fbpx
Menu
A+ A A-

Covid 19. Quale è la situazione di Veroli?

  • Pubblicato in Partiti

 

veroli comune 350 260Il Segretario Provinciale di art.UNO, Gaetano Ambrosiano, ha fatto protocollare, presso il Comune di Veroli, oggi 8 aprile 2020 un documento che segnala la situazione sanitaria di Veroli rilevando la mancanza di informazioni sufficienti ad orientare e rassicurare la popolazione.

Il documento è stato indirizzato ai seguenti desinatari:

Spett.le Comune di Veroli
Al Sig sindaco del Comune di Veroli Avv. Simone Cretaro
Al Presidente del Consiglio Cristina Verro
Al Presidente Commissione Salute Dott. Egidio Lombardi

Il testo integrale del documento è quello che qui si pubblica

Oggetto : Situazione Emergenza Sanitaria Covic19 INI Città Bianca Veroli

-Visto che la legge 833/78 affida al sindaco e sono affidati dal DLg 299/99 poteri di programmazione, di controllo e di giudizio sull’operato del direttore generale delle ASL.

-Visto che il consiglio comunale condivide questa responsabilità del sindaco.

Facciamo richiesta al Sindaco Simone Cretaro al Presidente del Consiglio Comunale Cristina Verro e al Presidente Commissione Salute dott.Egidio Lombardi, di porre conoscenza sullo stato di salute della popolazione e delle strutture sia pubbliche che private esistenti sul territorio,
di prendere atto di verifica quanto riguarda i dati preoccupanti provenienti dai cluster della Città Bianca INI con sede in Via Foiano, 4, 03029 Veroli FR,
a tutela della stessa e degli ospiti provvedendo a ispezionare se le condizioni ambientali e sanitorie riguardo l’emergenza Covid19 siano verificate e quantificate con accurata relazione,
se esistono pericoli incombenti per i pazienti e, per la direttiva Seveso, informare la popolazione dei rischi rilevanti cui è sottoposta.

 

Si allega l'originale della missiva.

 

Lettera di Gaetano Ambrosiano

 

 

 

 

Modulo nuovo di Autocertificazione per ottemperare alle disposizioni dell'emergenza coronavirus da SCARICARE, STAMPARE e COMPILARE

Files:
zip.png Modulo di autocertificazione
(0 voti)

Modulo di autocertificazioine. Mininterno 26 marzo 2020

Data 2020-03-11 Dimensioni del File 456.82 KB Download 78 Scarica

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Veroli: Biblioteca comunale chiusa per coronavirus Covid 19

Coronavirus

veroli comune 350 260Gentili Utenti,
in osservanza dei decreti governativi finalizzati ad arginare la diffusione dell'epidemia da coronavirus Covid 19, come tutte le istituzioni culturali anche la Biblioteca comunale di Veroli è tenuta a chiudere al pubblico fino al prossimo 3 aprile.

 


Per informazioni: tel. 0775230072
A Voi tutti l'augurio di perfetta salute,
Paolo Scaccia Scarafoni

 

 

Articoli e news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Veroli: disservizi amministrativi e danni ai cittadini

bandiera M5S okDisagi cittadini

Il Movimento 5 Stelle Veroli attraverso la persona del Consigliere Fabrizio Cretaro ha presentato nella giornata di oggi Lunedì 17 Febbraio una Interrogazione a risposta scritta all’attuale Vicesindaco ed Assessore al Bilancio Assunta Parente per chiedere spiegazioni sull’arrivo, in queste ultime settimane ed a svariati cittadini, di Avvisi di pagamento riguardanti fatture della tassa TARI per gli anni 2014 e 2015.

La nostra azione, commenta il portavoce Cretaro, si è resa necessaria dopo che diversi cittadini preoccupati per tale situazione si sono rivolti a noi raccontandoci di aver ricevuto degli Avvisi di pagamento per gli anni 2014 e 2015 e che tali avvisi riguardano fatture per la tassa TARI già saldate in passato ed entro i termini richiesti; ricordando quindi che l’Amministrazione comunale è tenuta a fornire la “massima trasparenza possibile” ai propri cittadini attendiamo adesso una celere quanto esaustiva risposta da parte dell’Assessore di competenza.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui
aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Il Comune di Veroli rende omaggio a Vincenzo Campoli

Veroli 19 VincenzoCampoli assessoreAssuntinaParente 350 mindi Tommaso Cappella, Ufficio stampa - E’ stato un 2019 da incorniciare quello vissuto da Vincenzo Campoli, ex arbitro di serie A di Pallavolo, attuale osservatore regionale arbitri e membro del direttivo dell’Associazione Stelle al Merito Sportivo.

Dopo essere stato premiato l’8 novembre scorso presso il Castello Boncompagni Viscogliosi ad Isola del Liri con la Stella d’Argento al Merito Sportivo per la sua lunga, costante ed appassionata attività sportiva per far crescere lo sport, diffondendolo con passione e provando ad alzare l’asticella, giorno dopo giorno, anche il Comune di Veroli, sui paese di origine e dove risiede, ha voluto rendergli omaggio.

La vigilia di Natale infatti il sindaco Simone Cretaro e la sua Giunta hanno premiato quanti si sono distinti nel corso del 2019 e, pertanto, dipendenti pubblici, cittadini, studenti, dirigenti scolastici, parroci del territorio, associazioni e forze dell’ordine. Tra i cittadini quindi anche Vincenzo Campoil il quale ha ricevuto l’ambito riconoscimento dalle mani dell’assessore Assunta Parente. “Tra tutti i premi e i riconoscimenti ricevuti nella mia lunga carriera sportiva – ha dichiarato un raggiante Campoli – compresa la stella d’argento del Coni, questo è quello che porterò sempre nel mio cuore, in quanto assegnatomi dalla città dove sono nato e vivo. Ringrazio quindi l’amministrazione comunale di Veroli per avermi onorato con questa importante benemerenza”.

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

"Italia Viva" a Veroli: Alea iacta est

italiaviva 350 mindi Redazione - Alea iacta est. Germano Caperna lascia il PD senza spendersi e spandersi in troppi convenevoli. Lo lascia da capogruppo provinciale del partito, mentre siede a palazzo Iacobucci da consigliere con delega relative alle strade, alla polizia provinciale e ai trasporti. Lo lascia mentre il suo padre putativo politico, Antonio Pompeo, resta serrato nelle diatribe del PD.

Un divorzio in piena regola, senza possibilità alcuna di ripensamento. Se la corsa senza vessillo rosso verde nelle elezioni di maggio era stato un primo passo fuori dal recinto del partito, la partecipazione alla decima Leopolda ha confermato che il corteggiamento esterno era avviato. Il passaggio successivo non poteva che essere l'adieu alla zingarettiana volontà e la stretta di mano a Renzi e ad Italia Viva. Una militanza sì nuova, ma che trascina inevitabilmente con sé i dissapori intrinsechi alla grande famiglia del PD nel basso Lazio. Un partito spaccato tra "Pensare democratico" di Francesco De Angelis e le idee di Antonio Pompeo: un tira e molla di poltrone e intese, a discapito dell'esercizio del potere votato alla buona politica.

Uno stallo alla messicana che diventa inevitabile traduzione di immobilismo programmatico, mancato ricambio generazionale, se non rarissime eccezioni, dove non spiccano le persone ma più i personalismi. E quando una nave vacilla, prima di vederla inabissarsi, saltare sulla scialuppa di salvataggio non è solo mossa intelligente ma lungimirante. Caperna, che la politica la vive e la fa da anni, ha guardato ben oltre l'imminenza dei tesseramenti, ed ha iniziato a posizionare le tessere per la prossima tornata elettorale che, con buona pace di molti, potrebbe vederlo candidato sindaco. Non naviga certo a vista il consigliere, tanto che oltrepassa il confine di Italia Viva in buona compagnia. Cristina Verro, ad oggi presidente del consiglio comunale e tra le amministratrici più apprezzate dell'assise, lo ha seguito senza dubbio alcuno, certa di poter sposare le prospettive renziane e interpretarle anche sul territorio verolano. Un'accoppiata collaudata nella lista civica Veroli Proxima, che ha conquistato oltre 1800 voti, accaparrandosi un primato di fatti e poche parole. Un numero di consensi che assicura terreno solido e fertile alla nuova era Cretaro.

A sventolar la tessera di Italia Viva con i compagni di brigata anche Patrizia Viglianti, Assessore al secondo mandato, e già asse portante di Proxima. La squadra che rappresenterà Matteo Renzi sul territorio ernico si è costituita in un comitato civico dal nome "Veroli Città Viva"; nato da pochi giorni, annovera già una rosa di nomi che nella politica verolana contano parecchio e da molto. Ammutinamento di massa per il circolo del Partito Democratico locale, che perde, oltre a più di un militante, anche il Presidente Cesidio Trulli e il Tesoriere Stefano Iannarilli. Resta il timoniere, il Segretario Toni Pironi, con un cerino bruciante piuttosto corto in mano, pronto a rimettere in riga i suoi, con fila tutte da rimpinguare.

La fluidità partitica che oggi si racconta a Veroli è una letterale trasposizione nel piccolo, di logiche vigenti tra le alte sfere. Le proposte ci sono, spesso sono affini e sposano principi comuni: partiti che vantano stessa dinastia e retaggio ideologico, eredi dello stesso testimone da contendersi. Quello che spinge alla scissione è la possibilità o meno di rendere atti le idee, abbandonando le bagarre personali. Quando a trionfare però non è un solido andamento amministrativo piuttosto una sequela di trofei ad personam, il rischio è la decadenza del confronto democratico.

Sarà forse per questo che tanti politici collaudati hanno preferito uscire dal seminato pur di preservare un posto nella dialettica politica? Perché credere nella costituente del partito è dovere etico, ma dar voce ai cittadini che hanno legittimato con il voto la rappresentanza, è il primo imperativo di fedeltà. Poterlo fare è l'essenza della democrazia rappresentativa, qualsiasi casacca si indossi, anzi a volte cambiarla, è il vero compromesso da accettare per essere essere al servizio dello Stato, come Costituzione e morale comandano..

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Veroli. Le bollette non arrivano, ma Acea taglia l'acqua

M5S logo minIl Movimento 5 Stelle di Veroli a seguito delle continue segnalazioni da parte dei cittadini riguardanti la mancata consegna delle fatture ed il proseguimento poi dei distacchi della fornitura del servizio idrico senza alcun avviso preventivo da parte della società Acea Spa sul nostro territorio, ed a seguito altresì della mancata risposta da parte della suddetta società alle nostre continue segnalazioni e delle istituzioni interpellate nei mesi passati, ha deciso di rendere noto a tutta la cittadinanza del comune di Veroli di aver provveduto nella giornata di oggi sabato 23 Novembre, attraverso la figura del Consigliere Comunale Fabrizio Cretaro, ad inviare comunicazione al Sindaco Simone Cretaro per sollecitare da parte sua una presa di posizione riguardo la questione ed un’azione concreta nei confronti della società di gestione del servizio idrico, ad inviare oltresì reclamo formale a mezzo Pec all’ufficio preposto della Società Acea Spa oltrechè esposto formale all’ufficio della “S.T.O.” Segreteria Tecnica Operativa della medesima stessa ed infine comunicazione formale di quanto accaduto in passato e sta accadendo tutt’ora sul nostro territorio al “Garante del servizio idrico integrato”.

E’ per noi inaccettabile che la società che gestisce il servizio idrico sul nostro territorio ignori totalmente le numerose segnalazioni dei cittadini sulla mancata consegna delle fatture ed arrivi poi, senza preoccuparsi minimamente delle conseguenze e dei disagi arrecati, a staccare senza avviso alcuno il servizio idrico ad intere famiglie molte delle quali con persone anziane e bambini a carico. Attendiamo quanto prima una risposta concreta da parte di Acea Spa e dalle istituzioni interpellate.

Leggi tutto...

A Veroli: Prima Edizione del Torneo di Burraco a coppie

Lions burraco 350 minIl Lions Club “Frosinone Nova Civitas” ha organizzato un torneo di “burraco” per la realizzazione di “services” utili al territorio.

Il Lions Club “Frosinone Nova Civitas” ha organizzato, nei giorni scorsi, la Prima Edizione del Torneo di Burraco a coppie del “Lions Club International” 2019 - 2020 aperto alla partecipazione di tutti gli “appassionati” e finalizzato alla realizzazione di “Services” utili per la “comunità” tramite la collaborazione del Lions Club International e le Associazioni presenti sul territorio.

Il Torneo ha avuto luogo presso l’Hotel “Miravalle”, in Via Passeggiata S. Giuseppe, Veroli (FR).
Dopo il previsto “accreditamento” delle coppie alle ore 15:00, alle ore 15:30 l’Arbitro di Sala Giovanni Turriziani ha dato inizio alla “gara”.
Si sono succedute, come di consueto, diverse “Sezioni” che hanno portato alla chiusura della competizione, con l’ultima di esse, “Danese”, intorno alle ore 19:30.
Al termine del “Torneo”, che si è svolto in maniera corretta, tranquilla e all’insegna dell’amicizia e dell’armonia dei partecipanti, si è proceduto alla proclamazione delle “coppie vincitrici” della gara.
Alle prime quattro “coppie vincitrici” il Presidente del Club, Caterina Bracaglia, ha consegnato, con piacere e grande soddisfazione, i premi messi in palio per la serata.

Il Presidente del Lions Club “Frosinone Nova Civitas”, Caterina Bracaglia, tra l’altro, al termine della gara, nel ringraziare tutti i partecipanti al “Torneo” per la gentile disponibilità a trascorrere un pomeriggio domenicale insieme per un’attività di solidarietà sociale, ha sottolineato l’importanza dell’evento finalizzato alla raccolta di fondi per la realizzazione concreta di “Services” volti a fornire un aiuto particolare alle persone in difficoltà.
Della realizzazione di tali “Services”, tra l’altro, si terranno comunque informate le Associazioni che hanno preso parte al Torneo e che verranno invitate agli eventi relativi ai “Services” stessi.

Il Lions Club “Frosinone Nova Civitas” è inserito nel Distretto 108L Italy che comprende, geograficamente, il Lazio, l’Umbria e la Sardegna. Fa parte del “Lions Club International”, la più grande Organizzazione di Servizio e Umanitaria associata con le Nazioni Unite e che ha come proprio motto l’espressione “We Serve”.

I “Lions” sono attualmente quasi due milioni di Soci in oltre 47.000 Clubs di 800 Distretti presenti in più di 210 Paesi del Mondo ed in continua espansione. Un numero di Nazioni addirittura superiore a quello dei Paesi aderenti all’ONU, a dimostrazione del fatto che gli ideali di servizio, di amicizia e di aiuto per le comunità in difficoltà sono concetti transnazionali che accomunano le persone, pur nella diversità politica, culturale, religiosa ed etnica. I Lions hanno quindi, istituzionalmente una vocazione internazionalistica ad operare “al di la” e “al di sopra” dei vincoli di confine.

Il termine “Lions” nel nome dell’Associazione, non è nato come acronimo ma lo è diventato successivamente: in origine stava per “Liberty, Intelligence, Our Nation’s Safety” (“Liberta’, Intelligenza, Sicurezza della nostra Nazione”). Trattandosi di un’Associazione filantropica la parola “Safety”, associata alla difesa armata, è stata mutata in “Service” (”Servizio”), e l’interpretazione dell’acronimo è diventata “Liberta’ e Intelligenza al servizio della nostra Nazione”. I Soci del Lions Club offrono il loro tempo, il loro impegno, le loro risorse, tra l’altro, per raccogliere fondi a scopo benefico da distribuire sia nella propria comunità che a livello internazionale. L’Associazione si occupa di diverse “Aree” di intervento, di formazione e di informazione: i Giovani, la Scuola, le Comunità, l’Ambiente, la Salute e tante altre. Gli “scopi” dell’Associazione sono quelli di creare e stimolare la comprensione fra i popoli, promuovere i principi di buon governo e di buona cittadinanza, interessarsi attivamente al benessere della comunità, incentivare le attività delle persone a servire la comunità senza scopo personale di lucro. L’Associazione, inoltre, promuove un alto livello morale nelle professioni, negli incarichi pubblici e nel comportamento privato tramite un proprio codice etico.

“Club Marketing Communications Chairperson”
Comm. Gen. Antonio ZACCINI

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Veroli e l'ostracismo a “La Casa della Consulta”

veroli comune 350 260di Gaetano Ambrosiano – Segretario Provinciale art.UNO Frosinone - La Casa delle Coscienze Comunicanti
Siamo un insieme di coscienze comunicanti un insieme di animali culturali ed è questo che ci rende capaci di creare un futuro atraverso la parola costruita all’interno dei nostri percorsi mentali.
Quello che in questi giorni si vive a Veroli è un passo indietro nel non comprendere cosa rende vivo e vitale una comunità, quella capacità associativa di organizzarsi all’interno di un pensiero. Veroli ha un bacino di associazioni che sviluppano un profondo radicamento nella cultura storica del paese con lo scopo di aumentare il senso di appartenenza e di comunità , dove per comunità si intende ” un’area di reciproco riconoscimento nello scambio e aiuto tra persone ” ed è per questo che dobbiamo valorizzare e fornire risorse alle associazioni per migliorare l’efficacia della loro azione

Ma al contrario come sta accadendo in questi giorni si cerca di privarle privarle di un luogo dove permetterne l’incontro ed il confronto un gravissimo errore. A quanto pare è in corso un processo di disgregamento di quello che è e rappresenta il contenitore di queste realtà “ La Casa della Consulta” perno focale di raccordo di attività spontanee di confronto sociale di un territorio, a favore di cosa e di chi?. Ora non capiamo cosa e chi muove l’azione di osteggiamento ma di certo la prima idea viene di guardare al comportamento della prima struttura di riferimento ed indirizzo politico che fa capo all’ufficio cultura con la delega di riferimento da cui aspettiamo ed attendiamo un chiarimento su quella che sarà la posizione nei prossimi passi su quello che rappresenta la disponibilità di fornire l’agibilità in spazi dove dare movimento al sano processo democratico nella vita della comunità Verolana. Quello che viene da porci nella domanda è perchè a tutt’oggi non esiste uno spazio dedicato che nella maggior parte dei casi viene indicato come “Casa delle Associazioni” – sono circa trenta le associazioni all’interno della Consulta.

Le associazioni rappresentano e restano le prime sentinelle, il collante e la linfa di quello che è il concetto Democratico di Bene Comune, le prime sentinelle nel comunicare i bisogni ed le esigenze nelle sfaccettature di un variegato e complesso territorio come il comune di Veroli.
In questi giorni abbiamo ascoltato imbarazzanti racconti su comportamenti di dirgenti comunali infastiditi su quello che è e rimane un diritto di voce e richiesta di un cittadino. Le strutture comunali sono preposte all’ascolto ed alla soluzione di problemi su quella che chiamiamo la vita quotidiana delle persone, un luogo dove essere ascoltati per le soluzioni del quotidiano e non un luogo dove ci si sente estranei.

Ora speriamo che arrivino risposte prive di qualsiasi sentimento di intolleranza che porti alla soluzione di uno spazio adeguato permanente dove le associazioni del territorio Verolano possano incontrarsi, confrontarsi e svolgere le loro attività organizzative di proposta fondamentali per uno dei comuni più vivi dal punto di vista sociale e culturale. Dagli elementi raccolti quello che manca è un raccordo progettuale tra amministrazione e comunità associativa un vuoto che va colmato al più presto possibile per non innescare quella perdita di fiducia tra istituzione politica e cittadino e dove l’indirizzo siano nella direzione del quotidiano dove la politica sia attenta nei bisogni di chi rappresenta e non nelle funzioni di qualche dirigente che sembri aver perso il senso di sostanza e ruolo amministrativo privo di qualsiasi autorità in quelle che sono le scelte di indirizzo in un governo di rappresentanza popolare.

Leggi tutto...

Diana Iaconetti apre la stagione del Teatro Comunale di Veroli

Diana Iaconetti in Leopardi Poeta del dolce infinito 350 minDiana Iaconetti apre la stagione del Teatro Comunale di Veroli con un Recital su Giacomo Leopardi

In Diana Iaconetti, donna e attrice l’arte e la vita convivono strette in un nodo indissolubile e a questa convivenza che via via negli anni l’assorbe e l’entusiasma, la Iaconetti si dedica con febbrile impegno e determinazione. Infatti, nel tempo il suo amore per il teatro, in particolare quello civile, non resta uguale ma cresce e si dirama in ogni fibra del suo essere fino a diventare vocazione e sacrificio.Il teatro e la vita in Diana Iaconetti hanno lo stesso passo, camminano, anzi viaggiano insieme attraversando, entrando nei gesti, nelle espressioni, nei sentimenti di quella umanità precaria e fragile portatrice di disabilità nell’anima e nella carne. Nella Iaconetti il teatro e la vita diventano compagne e testimoni soprattutto di quell’universo femminile dilaniato dal possesso degli uomini, di quell’universo di donne ribelli che in certi contesti pagano a caro prezzo la loro disobbedienza.Il ritratto di Diana Iaconetti è dunque quello di un’Artemide consapevole e lucida, talvolta anche feroce nelle sue sfide.

Nel Recital LEOPARDI il poeta del “dolce” Infinito avviene invece una trasformazione: l’attrice si sveste dal furor indossato nei suoi monologhi civili ed approda nel mondo intangibile della poesia cucendosi addosso la dolente malinconia ed il sentire di Giacomo Leopardi. Diana si immerge estasiata nei versi del poeta caricandosi della loro energia e della loro inquietudine conscia di interpretarne la bellezza diventata immortale.

Il Recital, oltre all’interpretazione di alcuni celebri Canti Leopardiani come L’infinito, A Silvia e al brano Il Giardino della sofferenza tratto dallo Zibaldone, racchiude momenti unici ed intensi per i testi che la poetessa e scrittrice Nuccia Martire ha dedicato al poeta di Recanati ispiratore della sua scrittura fin dalla giovinezza.

La Martire, durante una breve sosta a Recanati, instaura un dialogo lirico ed intimo con il poeta a cui da forma prima in una lettera densa di riflessioni e di rimandi all’opera leopardiana, in seguito ai Pensieri Ludici che espressi da una voce fuori campo, quella di Fabio Di Biagio, sono metafora di un percorso di memoria e connessione spirituale ed affettiva con Giacomo Leopardi.

Per ultima, ma non meno toccante è la versione dell’Infinito in vernacolo calabrese che la Martire offre a suggello di quel senso del limite e dello smarrimento che si compenetra in quello del poeta. Il Recital si pregia tra l’altro della presenza e grande competenza del Professor Amedeo Di Sora, poeta, attore e regista che intratterrà il pubblico sulla figura del poeta di Recanati e sulla tematica dell’Infinito, canto di cui ricorre quest’anno il Bicentenario della sua stesura.

Presenterà lo spettacolo la Dottoressa Maria Lo Moro Presidente dell’Associazione NonSoloChiaraOnlus.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...

Veroli. A Liceo Sulpicio l'Assessore regionale Di Berardino

Veroli LiceoSulpicio 350 mindi Maria Giulia Cretaro - Veroli si guadagna un'altra visita istituzionale di rilevanza. Dopo la sfilata politica a ridosso delle elezioni, che ha visto anche la presenza dell'allora Ministro dell'Istruzione Bussetti, a presenziare nell'Aula Magna del Liceo Sulpicio, su invito del Preside Salvatore Cuccurullo, l'Assessore Regionale con la nuova delega alla Formazione e alla Scuola, Claudio Di Berardino.

Motivo della sua presenza, l'inaugurazione dell'anno scolastico appena iniziato, così come già dal mese di Settembre, ha fatto in altri istituti della Regione. Un incontro formale, svoltosi alla presenza delle autorità locali quali il Sindaco Simone Cretaro, il parterre di Assessori della nuova assise ernica, il consigliere provinciale, nonché verolano doc Germano Caperna ed il padrone di casa, il Professor Salvatore Cuccurullo. Quest'ultimo non ha mancato di coinvolgere nell'evento le sigle sindacali, in stretto contatto con la realtà scolastica e rappresentanti di un sottobosco burocratico che spesso i ragazzi ignorano.

Ad ascoltare il discorso di Claudio Di Berardino, le classi quarte dei vari indirizzi, e proprio tra loro è stato scelto uno studente che aprisse il tavolo degli interventi.
Una giornata quella di Mercoledì 2 Ottobre, segnata dalla tragica morte sul lavoro dell'operaio Fca, evento che ha costretto l'Assessore ad accorcia i tempi di permanenza a Veroli, bypassando anche il buffet allestito al Palazzo Filonardi e curato dai docenti e gli alunni dell'istituto alberghiero locale. cretaro diberardino 350 min
Eccellenza questa, che ha garantito la salvezza dell'intero Sulpicio. Solo qualche anno fa, il sottodimensionamento degli scritti, aveva destinato il liceo ad essere accorpato in maniera definitiva a realtà scolastiche di città limitrofe. Una perdita di indipendenza che poneva a rischio la sopravvivenza dell'istituto stesso e dunque la possibilità per molti studenti di avere un polo di riferimento. Il supporto dell'allora delegato provinciale all'istruzione Germano Caperna è stato essenziale: promuovere la nascita infatti dell'I.P.S.S.E.O.A verolano (più semplicemente conosciuto come alberghiero) ha non solo garantito l'autonomia organica, ma arricchito l'offerta formativa dello stesso. Proprio questo ha ricordato il Professor Cuccurullo nel suo breve discorso, come il dialogo tra gli enti, la cooperazione delle istituzioni e il loro intervento, abbiano permesso ad una realtà tanto importante di sopravvivere e crescere di qualità e varietà. Un elemento che testimonia come la sinergia del territorio, sul territorio, per il territorio sia la chiave di volta per mettere in relazione i piccoli centri, tanto con la Provincia quanto con la Regione.

Spirito che ha portato un nuovo successo per il Sulpicio, un percorso dedicato agli studenti dell'indirizzo scientifico, che dal triennio potranno aderire ad una nuova proposta formativa: la curvatura biomedica. La prima realtà in Regione e ancora poco diffusa a livello nazionale. Un protocollo che prepara i ragazzi per il futuro in ambito sanitario, sotto la supervisione ed il contributo dell'ordine dei medici. Un valore aggiunto per l'istituto ma soprattutto per i futuri maturandi. Scopo ultimo: fornire più strumenti possibili alle nuove generazioni per affrontare il mondo competitivo che li attende. Come ha sottolineato il sindaco, è la città stessa a aver bisogno di questa istituzione. Un istituto che non ha creato solo cultura ma anche democrazia, fornendo gli strumenti per abbattere le disuguaglianze di partenza.

È proprio dal tema scuola che l'Assessore muove le sue parole agli uditori, su quanto esso svolga un ruolo formativo quanto inclusivo. Veroli LiceoSulpicio integrale 450 min
Perché l'obiettivo che si è posto avendo assunto la nuova delega è quello di "rimettere in movimento l'ascensore sociale. Permettere a tutti di essere valutati sulle competenze e le abilità. La responsabilità politica ci pone davanti anche a fischi ed opposizioni, ma questo è il peso della carica. Essere disponibili sul territorio, pronti anche a riadattare provvedimenti e rivedere i nostri interventi, questo significa fare politica, che è servizio verso gli altri". Continua ricordando come l'impegno da metterci non possa essere che collettivo. "Spesso fuori dall'aula, ci si può scontrare con la realtà demotivante dei nostri tempi. Quello che dobbiamo recuperare, al di là dei dati statistici, è la consapevolezza del ruolo sociale e cosciente che tutti siamo chiamati a compiere, nell'evoluzione costante delle nostre realtà produttive."

Parole motivanti che puntano a stuzzicare la coscienza critica dei giovani soprattutto ricordando loro il dovere sociale da cui non possono esimersi. Affinché la scuola si mostri un istituto in grado di guidare le menti che forma, limitare la dispersione scolastica è la grande battaglia ancora da vincere. Gli incentivi alla cultura, possono essere un mezzo. Come la "Young card, una proposta interessante per facilitare la consapevolezza culturale. Uno strumento che a prezzi agevolati, permette un accesso facilitato alle attrattive socio-culturali". Conclude con un rimando alla "nostra carta costituzionale, che ci abbraccia tutti sotto le stesse regole, è il canovaccio per migliorare attivamente le condizioni del nostro Paese" .

Un'ora passata velocemente, ma che ha lanciato spunti e propositi per ragazzi ed insegnanti, oltreché un vademecum per tutte le istituzioni. Parlare ai ragazzi, rendendoli parte costituente e non semplici fruitori del sapere altrui, può renderli membri attivi e consapevoli di una società che è già loro, sperando che lo capiscano fin da ora.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici