fbpx
Menu
A+ A A-

Nuvole, Fiumi, e tanto altro

  • Scritto da  Umberto Zimarri

discarica Roccasecca Snapseed 350 260Di Umberto Zimarri* - Il torrido giugno che si è chiuso alle nostre spalle ci ha lasciato una Provincia di Frosinone completamente sotto attacco ambientale: dall’inceneritore della Marangoni ad Anagni al termovalorizzatore di San Vittore. In mezzo di tutto: incendi che mostrano la vulnerabilità delle nostre città, fiumi “spostati”, nuovi rifiuti da Roma, una situazione oltre ogni limite di tollerabilità a Nocione. Ad un attacco totale di queste dimensioni c’è prima di tutto da considerare una risposta assente, nella maggior parte dei casi, o poco incisiva, quando va bene, delle Istituzioni e dei Rappresentanti Parlamentari e Regionali. Così tanto per dirne una, la Sindaca di Roma, ha annunciato ai suoi concittadini di stare tranquilli, la nostra immondizia va in Provincia di Frosinone. Reazioni non pervenute.

Lo sforzo che bisogna mettere in campo è proprio l’unione di questi movimenti di difesa del territorio, uniti dalla voglia e dalla speranza di non trasformare definitivamente la Ciociaria e l’Alta Terra di Lavoro in un’immensa Monnezeria (copyright Arturo Gnesi). Uno sforzo che dovrebbe superare anche gli interessi e le fazioni partitiche, dovrebbe vedere un popolo compatto ed unito nella speranza e nella lotta di dare un futuro alla nostra splendida Provincia. In questi giorni pur provenendo da schieramenti diversi, non possono che essere giudicati degne di nota sia le riflessioni del Sindaco di Roccasecca, Giuseppe Sacco, sia quelle del Sindaco di Patrica che provano a scuotere un Pd svogliato, dormiente a tratti connivente sulla tematica ambientale.

Se guardiamo al ciclo dei rifiuti la prima grande domanda che dobbiamo porci riguarda quale è l’orizzonte in questa provincia? C’è un piano o l’unico scopo per l’eternità sarà quello di far guadagnare i privati uccidendo un territorio? Il nostro orizzonte a livello di sostenibilità ambientale è solo e soltanto traducibile con la parola emergenza che specie in estate arriva puntuale come il servizio sul caldo in tv? A tutte queste domande lecite e logiche ad oggi non si hanno risposte. C’è solo un quadro che pennellata dopo pennellata diventa più cupo e a tinte scure. Non mi stancherò mai di ripetere che questa deve essere la priorità politica numero uno per chi fa Politica nel comprensorio.

Per emergenza si fa l’ampliamento della discarica, per l’Emergenza della Capitale arriveranno ulteriori rifiuti da Roma alla Saf sui quali dovranno esprimersi i 91 sindaci ( e la Storia ci insegna a non avere troppa speranza). Sappiamo che tra 8 mesi, la proroga della proroga della proroga della discarica di Cerreto sarà terminata a quel punto cosa si farà? Il copione che abbiamo imparato a memoria prevede arrivare agli ultimi due mesi, prendersi una pacca sulla spalla con un sotteso avete ragione, ma non abbiamo alternative. Regione, Provincia, Comuni ci siete o per voi va bene così?

In questo quadro che non vede miglioramento spunta fuori il mostro di Loch Ness: qualcuno ha spostato il letto del Fiume Melfa. Proprio Spostato. Immaginiamo la scena: “Dottò che facciamo con il fiume, lo spostiamo un po' più a destra” Si proceda, proceda. Per rendere ancora più veritiera la scena del delitto è stata spostata anche la vegetazione. Assurdo. Indecente. Drammatico. Questo ci fa riflettere sul senso di impunità assoluta che alberga in alcune persone, il sentirsi inattaccabili, inavvicinabili. Superiori a tutto e tutti perché potenti e amici degli amici. La natura vista come ostacolo ai profitti, un intralcio, invece di far divenire il paesaggio l’infrastruttura principale per lo sviluppo sostenibile.

Ognuno deve fare la sua parte rispetto a queste questioni: il tempo delle gentili concessioni è finito. Fino a quando daremo potere agli affaristi dell’immondizia di comandare e distruggerci?
Dai Consigli Comunali fino al Parlamento. Uno scatto di dignità, un sano orgoglio nel sentirsi appartenenti a questi luoghi, uno scatto di amore verso le future generazioni, di questo abbiamo bisogno tutti.

 

 

 

Articoli e  news di questo giornale online direttamente sul tuo Messanger  clicca qui

aspetta che appaia tutto il testo - 6 righe

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

*Umberto Zimarri, Consigliere Comunale San Giovanni Incarico

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici