario di gestione ha disatteso i grandi proclami dell’assessore Gizzi, con la chiusura del servizio il sabato.
Nel mese di marzo dell'anno 2017 presentavo già una specifica interrogazione sul Palazzetto dello Sport, per la quale non ho mai ricevuto risposta scritta nei tempi previsti dal regolamento.

Per questo va ricordato che ai fini del potenziamento dell’attività sportiva agonistica nazionale e dello sviluppo della relativa cultura in aree svantaggiate e zone periferiche urbane, con l'obiettivo di rimuovere gli squilibri economico sociali e incrementare la sicurezza urbana, il legislatore, con il decreto legge 25 novembre 2015, n. 185, ha istituito il c.d. Fondo “Sport e Periferie” (G.U. 23/1/2016 n. 18); La Legge ha autorizzato la spesa complessiva di 100 milioni di euro nel triennio 2015-2017, di cui 20 milioni nel 2015, 50 milioni di euro nel 2016 e 30 milioni di euro nel 2017.

Il Piano degli interventi Pluriennali è stato elaborato a seguito di un’indagine condotta dal CONI su tutto il territorio nazionale, in cui ha invitato chiunque a segnalare eventuali proposte di intervento. Nell'elenco degli interventi previsti per il recupero degli impianti sportivi nella sola Regione Lazio non risulta essere stato inserito il Palazzetto dello Sport di Ceccano, mentre sono presenti strutture sportive addirittura di Comuni ben più piccoli, per numero di abitanti, della stessa Ceccano. Tutto questo a causa della negligenza amministrativa dell’amministrazione Caligiore, che come anticipato sullo sport e sulla cultura ha fallito in toto.
Sotto un’amministrazione a guida PD, oggi a Ceccano avremmo certamente una nuova struttura sportiva a servizio della città.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Ceccano, successo per “Sport in Piazza”

Kanda 350 mindi Tommaso Cappella, Ufficio Stampa - Divertimento e partecipazione hanno caratterizzato l'evento “Sport in Piazza”, andato in scena sabato pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 20.30 a Piazzale Impastato, organizzato dal Comune di Ceccano per “Il Giugno della Contea” nel quadro dei festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista, patrono della città, e inserito nel progetto “Coni & Regione Compagni di Sport”. Un pomeriggio che ha consentito, nonostante il gran caldo di questi giorni, a tanti cittadini di cimentarsi nelle varie discipline sportive: dalla ginnastica al baseball, dalle arti marziali alla scherma, dal calcio al rugby e così via. Tante le associazioni che hanno messo a disposizione sia le strutture che le risorse umane per una ottimizzazione delle loro performance: la Federazione Italiana Baseball e Softaball, l'Asd Boxing Club Domenico Tiberia, l'Asd Bucciarelli Boxe, la Fabraternum Rugby Ceccano, l'Acrobatyc Sport Asd, il Kanda Aikido, l'Asd Scherma Frosinone, lAsd Scuola di Danza Futura, l'Asd Pofi Sportiva, la Seicho Suru Dojo Aikido e la Triade. Alla kermesse hanno presenziato il sindaco Roberto Caligiore, il consigliere delegato allo sport Angelo Macciomei e Federica Aceto, consigliere comunale e presidente della commissione sport con delega alle politiche giovanili.

Per il Coni era presente il solerte e professionale Daniele Cristofani. “Non possiamo non ritenerci soddisfatti per questa bellissima iniziativa – hanno dichiarato alcuni rappresentanti delle varie associazioni sportive presenti a Piazzale Impastato – Vanno fatti i complimenti al Comune di Ceccano e al Coni per aver permesso ad associazioni e cittadini di cimentarsi nelle discipline sportive per le quali ognuno è maggiormente portato. E' stato anche un modo per farci conoscere e apprezzare”. “Siamo felici e soddisfatti per la riuscita di 'Sport in Pazza' - rimarcano invece gli amministratori comunali – Vedere nostri concittadini, dai bambini agli anziani, dalle mamme ai papà, esibirsi nelle varieDanza Futura 350 min attività sportive ci riempie di gioia. Come dichiarato in sede di presentazione dell'evento, si è assistito ad un momento di festa e socializzazione. Attraverso lo sport si coglie l'occasione per fare movimento all'aria aperta e quindi le piazze diventano vere e proprie palestre a cielo aperto. Vogliamo per questo ringraziare quanti hanno contribuito alla riuscita di questo evento, in particolare le varie associazioni sportive presenti nel nostro territorio”.

Al termine della giornata a tutte le associazioni che hanno contribuito alla riuscita della bellissima iniziativa è stato consegnato un attestato di ringraziamento. Ma non finisce qui l'impegno dell'instancabile Angelo Macciomei e della giunta Caligiore. Lunedì prossimo infatti, a Piazza XX Luglio, prima del concerto dei “Palasport Pooh”, l'amministrazione comunale premierà il Ceccano calcio 1920 per la vittoria nel campionato di Prima categoria.

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Successo per l'iniziativa “Alimentazione e Sport”

Pubblico presente 350 mindi Tommaso Cappella, Ufficio Stampa - Ha riscosso un notevole successo la Tavola Rotonda “Alimentazione e Sport” che si è tenuta a Frosinone sabato 4 maggio presso la Villa Comunale, patrocinata dal Comune capoluogo e dall'amministrazione provinciale e che ha visto una notevole partecipazione di pubblico. Un evento, primo nel Lazio, ottimamente organizzato dalla signora Marisa Scarchilli, titolare della Parafarmacia “DBM farma” di Via Armando Fabi a Frosinone, con il supporto logistico del consigliere comunale Corrado Renzi, la quale ha potuto organizzare l'evento grazie all'Associazione Italiana per lo Scambio Culturale in Europa “Ass.Ital.S.C.E.” di Verona, la Costituenda Fondazione “Insieme per la Terra” di Bagnolo San Vito in provincia di Mantova e l'Associazione “Italia-Terra Dop”. E' bene ricordare che questi ultimi tre enti sono “No Profit” e sono impegnati nel difendere e valorizzare l’agroalimentare italiano, vero Made in Italy.

La mattinata del 4 maggio scorso, coordinata da Nicola Gozzoli, dell'Ufficio Stampa dell' “Ass.Ital.S.C.E.” e presidente della Fondazione “Insieme per la Terra”, è iniziata con gli interventi dei relatori: Antonio Pacella, medico specialista in Scienze dell'Alimentazione presso il Coni-Figc, Ivo Pulcini, medico cardiologo specialista in medicina dello sport, Massimiliano Frattale, segretario dell'Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali di Frosinone, Patrizio Esposito, nutrizionista della Rari Nantes Pallanuoto di Frosinone, e Vincenzo Tiscia, dell'ordine tecnologi alimentari Lazio-Campania. Si sono poi susseguiti i video interventi di Matteo Pincella, Cristian Petri, Antonio Molina Lopez e Natalia Ariaudo, nutrizionisti rispettivamente di Juventus, Fiorentina, Udinese e Corboba (Argentina), oltre a Massimo Giuliani, delegato territoriale FIEPS, e Andrea Devicenzi, atleta paralimpico-formatore esperenziale. Ha portato i saluti anche il sindaco del comune capoluogo Nicola Ottaviani. Ospite d'onore Emanuele Mauti, atleta della Rari Nantes Pallanuoto di Frosinone, oltre all'Istituto Alberghiero di Ceccano. Doveva essere presente anche Francesco Zicchieri, vice presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati, ma all'ultimo momento ha avuto altri impegni.

E' però intervenuto il senatore Gianfranco Rufa, con delega alla Commissione Sanità, al quale va il ringraziamento dell'associazione per la disponibilità immediata e collaborativa nonostante il piccolo preavviso e, come detto, si è quindi immediatamente reso disponibile. Al termine c'è stato il caloroso saluto di ringraziamento a tutti i presenti dall'organizzatrice Marisa Scarchilli, titolare, come detto, della Parafarmacia “DBM farma”, in particolare alla Compagnia Provinciale di Frosinone dell'Arma dei Carabinieri del colonnello Fabio Cagnazzo e presente con il Maggiore Antonio De Cristofaro. Da parte di tutti i relatori la Tavola Rotonda “Alimentazione e Sport ha rappresentato un momento di dialogo e di ampia riflessione con le famiglie ed i ragazzi stessi; gli atleti intervenuti hanno raccontato la loro personale esperienza di come abbia inciso l’alimentazione nella loro attività sportiva. La sera precedente, sempre a Frosinone, presso il Ristorante “Il Botanico 212”, c'è stato anche l'evento Enogastronomico denominato “A cena con Nazareno Strambelli”, finalizzato alla raccolta fondi per la borsa di studio dedicata al famoso Agronomo-Genetista-Politico italiano. Per questo significativo momento l'associazione ringrazia “Insieme per la Terra”, dal momento che ha offerto la pasta e il pane dalla loro produzione di grani antichi. Hanno risposto in tanti. E anche questo ha rappresentato un notevole successo.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

A Frosinone l'iniziativa 'Alimentazione e Sport'

Calcaterra Giorgio 350 260 mindi Tommaso Cappella, Ufficio Stampa - Si terrà a Frosinone sabato 4 maggio, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, presso la Villa Comunale, la Tavola Rotonda “Alimentazione e Sport”, patrocinata dal Comune capoluogo e dall'amministrazione provinciale. L'iniziativa, la prima nel Lazio, è organizzata dalla signora Marisa Scarchilli, titolare della Parafarmacia “DBM farma” di Via Armando Fabi a Frosinone, con il supporto logistico del consigliere comunale Corrado Renzi, dall'Associazione Italiana per lo Scambio Culturale in Europa “Ass.Ital.S.C.E.” di Verona e la Costituenda Fondazione “Insieme per la Terra” di Bagnolo San Vito in provincia di Mantova. Questi ultimi due enti “No Profit” sono impegnati nel difendere e valorizzare l’agroalimentare italiano, vero Made in Italy, attraverso la Mostra Mercato itinerante in Europa denominata “Italia: Terra dop” e la citata “Alimentazione e Sport”, con incluso il premio alla carriera per il miglior nutrizionista sportivo nazionale. L’evento Enogastronomico denominato “A cena con Nazareno Strambelli” è destinato alla raccolta fondi per la borsa di studio dedicata al famoso Agronomo-Genetista-Politico italiano e si svolgerà venerdì 3 maggio sempre a Frosinone presso il Ristorante “Il Botanico”.

Per quanto riguarda la tavola rotonda “Alimentazione e Sport”, la stessa vuole essere una preziosa occasione per far conoscere quanto la buona e corretta alimentazione incida sull'attività sportiva di ciascun atleta. Parlare di eccellenze locali vuol dire parlare direttamente alle famiglie. Le “parole chiave” come salute, nutrizione, ambiente, sicurezza alimentare, condivisione, aggregazione, territorio rappresentano la base dell'operato associazionistico. Obiettivo di questo format, unico in Italia, è di costruire una rete di comuni intenti tra i produttori di eccellenze agroalimentari, i nutrizionisti sportivi e il mondo dello sport.Devicenzi Andrea di IsaboRamos min

Grazie ad espertissimi relatori, verrà catturata sicuramente l'attenzione dei ragazzi attraverso un linguaggio dinamico, giovane, volto a scoprire il “dietro le quinte” dei grandi sport, anche attraverso la ricerca spasmodica, che i nutrizionisti realizzano, di eccellenze agroalimentari locali. Alimentazione e Sport, insieme agli esperti di settore e agli atleti di fama nazionale che interverranno, vuole costruire un momento di dialogo e di ampia riflessione con le famiglie ed i ragazzi stessi; gli atleti racconteranno la loro personale esperienza di come abbia inciso l’alimentazione nella loro attività sportiva. Tra i testimomial sono da annoverare l'atleta paralimpico Andrea Devicenzi e il podista Giorgio Calcaterra, campione del mondo della 100 chilometri. La tavola rotonda di “Alimentazione e Sport”, che lo scorso 25 novembre ha visto il suo lancio nazionale a Verona, grazie alla sua capacità di essere un punto di incontro tra il settore Agroalimentare e lo Sport italiano e grazie alle collaborazioni scaturite ed instaurate per tale evento innovativo, in questo 2019 verrà ospitata presso Licei, Istituto Magistrale, Istituti Tecnici, Istituti Professionali e Istituti d’Arte in diverse città italiane, tra cui proprio Frosinone dove si terrà, come detto, il prossimo 4 maggio alla Villa Comunale.

 

 

ù

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

'Esperienza ed impegno al servizio dello sport'

opes Frosinone mindi Tommaso Cappella, Ufficio Stampa - Intervista esclusiva a Luciano Spaziani Testa, neo presidente dell'Opes provinciale. Una vita spesa, oltre che per la famiglia e per il lavoro, al servizio soprattutto dello sport. Questo è Luciano Spaziani Testa, neo presidente provinciale dell'Opes (Organizzazione Per l'Educazione allo Sport), eletto all'unanimità nel corso di una riunione operativa, tenutasi a Frosinone nei mesi scorsi. Dipendente della Fca di Piedimonte San Germano, dopo 45 anni come dipendente Fiat prima ed Fca poi, è in pensione dal 1° gennaio scorso, dopo aver ricoperto ininterrottamente per 30 anni il ruolo di responsabile dell’ufficio acquisti.

Attualmente è segretario generale del centro sportivo Fca Cassino Plant, ruolo che ricopre fin dal 2004, oltre che allenatore della rappresentativa Fca di calcio che partecipa al “Trofeo Agnelli” nazionale. Calciatore fin dal 1966 (ha disputato oltre mille partite ufficiali giocando ininterrottamente per più di 30 campionati Figc) è stato anima e bandiera della squadra rionale della Primula di Frosinone scalo che ha partecipato a campionati di Terza, Seconda e Prima categoria fino al 1981, anno in cui la società ha smesso l’attività. Ha continuato poi a calcare tutti i campi di calcio della provincia militando nelle file di Ripi, Valeo Sud, Ceramiche Galassi, Maniano, Frosinone 2000, Torrice, Real Piedimonte, Acropoli Alatri, Atletico Piedimonte, fino al 1999, per poi passare in questi ultimi anni, a giocare nei campionati amatoriali di calcio Asi, Csi e Uisp. E' stato per alcuni anni anche allenatore delle squadre in cui militava da calciatore. E' stato presidente del centro sportivo Fiat per 8 anni e delegato del gruppo calcio per 15 anni. Ha preso parte, in qualità di calciatore, a 14 edizioni del “Trofeo Agnelli” nazionale di calcio, vincendone alcune edizioni. Nel 2006 ha portato la fiamma olimpica come tedoforo della edizione Torino 2006. In tutti questi anni si è sempre prodigato per la promozione di tutte le discipline sportive organizzando eventi che hanno coinvolto migliaia di persone. Per la sua fattiva attività nel 1995 è stato nominato Cavaliere al merito della Repubblica Italiana. Ed ora questo nuovo impegno. Doverosa, a questo punto, una chiacchierata con lui proprio per capire programmi e obiettivi per rilanciare al meglio tutta l'attività sia a livello sportivo-amatoriale che sociale dell'Opes. Tra l'altro è bene ricordare, come riportato nei giorni scorsi, che questo organismo provinciale ha in gestione l'impianto sportivo di Corso Lazio a Frosinone, di proprietà del Comune, e dove ha anche la sua sede operativa.Spaziani Testa Luciano 350 260

Perché la scelta di accettare la presidenza di questa importante e prestigiosa realtà provinciale? “Mi ha contattato e convinto l'amico Roberto Ceccarelli – sono le sue prime parole – Ci conosciamo da una vita per essere impegnati da tempo nello sport. Con lui la collaborazione, anche come presidente dell'Atletica Frosinone, è stata sempre totale. Mi ha illustrato il momento che stava attraversando l'Opes e, pertanto, mi ha chiesto di dare una mano soprattutto a livello di operatività ed ho accettato, riscuotendo anche la fiducia dei componenti il direttivo provinciale”.

Quali obiettivi vi siete posti come direttivo provinciale? “Di dare spazio e voce a quanti vorranno entrare nella nostra famiglia. Le porte sono aperte, perché è fondamentale che vi sia partecipazione e pratica sportiva. Vi sono piccole realtà in Ciociaria, come il Tiro con l'Arco, per esempio, che contano pochi adepti. Ebbene occorre venire incontro anche alle loro esigenze. Quindi tutti si devono sentire alla pari. Il nostro obiettivo primario quindi resta quello di allargare l'orizzonte verso altre realtà sportive presenti sul territorio”.

Un'attenzione particolare verrà riservata, come da tradizione consolidata, verso la disabilità e il sociale? “Questo è un settore che mi sta particolarmente a cuore. Dobbiamo collaborare al massimo per rendere agevole l'inserimento dei diversamente abili nelle discipline per le quali si sentono portati. Sarà mio impegno quello di agevolare la loro attività. Durante la festa dello scorso Carnevale, tenuto presso il nostro Centro Sportivo della Fca, sono stati ospitati 20 bambini disabili ed hanno partecipato e giocato insieme ai normodotati. Un momento veramente significativo dal quale occorre partire per sviluppare questo settore”.

E' prevista anche una forte e costruttiva sinergia coordinata con la sede Opes di Latina? “Nei prossimi giorni avrò un incontro con il collega di Latina. Vogliamo creare un vero e proprio ponte tra le due Province e gettare le basi per gestire momenti operativi comuni. Ci sarà da lavorare molto, ma sono convinto che si possano raggiungere risultati soddisfacenti tra le due realtà”.

Infine un messaggio alle istituzioni e alle varie realtà sportive amatoriali presenti in Ciociaria? “Per noi le istituzioni sono fondamentali. Chiediamo che siano più vicine ai movimenti sportivi provinciali soprattutto in termini operativi e di sostegno. Con le altre realtà invece auspichiamo non rivalità ma collaborazione massima proprio per sviluppare e incrementare attività sportiva e integrazione sociale a 360 gradi”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici