fbpx
Menu
A+ A A-

Taglio del nastro per la 14ª edizione del “Dieciminuti Film Festival”.

10minff 350 260 mindi Valentino Bettinelli - Taglio del nastro per la 14esima edizione del “Dieciminuti Film Festival”. La rassegna dedicata al cortometraggio e organizzata dall’associazione “Indiegesta”, si terrà a Ceccano presso la sala del Cinema Teatro Antares, fino a sabato 23 marzo.
Nella mattinata del 19 marzo, l’aula magna dell’ I.T.E. di Ceccano ha ospitato il convegno di apertura del festival. L’evento ha avuto come tema centrale la possibilità di riconversione del sito dell’ex Annunziata, per costruire una cittadella del cinema. Un dibattito, moderato dal prof. pietro Alviti, che ha visto sedere al tavolo di rappresentanza, al fianco del Sindaco Roberto Caligiore e del presidente di Indiegesta Alessandro Ciotoli, l’Architetto Alfonso Giancotti, Dario De Santis (Unindustria), Marcello Pigliacelli (Presidente della Camera di Commercio di Frosinone) e Claudio Gubitosi, ideatore e direttore del “Giffoni Film Festival”.
Dopo i saluti, affidati alla Preside dell’Istituto di Istruzione Superiore di Ceccano Alessandra Nardoni, parola ad Alessandro Ciotoli che, dopo un breve video introduttivo, ha esposto la sua idea di riqualificazione dello stabilimento Annunziata.
“Il progetto nasce proprio da qui, quando ero ancora uno studente alle prese con l’esame di maturità. La mia idea ha preso corpo la scorsa estate quando, osservando lo sviluppo di Giffoni, ho pensato quanto il nostro festival avesse bisogno di strutture adeguate per crescere sempre di più”. Continua affermando che “il sito dell’ex Annunziata è il posto perfetto per realizzare strutture ricettive, stabilimenti produttivi, start-up, palazzo del cinema. Un luogo dove i ragazzi possano appassionarsi al cinema e restare a lavorare lì”.
Il progetto che Ciotoli espone alla platea di ragazzi presenti è sicuramente innovativo e visionario, tanto da ispirare il legame con l’eroe figlio della penna di Cervantes, Don Chisciotte. Alessandro Ciotoli chiude, infatti, il suo intervento ricordando come “il mondo ha bisogno di tanti Don Chisciotte per cambiare realmente”.
A sostegno di questo progetto, il discorso dell’Architetto Giancotti, già curatore della riqualificazione del sito dell’ex Cartiera Savoni di Ceccano. “Bisogna riconquistare il potere della visione per leggere, interpretare e cambiare la realtà. Valorizzare i cosiddetti spazi dell’abbandono è l’obiettivo del mio lavoro. Credo que riqualificare questi spazi già esistenti sia un’opportunità non declinabile, una questione di responsabilità morale e civica”.
Dario De Santis ha ribadito “la necessità di uno sviluppo sostenibile, da ottenere con un approccio etico e culturale adeguato”. Al centro del discorso del rappresentante di Unindustria la celebre “Agenda 2030” diffusa dall’ONU. “La cultura, seppur non menzionata, può essere individuata indirettamente sui dati dell’agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile. Senza approccio culturale ed etico non si raggiungerà mai l’obiettivo”.
Marcello Pigliacelli prende spunto da Giffoni, affermando che “per dare futuro al nostro territorio serve anche la cocciutaggine di chi, difendendo le proprie idee, ha il coraggio di proporre idee innovative. Immagino un territorio dove industria e sviluppo sostenibile possano coesistere”.
Spazio centrale della discussione, giustamente dedicato a Claudio Gubitosi, ideatore e Direttore del Giffoni Film Festival. “La storia di Giffoni è una bella storia italiana. Il prossimo anno sarà il nostro 50esimo anniversario. Non è solo un festival, ma una realtà culturale internazionale. Giffoni è un comune di 12.000 abitanti ed io, cinquant’anni, fa ero un giovane diciassettenne, pronto a mettere in campo le sue idee visionarie. Proprio i giovani sono i padroni del presente e coloro che devono pretendere una visione innovativa per il futuro”.
Il Dott. Gubitosi ha voluto anche chiarire come “la rete di forze messa in campo, a livello politico e amministrativo, è la condizione necessaria per il raggiungimento di obiettivi così importanti. Bisogna mettere insieme tanti piccoli campanili e costruire, di conseguenza, una grande cattedrale, sempre rispettando e coltivando le radici”.
Un discorso puntuale e anche colorato che ha attirato l’attenzione dei tanti ragazzi presenti, colpiti dalla capacità di Gubitosi di instaurare una immediata empatia con i più giovani.
A chiusura dell’evento i saluti del Sindaco del Comune di Ceccano, Roberto Caligiore, che ha voluto ringraziare l’associazione Indiegesta per il lavoro e le iniziative di spessore messe in campo sul territorio, confermando la vicinanza e la disponibilità dell’Amministrazione.
Il Dieciminuti Film Festival 2019 è ufficialmente iniziato. Settimana densa di proiezioni ed incontri nelle serate al Cinema Teatro Antares, che nella giornata di sabato 23 marzo si concluderà con la proclamazione dei vincitori delle varie categorie in concorso.

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici