fbpx
Menu
A+ A A-
Tommaso Cappella

Tommaso Cappella

Giornalista in pensione. Segue il Frosinone Calcio per UNOeTRe.it. E' di Ceccano. Ha lavorato presso La Provincia Quotidiano. Ha studiato al Liceo Classico "N. Turriziani" di Frosinone e poi a La Sapienza Università di Roma.
Vive a Ceccano

URL del sito web:

Cerelli pronto al rientro, sfiderà Jacob

Cerelli Barrale 350 mindi Tommaso Cappella, Ufficio stampa - Il pugile superwelter del “Ring Ciociaro-Team T.Barrale” di Ceccano sarà impegnato il 22 novembre a Tolosa in Francia.

Un fastidioso infortunio lo ha tenuto lontano dal ring per quasi quattro mesi, ma adesso Federico Cerelli è tornato ed è pronto per recuperare il terreno perduto. Il prossimo 22 novembre il pugile di Ceccano, tesserato con il “Ring Ciociaro-Team T.Barrale”, assistito dalla scuderia “BBT Boxing Team”, diretta da Davide Buccioni, affronterà a Tolosa il francese Joffrey Jacob, due volte campione di Francia, il quale recentemente ha perso per ko alla seconda ripresa contro lo scozzese Mathieu Delriu con il palio il titolo dell’Unione Europea. Quello che andrà in scena venerdì 22 novembre sarà quindi una sorta di spareggio per sfidare lo stesso Delriu. Joffrey Jacob, 28 anni, professionista dal 2013, vanta 21 incontri, di cui 19 vinti (4 per ko), 1 pareggiato e quello perso contro Delriu. Di contro il pugile ceccanese, 24 anni, professionista dal 2016, è salito sul ring 11 volte, cogliendo 8 vittorie, mentre ha perso 3 volte sempre ai punti.

E’ bene ricordare comunque che Federico Cerelli avrebbe dovuto sfidare a Chieti il 21 giugno scorso l'idolo locale Emanuele Cavallucci con in palio il titolo italiano. E invece l’infortunio ha fatto saltare il match. Ma adesso il superwelter del “Ring Ciociaro-Team T.Barrale” non vede l’ora di ricominciare e salire suk ring. Sotto l'abile regia del maestro Nando Barrale, coadiuvato dai figli Alessandro e Vanessa, dal maestro Felice Antonucci e del preparatore atletico Angelo Bucciarelli sta intensificando la preparazione soprattutto per quanto riguarda la tenuta atletica, dal momento che l'incontro sarà sulla distanza delle otto riprese. Lo stanno supportando sia Amedeo Sauli di Avezzano che Matteo Filoni con i quali in questi giorni sta incrociando i guanti. “Ringrazio sia Amedeo Sauli che Matteo (Filoni ndc) per essersi prestati nel darmi una mano e arrivare quindi ad una condizione ottimale in vista di questo match – tiene a rimarcare durante una delle tante sedute di allenamento – Dopo tre mesi di stop per il noto infortunio, da settembre ho ripreso e adesso mi sento bene, anche grazie alla preparazione cui mi sta sottoponendo Angelo Bucciarelli. Sto gradualmente riprendendo forma e confidenza con il ring. Ora mi sento bene e spero di recuperare il tempo perduto. Quindi non vedo l’ora di tornare a combattere. Mi rendo conto che quello contro Jacob sarà un appuntamento da non fallire perché, oltre a darmi la chance per il titolo dell’Unione Europea, potrebbe aprirmi anche le porte per altri prestigiosi traguardi”.

Infine da registrare che il prossimo 4 dicembre il peso welter Luigi “Petto d’Angelo” Mantegna affronterà a Colleferro sulla distanza delle sei riprese, il giovane 22enne Patrizio Moroni, al quarto match da professionista. Per Mantegna invece si tratta dell’82a volta che sale sul ring da professionista.

La domenica dei giovani calciatori del Ceccano 1920

EmanueleVona 350 mindi Tommaso Cappella-Ufficio Stampa Ceccano calcio 1920. Cronaca di quattro incontri.

REGIONALI UNDER 14-GIRONE D
TITOLO: Ceccano, pesante ko con il Ponte di Nona
PONTE DI NONA-CECCANO ACADEMY 5-1
PONTE DI NONA: Gerace, Vardaro (Barbaro), Polcaro (Ienne), Moretti, Huma, Ciotti, Fedeli (Antoniozzi), Horvat (Ricca), Capparella (Santilli), Marchetti (Ecossi), Farina (Montagner).
A disposizione: Ciavatti, Tarocca.
Allenatore: Ponticelli.
CECCANO ACADEMY: Carlini (Ciotoli), Testa, Pizzuti, Massa (Mingarelli), Di Pofi, Conti (Iannarilli), Maliziola (Ardovini), Di Mario (Cavese), Reffe (Tino), Faiola, Vona.
A disposizione: Maura.
Allenatore: Vitti.
Arbitro: Ballerini di Roma2.
Marcatori: 10' pt (rig.) Fedeli, 20’ pt Vona, 27’ pt (aut.) Conti, 2’ st Fedeli, 26’ st Moretti, 40’ st Ecossi.

ROMA – Resiste solo un tempo la resistenza del Ceccano Academy al cospetto del Ponte di Nona nella sesta giornata del campionato regionale Under 14. I rossoblù restano quindi in penultima posizione a quota tre, frutto dell’unica vittoria colta in casa del Lepanto. Si diceva dell’ottimo avvio dei rossoblù in casa del romani i quali passano in vantaggio al 10’ su un dubbio calcio di rigore trasformato da Fedeli. Reagisce il Ceccano Academy e trova il pareggio al 20’ con Vona. Dopo soli sette minuti però una sfortunata deviazione nella propria porta da parte di Conti consente al Ponte di Nona di tornare in vantaggio. Nella ripresa la gara non ha più storia perché i romani dilagano grazie alle reti di Fedeli, Moretti e del neo entrato Ecossi per la “manita” finale. Nella prossima giornata, la settima d’andata, i ragazzi di Vitti riceveranno la visita del temibile Cinecittà Bettini che, in questo turno, nello scontro al vertice, ha perso 2-1 tra le mura amiche con la Lupa Frascati, mentre il Ponte di Nona sarà ospite della Pro Calcio Isolaliri, uscito con un punto dal campo del Palestrina.

EmanuelePapi 350 minREGIONALI UNDER 15-GIRONE D
TITOLO: Ceccano penalizzato e rimontato dai castellani.
FORTITUDO ACADEMYVELITRUM-CECCANO ACADEMY 3-2
FORTITUDO ACADEMYVELITRUM: Conti, Trenta (10’ st Anitori), Di Meo, Bruschini, Felici, Caponera, Pace, Russo, Raparelli, Mingarelli, Bagaglini.
A disposizione: Tibaldi, Bonanni, Cianfanelli, Fantozzi, Friscioni.
Allenatore: Pallocca.
CECCANO ACADEMY: Vitaterna, Oliva, Refili, Staccone, Compagnone, Marzella, Papi, Reffe (21’ st Sgroi), Colapietro S., Colapietro M., Testa (30’ pt Persichilli S.).
A disposizione: Cerroni, Persichilli M., Edoardi, Mariani, Mastrogiacomo.
Allenatore: Volpari.
Arbitro: Di Francesco di Albano Laziale.
Marcatori: 14' pt Papi, 22’pt Papi, 5’ st Trenta, 13’ st Raparelli, 35’ st Mingarelli.
Note: espulso al 32’ st Di Meo per doppia ammonizione.

VELLETRI – Rabbia e rammarico per il Ceccano Academy nella sesta giornata del campionato regionale Under 15. I rossoblù, dopo un primo tempo esaltante e avanti di due reti, si sono fatti rimontare dalla Fortitudo Academyvelitrum, uscendo sconfitti di misura dal terreno di gioco. Un vero peccato per un eventuale successo avrebbe consentito di portarsi nei quartieri nobili della classifica. Si diceva del gran primo tempo dei rossoblù che si portano in vantaggio al 14’ con Papi. Lo stesso attaccante si ripete al 22’ per il meritato raddoppio. Sul 2-0 per il Ceccano Academy le squadre vanno al riposo. Nella ripresa, complice anche qualche decisione arbitrale non proprio all’altezza, i padroni di casa la ribaltano, grazie alle reti di Trenta, Raparelli e, allo scadere, di Mingarelli per il 3-2 finale a favore della Fortitudo Academyvelitrum. Archiviata questa incredibile sconfitta, ora la squadra di Volpari è attesa al “Popolla” domenica mattina alle ore 09.00, dal derby con la Pro Calcio Isolaliri che ha superato nettamente per 4-0 l’Audace 1919 e che occupa la terza piazza in classifica, mentre la Fortitudo Academyvelitrum si recherà a Frascati per vedersela con la Lupa, uscita con un punto dal campo della Polisportiva De Rossi.

MirkoMartelli 350 minALLIEVI PROVINCIALI U16-GIRONE G
TITOLO: Ceccano tris ha una marcia in più
ARCE-CECCANO ACADEMY 1-3
ARCE: Carnevale, Taglioni (Paolozzi), Renzi, Buttarazzi, Greco, Valeri, Sanzini (Zonfrilli), De Santis, Ottaviani, Cerrone, Fontana (Sera).
A disposizione: Schirinzi, Bianchi, Grimaldi L., Palleschi, Raponi, Tomassi.
Allenatore: Grimaldi C.
CECCANO ACADEMY: Oresti, Tiberia (32’ st Panella), D’Annibale, Martelli G. (8’ st Bronzi), Maura V., Di Mario, Martelli L. (25’ st Cipriani), Riccardi (28’ st Maura A.), Volpe (27’ st Mastrogiacomo), Liburdi J. (8’ st De Vellis), Vitti (8’ st Mostarda).
A disposizione: Baldassarra.
Allenatori: Carlini-Liburdi.
Arbitro: Di Rocchio di Cassino.
Marcatori: 20' pt Liburdi J., 32’ pt Liburdi J., 2’ st Martelli M., 35’ st (aut.) Maura A.

ARCE – Quattro su quattro e vetta solitaria per il Ceccano Academy nel girone G del campionato provinciale Under 16. I rossoblù di Carlini-Liburdi passano anche ad Arce, approfittano del ko della Vis Artena in casa del Real Cassino Colosseo e allungano sulle dirette concorrenti per la vittoria finale. Ancora una volta in evidenza Jacopo Liburdi, autore di un’altra doppietta e al settimo centro stagionale su quattro gare sin qui disputate. Il fantasista rossoblù va a segno al 20’ su assist di Mirko Markeloi e trova il raddoppio subito dopo la mezz’ora dopo una pregevole azione in contropiede. Nella ripresa, dopo soli due minuti, ci pensa proprio Mirko Martelli ancora in contropiede a triplicare su assist di Vitti. Inutile poi la rete dei padroni di casa per uno sfortunato autogol di Maura, perché il Ceccano conquista altri tre punti e rafforza la sua leadership. Ora sarà l’Atletico Veroli, sconfitto 1-0 dall’Atletico Monteporzio nello scontro tra fanalini di coda, a rendere visita al Ceccano, mentre l’Arce sarà ospite della Vis Artena, uscita battuta 2-1 dalla trasferta in casa del Real Cassino Colosseo.

SimomeMastrogiacomo 350 minALLIEVI PROVINCIALI U17-GIRONE A
TITOLO: Ceccano battuto si misura dall’Alatri.
ALATRI-CECCANO ACADEMY 1-0
ALATRI: Cianfrocca V., Mazzocchia, Santucci, Galuppi S., Incelli, Galuppi G., Pietrobono A., Sarra N., Rolletta (40’ st Cicuzza), Campanella, Haoudi (24’ st Pietrobono D.).
A disposizione: Tofani, Doda, Marini, Vatra, Cianfrocca V.
Allenatore: Sarra L.
CECCANO ACADEMY: Mastrogiacomo S., Martelli G., Bronzi, Maura, Fiacco, Buono (38’ st Di Mario), Avdiu (38’ st Tiberia), Vitti, Martelli M. (1’ st Volpe), Liburdi, Malizia (1’ st D’Annibale).
A disposizione: Oresti, Bartoli, Mastrogiacomo L.
Allenatore: Mizzoni.
Arbitro: Puccia di Frosinone.
Marcatore: 37' pt Rolletta.

ALATRI – Sconfitta di misura per il Ceccano Academy nella quarta giornata del campionato provinciale Under 17. I rossoblù escono sconfitti dal “Chiappitto” al cospetto di un Alatri che ha saputo capitalizzare l’occasione capitata e portato a casa quindi i tre punti. Ed ora la classifica piange perché i ragazzi di Mizzoni, anche se devono recuperare la gara con il Città di Fiuggi, si ritrovano nei bassifondi della classifica con appena tre punti conquistati grazie alla vittoria volta a Guarcino alla seconda giornata.
Tornando alla gara con l’Alatri, in avvio il Ceccano tiene molto bene il campo e porta anche qualche pericolo alla porta avversaria. Poco pima del riposo però arriva la rete che decide il match, messa a segno da Rolletta. Inutile poi, nella ripresa, il forcing dei rossoblù perché la squadra di Luca Sarra porta a casa i tre punti che la confermano in vetta alla graduatoria a punteggio pieno. Nel prossimo turno il Ceccano Academy ospiterà alla Badia” sabato prossimo alle ore 15.00 la Nuova Aurora, battuta 2-1 tra le mura amiche dalla Polisportiva Tecchiena, e che precede i rossoblù di un punto nei bassifondi in classifica, mentre l’Alatri farà visita al Fiuggi, sconfitto di misura nel derby con il Città di Fiuggi.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Frosinone da applausi, anche il Chievo cade allo “Stirpe”

Abbraccio Paganini Ciano 350 mindi Tommaso Cappella* - Diventano sette le giornate di imbattibilità del Frosinone. Dopo i pareggi con Cosenza, Cremonese, Salernitana, Cittadella e le vittorie contro Livorno e Trapani, i giallazzurri al “Benito Stirpe” superano anche il Chievo Verona e spezzano anche il trend negativo che avevano nei loro confronti. Una vittoria che consente alla squadra di Nesta di portarsi verso le posizioni nobili della classifica, e quindi verso i playoff, dove restano i clivensi nonostante la battuta d’arresto in Ciociaria. Una prova da parte di alcuni elementi, tra cui quelle di Dionisi, Paganini, Maiello e dei quattro del reparto arretrato Bardi, Brighenti, Ariaudo e Capuano, veramente esaltante.

La gara in avvio vede il Frosinone subito avanti. Al 6’ arriva il primo “squillo” con Dionisi che tira dal limite ma la palla termina alta. Al 20’, su un cross dalla sinistra di Beghetto, intercetta con tutte e due le mani Leverbe, l’arbitro assegna il calcio di rigore e questa volta Dionisi non sbaglia. Al 24’ è proprio l’attaccate giallazzurro a rimettere rasoterra un pallone in area su cui Ariaudo anticipa tutti ma è eccezionale Semper a mandare in angolo. Arriva al 36’ la prima azione degna di nota degli ospiti, ma la rovesciata spalle alla porta di Rovaglia non impensierisce Bardi. Con il Frosinone meritatamente in vantaggio le due squadre vanno al riposo.

Nella ripresa, dopo soli otto minuti, i padroni di casa raddoppiano. Maiello recupera un pallone appena fuori della sua area di rigore, percorre tutto il campo e apre a sinistra per Ciano che crossa rasoterra, Dionisi non ci arriva, sopraggiunge però Paganini che fa centro. Il Chievo accusa il colpo e il Frosinone cerca il colpo del ko. Al 24’ va via in contropiede Dionisi, non vede sulla destra il liberissimo Paganini e si fa stoppare dai difensori ospiti. Su rovesciamento di fronte è Giaccherini a impensierire la retroguardia giallazzurra. Poi è Bardi a negare il gol al Chievo con due strepitose parate e Frosinone che incamera i tre punti e si porta ad un solo punto dai playoff.

Ed ora il campionato osserverà il terzo turno di stop per consentire alla Nazionale di Mancini di affrontare venerdì prossimo la Bosnia e lunedì 18 novembre l’Armenia per gli ultimi due impegni in vista degli Europei dell’anno prossimo, dove l’Italia si è qualificata con due giornate di anticipo. Sarà quindi l’occasione per il Frosinone di analizzare la gara con il Chievo, ricaricare le batterie e, soprattutto, preparare al meglio la trasferta al “Picco” di La Spezia di domenica 24 novembre alle ore 21,00. L’auspicio è che i giallazzurri continuino su questa strada e soprattutto raggiungano le posizioni di vertice.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

*Giornalista volontario in pensione

Ceccano supera Colleferro in rimonta

Abbraccio Carlini Mamadou 10nov19 350 minTommaso Cappella, Ufficio Stampa Ceccano calcio 1920 -PROMOZIONE-GIRONE D. CECCANO-COLLEFERRO 2-1

Immediato riscatto tra le mura amiche del Ceccano e lo fa contro un Colleferro che, nonostante la sconfitta, resta nella zona medio alta della classifica del girone D del campionato di Promozione dopo dieci giornate sin qui disputate. I rossoblù di contro, oltre a conservare l’imbattibilità interna che dura da oltre diciotto mesi, si portano ad un solo punto dai rossoneri, in una posizione della graduatoria quindi più tranquilla e consona alle loro potenzialità.

Tornando al match del “Popolla”, molto combattuto, giocato su un campo molto pesante e che ha fatto registrare ben tre espulsioni, in avvio non si mette bene per i rossoblù che vanno sotto dopo soli sei minuti quando D’Albenzo controlla un pallone in area e da terra lascia partire un tiro che si insacca all’incrocio dei pali. La risposta del Ceccano al 16’ quando Alessio Carlini dal limite lascia partire un gran tiro con pallone, leggermente deviato, che fa la barba al palo. Insiste la squadra di Mirco Carlini e al 27’ Tarquini approfitta di un “liscio” di Lisi, entra in area, serve Alessio Carlini il quale solo davanti ad Aniello manda incredibilmente a lato. Un minuto dopo è Bignani ad entrare in area, anticipare anche il portiere e scivola ma da terra indirizza in rete con la sfera che termina di un niente sul fondo. Proprio nel periodo migliore dei padroni di casa al 36’ per poco il Colleferro non raddoppia. Contropiede ben orchestrato da Cerroni che serve in area il liberissimo D’Albenzo il quale manda sul fondo. Poco prima del riposo le due squadre restano in dieci perché il direttore di gara, forse in modo troppo affrettato, manda negli spogliatoi sia Aniello che Alessio Carlini per reciproche scorrettezze.

Nella ripresa il Ceccano rientra in campo deciso e determinato nel ribaltare il match e ci riesce. Al 19’ il neo entrato Luca Carlini crossa dalla trequarti, colpo di testa di Tarquini, manca l’impatto con la palla Colafrancesco, ma alle sue spalle arriva Emiliano Carlini che pareggia i conti. Al 21’ eccezionale intervento di Micheli su conclusione di Amici. Scampato il pericolo il Ceccano crede nella vittoria e dopo un palo colpito da capitan Padovani, trova la sospirata rete della vittoria grazie ad un’azione travolgente di Mamadou il quale dalla destra entra in area e scocca un gran destro rasoterra che si insacca alle spalle del giovane Bauco. Dopo questo fondamentale successo per il Ceccano ci sarà ora l’impegnativa trasferta di domenica mattina alle ore 11.00 in quel di Zagarolo contro l’Atletico che, in questo turno, ha superato di misura tra le mura amiche il Ferentino. E’ auspicabile che finalmente si possa sfatare anche il tabù trasferta dopo aver conquistato gli attuali 11 punti solo tra le mura amiche.

 

 

CECCANO: Micheli, Mamadou, Bignani (35’ st Mattone), Padovani, Cipriani (6’ st Colafrancesco), Casalese, Pompili (1’ st Tiberia), Carlini E., Marcucci (14’ st Carlini L.), Tarquini (42’ st Natalizi), Carlini A.

A disposizione: Gilussi, Bucciarelli, Protani, Consalvo.

Allenatore: Carlini M.

COLLEFERRO: Aniello, Antocchi, Lanni (35’ st Cavola), Cavalucci (40’ st Mattia), Lisi, Coluzzi, D’Albenzo (43’ pt Bauco), Mastrella, Cerroni, Amici, Bernabei (14’ st Coculo) (35’ st Aquilani).

A disposizione: Galeazzi, Sorgente, Romagnoli, Casazza.

Allenatore: Battistelli.

Arbitro: Nuccetelli di Roma2.

Marcatori: 6’ pt D’Albenzo, 19’ st Carlini E., 38’ st Mamadou.

Note: espulsi al 41’ pt Aniello e Carlini A, per reciproche scorrettezze e al 42’ st Cavola per gioco scorretto; ammoniti Antocchi, D’Albenzo, Aquilani, Natalizi, Mamadou, Bignani, Cipriani e i due tecnici Battistelli e Carlini M.; spettatori 200 circa; angoli 8-2; recupero: 4’pt, 5’ st.

(foto Angelo Mattone)

La doppietta di Protani fa volare il Ceccano

DavideProtani 350 minTommaso Cappella, Ufficio Stampa Ceccano calcio 1920 - CAMPIONATO PROVINCIALE JUNIORES. PRO CALCIO ISOLALIRI-CECCANO 1-2 – Secondo successo di fila per la Juniores provinciale del Ceccano 1920. Dopo aver battuto al “Popolla” 3-2 il Città di Ceprano, i rossoblù di Bragaglia vanno a vincere meritatamente anche al “Nazareth” al cospetto della Pro Calcio Isolaliri grazie ad una doppietta di pregevole fattura messa a segno da bomber Davide Protani. La gara contro i biancorossi di Forte vede in avvio il Ceccano 1920 contenere molto bene le folate offensive dei padroni di casa e si rende pericoloso con azioni veloci in ripartenza. E così al 20’ è proprio Davide Protani a portare i suoi in vantaggio. Reagisce la Pro Calcio Isolaliri, ma i rossoblù controllano molto bene. Devono però capitolare poco prima del riposo perché Corsi al 42’ pareggia le sorti del match. Non cambia il copione nella ripresa. Potrebbe tornare avanti il Ceccano al 3’ ma il pallone ben indirizzato in rete da Manuel Protani si stampa sulla traversa. Nuovo vantaggio che però arriva al 19’ ed è ancora Davide Protani a superare Ferrari e regalare i tre punti che consentono di restare nei piani alti della classifica.

Prossimo impegno per il Ceccano 1920 sabato prossimo alle ore 15,00 al “Popolla”, quando riceverà la visita dell’Atletico Veroli, mentre la Pro Calcio Isolaliri sarà ospite domenica mattina alle ore 10,30 della Nuova Real Piedimonte battuta 3-2 a Ceprano. Infine, dirigenza, giocatori, tecnici e tesserati del Ceccano Calcio 1920 e del Ceccano Academy sono vicini alla famiglia Zomparelli-Consalvo per la scomparsa di Michele Zomparelli, portiere delle giovanili della Romulea e cugino di Christian Consalvo, giocatore rossoblù. Le esequie si sono tenute lunedì mattina a Roma presso la Chiesa dell’Istituto Santa Maria.

PRO CALCIO ISOLALIRI: Ferrari, Cannito, Salvucci (1’ st Alviani), Antonelli, Loffreda, Gocentas, Scappaticci, Corsi, Parisi, Martino (1’ st Loiacono) (8’ st Mancini), Palladino.

A disposizione: Aquila.

Allenatore: Forte.

CECCANO: Stella, Pasin, Tallini, Bucciarelli, Pagliaroli, Di Santo, Mattone G. (49’ st Carfagna), Protani M., Messia, Carlini (24’ st Di Padua Pia), Protani D.

A disposizione: Neri, Antonelli, Masi, Iannarilli, Mattone D., Lampazzi

Allenatore: Bragaglia.

Arbitro: Neri di Cassino.

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Marcatori: 20' pt Protani D., 43’ pt Corsi, 19’ st Protani D.

Note: espulsi al 21’ st Pasin per doppia ammonizione e al 37’ st Alviani per gioco scorretto; ammoniti Antonelli e Loffreda.

Frosinone, terzo pari esterno e vittoria mancata a Cittadella

Maiello inseguito da Luppi 350 minTommaso Cappella* - Porta a sei le giornate di imbattibilità il Frosinone in questo campionato di serie B, anche se non riesce ancora a sfatare il tabù con le vittorie lontano dal “Benito Stirpe”. Questa volta i giallazzurri, dopo Salerno e Cremona, colgono il terzo pareggio di fila al “Tombolato” contro un ottimo Cittadella. Ad onor del vero però, con un pizzico di fortuna in più, Dionisi e compagni avrebbero potuto fare anche bottino pieno che avrebbe consentito di potarsi a ridosso dei playoff. Un Frosinone che sta comunque cominciando fa vedere buone cose specialmente sotto l’aspetto mentale e consapevole dei propri mezzi.

Su un terreno di gioco ridotto ai limiti della praticabilità per la pioggia caduta prima e durante la gara, le due squadre fanno fatica ad imbastire qualche azione degna di nota. Al 6’vince un paio di rimpalli Paganini e tira dal limite con palla che termina alta. Lo stesso Paganini, un minuto dopo, entra in area e termina giù ma l’arbitrio lo ammonisce per simulazione. Al 10’ padroni di casa pericolosi con Diaw il quale, su lancio di Ghiringhelli, solo davanti a Bardi si divora un gol fatto. Al 20’ cross di Dionisi in area, staccio di testa di Rohden e Paleari è costretto a mandare in angolo. Il Cittadella mette più pressione, ma il Frosinone è ben disposto in campo e ribatte colpo sul colpo. La prima frazione di gioco si conclude quindi sul nulla di fatto. Nella ripresa cessa la pioggia e le due squadre fanno vedere buone trame di gioco. Al 15’ gran lancio su punizione di Maiello per Ciano il quale entra in area, si presenta solo davanti a Paleari ma calcia sull’esterno. Il Frosinone preme sull’acceleratore ma il Cittadella sornione si difende bene e riparte. Poco prima della mezz’ora palla vacante nell’area giallazzurra e il neo entrato Panico tira a botta sicura ma Bardi para in due tempi sulla linea di porta. Allo scadere ghiotta occasione per il Frosinone di portare via i tre punti dal “Tombolato”: Adorni atterra al limite dell’area Ciano il quale batte una magistrale punizione, ma Paleari è eccezionale nel mandare in angolo. Finisce così sul nulla di fatto.

Archiviata anche questa trasferta il Frosinone è ora atteso dall’impegno interno di domenica prossima alle ore 21.00 con il Chievo Verona, reduce dal pareggio in quel di La Spezia, valido per il posticipo della dodicesima giornata del campionato cadetto. E’ chiaro che questa sfida dovrà essere vinta perché i tre punti porterebbero i ragazzi di Nesta in piena zona playoff. Soprattutto ci si augura il pubblico delle grandi occasioni in grado di dare la giusta spinta ad una squadra che finalmente sta trovando i giusti equilibri e soprattutto i risultati.

*Giornalista volontario in pensione

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Le magie di Ciano incantano, tris del Frosinone al Trapani

Ciano gioia Trapani 30ott19 350 mindi Tommaso Cappella* - Chi si aspettava il quinto risultato utile di fila da parte del Frosinone in questo campionato di serie B, dopo il pareggio in casa con il Cosenza e quelli esterni a Salerno e Cremona e la vittoria interna con il Livorno, non è rimasto deluso. I giallazzurri infatti, nel turno infrasettimanale valido per la decima giornata di andata, battono al “Benito Stirpe” un Trapani che alla vigilia occupava il penultimo posto in classifica e che ha dovuto arrendersi allo strapotere di Brighenti e compagni. Ed ora la classifica si fa veramente interessante. Prova super da parte di tanti giocatori, in particolare Camillo Ciano, autore di tutte e tre le marcature giallazzurre e assoluto protagonista della serata.

Tra l’altro la gara contro i siciliani di Baldini si sblocca dopo nemmeno un minuto quando il rientrante Paganini serve in area Ciano il quale si libera dell’ex Del Prete e di destro batte Carnesecchi sul primo palo. Si scuote il Trapani, mentre il Frosinone abbassa i ritmi. Ci prova Tribuzzi al 14’ ma il suo tiro dal limite termina alto. I siciliani sembrano però decisi e al 27’ vanno vicini al pareggio con Cauz, ma Bardi respinge e Brighenti manda in angolo. Ci prova Aloi al 36’dai 35 metri, il pallone si abbassa ma non quel tanto da impensierire l’estremo difensore giallazzurro. Prima frazione che si chiude con i padroni di casa avanti grazie al gol in apertura di Ciano,

Nella ripresa, dopo un dubbio fallo in area su Novakovic al 3’, il direttore di gara all’8’ assegna un calcio di rigore al Frosinone per un atterramento di Paganini da parte del neo entrato Jakimovski. Va sul dischetto Ciano e Carnesecchi respinge ma riprende lo stesso attaccante canarinio che ribatte in gol per il raddoppio. Al 19’ è ancora Ciano protagonista con un magistrale calcio di punizione dal limite che non lascia scampo all’estremo difensore nazionale Under 21. A questo punto il Frosinone controlla la reazione d’orgoglio del Trapani che ci prova ma inutilmente con Taugordeau ma Bardi manda in angolo, e manca il quarto gol in contropiede con Citro e un più che positivo Tribuzzi. Finisce meritatamente 3-0 per i giallazzurri, grazie anche alle magie di Camillo Ciano.

E domenica si torna in campo per l’undicesima giornata. Il Frosinone sarà impegnato alle ore 15.00 al “Tombolato” contro il Cittadella che in questo turno infrasettimanale ha vinto di misura contro il Livorno. Servirà la prova di carattere e la giusta determinazione come accaduto a Salerno e Cremona e in casa con Livorno e Trapani se si vuole continuare a sperare in una decisa risalita in classifica e per dare continuità ai risultati dopo questo largo e convincente successo contro i siciliani di Baldini. A questo punto, dopo essere stata nei bassifondi, la squadra di Nesta può cominciare a mettere nel mirino i playoff.

*Giornalista volontario in pensione

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Coppa Italia, Ferentino supera Ceccano e si qualifica

FrancescoAmbrifi 350 minTommaso Cappella-Ufficio Stampa Ceccano calcio 1920 - PROMOZIONE-COPPA ITALIA-32ESIMI RITORNO. FERENTINO-CECCANO 3-1.

FERENTINO – E’ il Ferentino ad accedere ai sedicesimi di finale di Coppa Italia riservata alla formazioni di Promozione. Nel match di ritorno gli amaranto di Pippnburg si impongono sul Ceccano per 3-1, dopo aver vinto 2-1 anche all’andata quindici giorni fa al “Popolla”. Tornando alla gara giocata ieri al Comunale a porte chiuse, ottimo tra l’altro l’avvio del Ceccano che, dopo soli cinque minuti, trova il vantaggio e riapre quindi la qualificazione. E’ il rientrante Mattone, che deve ancora scontare un’altra giornata di squalifica in campionato, a regalare il vantaggio ai rossoblù. Gioia però che dura poco perché al 18’ una sfortunata deviazione di Pasin, nel tentativo di liberare, consente agli amaranto di pervenire al pareggio. Prova ancora a giocarsela il Ceccano ma i padroni di casa controllano molto bene e si rendono pericolosi di rimessa. Ci provano i vari Colafrancesco e Tarquini ma inutilmente. Nella ripresa il copione non cambia,GiorgioMattone 350 min Poi, subito dopo la mezz’ora, è Tommaso Pazienza su punizione ad andare a segno, A quattro minuti dal termine Ambrifi vince un rimpallo e sigla il definitivo 3-1 regalando quindi la qualificazione al Ferentino. Ed ora le due squadre si ritroveranno domenica pomeriggio alle ore 14.30 ancora al Comunale di Ferentino per la nona giornata di andata del campionato di Promozione.

FERENTINO: Noce, Cantagallo, Mariani, Veloccia (7’ st Ciocchetti), Cestra, Grandi (25’ st Regoli), D’Arpino (33’ st Carmassi), Pazienza, Moriconi (15’ st Ferrazzoli), Caligiuri (25’ st Ambrifi), Orsinetti.

A disposizione: Fiorini, Villani, Previterra, Piscopo.

Allenatore: Pippnburg.

CECCANO: Micheli, Mamadou, Pasin (15’ st Bignani), Natalizi, Cipriani (12’ st Pompili), Tiberia, Mattone (42’ st Consalvo), Carlini E., Colafrancesco (12’ st Carlini Al.), Tarquini (15’ st Carlini An.), Marcucci.

A disposizione: Gilussi, Protani.

Allenatore: Carlini M.

Arbitro: Tomolillo di Viterbo.

Marcatori: 5’ pt Mattone, 18’ pt (aut.) Pasin, 31’ st Pazienza, 41’ st Ambrifi.

Note: ammoniti Mamadou, Cipriani e Orsinetti

7

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Il Frosinone sfiora l’impresa a Cremona

Gioia Dionisi 350 minTommaso Cappella* - Pari e rimpianti per il Frosinone in quel di Cremona. I giallazzurri, dopo l’ottimo punto conquistato a Salerno prima della sosta e la vittoria all’ultimo respiro e di rigore contro il Livorno, si devono accontentare di un altro pareggio che comunque muove la classifica. Un vero peccato però perché Brighenti e compagni avrebbero sicuramente meritato qualcosa di più contro la squadra degli ex Terranova, Soddimo, Ciofani, Valzania e il tecnico Baroni. E invece raccolgono poco per come hanno condotto il match dal primo al novantesimo minuto. Alla fine hanno anche rischiato di perderlo e sarebbe stata un’autentica beffa.

La gara, sin dalle prime battute, come da copione, vede la Cremonese costantemente in avanti, anche se il Frosinone non corre eccessivi rischi di sorta e si affida alle ripartenze. Al 28’ è Dionisi a vincere un paio di rimpalli sulla trequarti, avanza e dal limite lascia partire un gran tiro con palla però alta. Due minuti dopo cross di Soddimo, colpo d testa di Ceravolo, para Bardi. Risponde il Frosinone ed è di nuovo Dionisi che indirizza in rete e questa volta la sfera sfiora la traversa. A seguire è Ciano, servito in area da Haas, ad effettuare una grande conclusione a giro e Ravaglia si supera e respinge. Sul nulla di fatto si conclude quindi la prima frazione di gioco.

Nella ripresa, dopo due minuti, giallazzurri vicinissimi al vantaggio. Gran lancio di Beghetto per Ciano che vede solo in area Haas, lo serve e solo davanti a Ravaglia manda incredibilmente a lato. Ci prova Ciano all’8’ ma il suo tiro trova Travaglia alla presa sicura. Lo stesso Ciano al 16’ tenta su punizione dal limite e l’estremo difensore grigiorosso para sicuro. Al 20’ entra Ciofani, anche se è l’altro ex Soddimo ad indirizzare all’angolo ma Bardi è eccezionale nel respingere. Al 27’ il Frosinone passa: azione in velocità sulla sinistra con Beghetto che rimette al centro dove si trova solo soletto Dionisi il quale insacca. La Cremonese non ci sta e al 38’ trova il pareggio con il neo entrato Palombi il quale di testa sfrutta un bel cross di Mogos. La squadra di Baroni, in pieno recupero, trova anche il gol della vittoria con un gran tiro dal limite di Valazania, annullato però per fuorigioco attivo davanti a Bardi sia di Deli che di Bianchetti. Finisce così 1-1 questa attesa sfida.

Archiviata anche la trasferta dello “Zini”, dai ragazzi di Nesta ci si aspetta un immediato ritorno alla vittoria. Mercoledì al “Benito Stirpe”, con calcio d’inizio alle ore 21.00 per il turno infrasettimanale valido per la decima giornata di andata, arriva il Trapani di Baldini che sabato pomeriggio al “Polisportivo Provinciale” di Erice ha pareggiato 2-2 al 97’ con l’Empoli grazie ad un autogol di Veseli. Un appuntamento, come detto, da non mancare da parte di questo Frosinone che è alla ricerca di una propria identità per il prosieguo del torneo cadetto.

*Giornalista volontario in pensione

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

“Mister Carlini non si tocca, interverremo per rinforzare il Ceccano”

Lucchetti Strangolagalli 350 minTommaso Cappella, Ufficio Stampa Ceccano calcio 1920 - Il dg Sergio Milo interviene sulle voci di un possibile allontanamento del tecnico rossoblù. Intanto gli ex giocatori Lucchetti e Strangolagalli nominati rispettivamente direttore sportivo e vice allenatore

CECCANO – “A nome del presidente Thomas Iannotta e della dirigenza del Ceccano calcio smentisco in modo categorico voci e illazioni riguardanti la posizione di mister Mirco Carlini. Nonostante il momento negativo che sta attraversando la squadra, rinnoviamo piena fiducia e sostegno al nostro allenatore, con l’auspico che si possa quanto prima invertire la rotta e regalare gioie e soddisfazioni ai tifosi e a tutto l’ambiente”. Queste le parole del direttore generale rossoblù, intervenuto per spegnere sul nascere voci che vorrebbero un allontanamento di Mirco Carlini dalla guida tecnica del Ceccano”.

Si registra intanto qualche novità proprio in seno alla prima squadra. Oltre a Giovanni Strangolagalli, eclettico centrocampista rossoblù a cavallo degli anni ‘90-2000, in quale opererà come vice allenatore, da qualche giorno è entrato a far parte dello staff anche Simone Lucchetti, indimenticato bomber rossoblù e persona molto stimata e apprezzata dalla tifoseria. Andrà a ricoprire il ruolo di direttore sportivo, al posto di Livio Pizzuti il quale ha assunto invece la carica di team manager e persona di fiducia del presidente Iannotta per quanto riguarda i contatti con sponsor e imprenditori. Proprio con Lucchetti si fa il punto della situazione anche alla luce dell’immeritato ko di misura subito in casa del Real Cassino nell’ultimo turno di campionato. “Mi hanno chiesto di dare una mano – sono le sue prime parole – Da sempre innamorato di queste maglia, sia come giocatore che come tifoso, non ho potuto dire di no. Conosco molto bene questo ambiente. Mi hanno cercato il dg Sergio Milo e Livio Pizzuti per provare a risollevare l’ambiente. Anche io sono d’accordo col dg Milo circa la rinnovata fiducia a mister Carlini. La sua posizione non è mai stata in discussione”.

Come si spiega questo trend negativo della squadra soprattutto lontano dal “Popolla”? “Secondo me è solo una questione di momento-no. Domenica ho visto il Ceccano impegnato contro il Real Cassino. Ha disputato un’ottima partita e purtroppo, se non concretizzi le occasioni che ti capitano, poi è inevitabile che si possa anche soccombere. Mi risulta che in partite precedenti anche alcuni episodi sfavorevoli hanno inciso sul risultato finale. La squadra è alquanto competitiva e gioca un buon calcio. Forse occorrerà più cattiveria agonistica ed essere più cinici. Magari abbiamo una rosa un tantino limitata, anche alla luce di infortuni e squalifiche”.

Per questo occorrerà quindi intervenire sul mercato? “Anche se bisognerà attendere i primi di dicembre alla riapertura del calcio mercato, proveremo ad ingaggiare almeno due-tre elementi in grado di ampliare una rosa già alquanto competitiva. Ci tengo a ribadire che l’attuale organico a disposizione di mister Carlini verrà rinforzato e tutti gli attuali giocatori godono della nostra incondizionata fiducia. Peccato per l’infortunio di Emanuele Simone, un elemento importante nel nostro scacchiere”.

Visto il momento difficile e delicato doveroso un appello alla tifoseria? “Domenica al “Popolla” arriva il Tecchiena – conclude Simone Lucchetti – Secondo me è una partita come le altre e appare evidente che bisognerà vincerla per il delicato momento che stiamo attraversando. Vorrei per questo invitare tutti i nostri sostenitori ad essere presenti sigli spalti e incitare la squadra dall’inizio alla fine. Personalmente sono convinto che questo trend negativo sia destinato a finire e il Ceccano possa iniziare quella risalita verso posizioni di classifica più consone al suo valore e al suo blasone”.

Sottoscrivi questo feed RSS
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici