fbpx
Menu
A+ A A-

Festa senza festeggiato

primo-maggiodi Fausta Insognata Dumano - Primo maggio. Bisogna essere mattinieri, perché IL PRIMO MAGGIO a Lisera è un must del cuore, incontri una cifra di amici che solo il primo maggio li stana....
Festa del lavoro, mentre percorri la superstrada pensi che sono più di venti giorni che a Frosinone c'è la tenda dei licenziati, giovedì santo sei stata alla manifestazione delle fabbriche in crisi, la Videocon, la Marangoni, due settimane fa sei stata al Miur con i precari della scuola. Ma Lisera è Lisera il primo maggio, non puoi mancare, è un appuntamento del cuore, il manifesto ''OPPRESSI LANIERI'' fu scritto ad Arpino nel maggio del 1852, nella mia giovinezza politicizzata sono cresciuta con il mito del movimento operaio. Oppressi lanieri, ancora oggi mi commuove questo grido di dolore.
Arrivo all' alba, nella piazza già ci sono i primi pensionati, sono proprio mattinieri e saranno proprio i pensionati, il nucleo vitale e fondamentale, l'anima, l'ossatura di questo corteo. La crisi delle fabbriche nel corso degli anni ha comportato la perdita degli spezzoni dei consigli di fabbrica. Mentre scatto le foto , come in un film in bianco e nero mi si accavallano i ricordi,
Primi maggi turbolenti, eravamo indiani metropolitani, la nostra ironia e creatività rimaneva fuori dalle fabbriche, eravamo spaccati dal corteo, ma c' eravamo. Poi diventammo femministe, volevamo portare la nostra specificità nei cortei. Scazzi tra compagne, che manifestavano negli spezzoni del Pdup, di Lotta Continua, quelli di Dp venivano da Cassino. Frammentati come è sempre stato nel nostro dna, ma il primo maggio sprizzava di vitalità. Oggi tranne rare eccezioni i giovani sono assenti, con la tenda dalla sera prima in piazza San Giovanni per il mega concerto, anche noi andavamo al concerto, ma la mattina Lisera nel cuore. Mentre riannodo i fili della memoria scatto foto, una miriade di pensionati, la radiografia dell'Italia si riversa in piazza, pochi lavoratori, qualche prof, sindacalisti e politici. Manca il festeggiato. Un manifesto sulla vetrina del tabaccaio, tenta la fortuna, gioca al superenalotto, compro oro e pago subito (è la crisi, si vendono i regali di comunioni, cresime). Un flash accecante la cascata con il sole sembra tingersi di rosso, sembra che scorra il sangue dei disperati, intravedi nel corteo Gino Rossi,il leader della Videocon, dei giovani della rete degli studenti, un giovane sventola Che Guevara.....senti tra i capelli il vento dei sogni, il sol dell' avvenire,

La riproduzione di quest'articolo è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
unoetre.it by giornale on line is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

unoetre.it è un giornale on line con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per fare una donazione tramite il sito, cliccare qui sotto. Il tuo contributo ci perverrà sicuro attraverso PayPal. Grazie

Io sostengo 1e3.it
Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici