fbpx
Menu
A+ A A-

Dichiarazioni incongruenti e i disoccupati aspettano. Sindacati critici

disoccupati VertenzaFrusinate 350 260Il commento di UNOeTRE.it a cura di Maria Giulia Cretaro - Enrico Coppotelli, Segretario Regionale CISL, affida a Facebook le sue dichiarazioni riguardo l'ultimo incontro alla Regione tenutosi Mercoledì 16 Gennaio. Una descrizione accurata e precisa di quanto accaduto e deciso nella riunione.
Ancora un volta il tema in questione è il pagamento degli Ammortizzatori Sociali in Deroga per l'Area di Crisi Complessa del Lazio.

Presente al tavolo, l'Assessore al Lavoro Claudio Di Berardino, che già il mese scorso in Provincia aveva garantito il suo impegno in merito. Nell'ultimo meeting lo stesso assessore, da quanto riferito dalle parole del Segretario, ha chiarito l'iter burocratico, ovvero una serie di passaggi obbligatori affidati a circolari ministeriali non ancora pervenute. Inoltre risulta ancora bloccata al Ministero del Lavoro l'autorizzazione a procedere per la trasmissione delle determine regionali all'INPS.

Una profonda incongruenza di step amministrativi tra Regione e Governo al netto di questi nuovi elementi. Solo Martedì infatti, il Sottosegretario Durigon, in una telefonata intercorsa con Gino Rossi, megafono di Vertenza Frusinate, e ascoltata da tutta la platea presente a Palazzo Iacobucci, aveva garantito l'immediato trasferimento alla Pisana del via libera e la diretta comunicazione con l'INPS nazionale.

Tali affermazioni erano state confermate a gran voce anche dalla Deputata della Lega, Francesca Gerardi che giunta in Provincia ad Assemblea iniziata, aveva ribadito di aver sentito personalmente Durigon, assicurandosi che il lasciapassare per le determine fosse già avvenuto.
Ad oggi però questo in Regione non risulta, ufficialmente non esistono atti che lo confermino.

Un'ulteriore serie di dichiarazioni discordanti che getta nel panico lavoratrici e lavoratori già molto allarmati.
Proprio Coppotelli nel suo post chiarisce che “Le Organizzazioni Sindacali, a tal proposito, invitano tutte le Istituzioni ad evitare di continuare con questo clima da campagna elettorale che getta nell'incertezza, 1.600 disoccupati dei territori di Frosinone, Colleferro e Rieti.” Un appunto diretto ed unanime alla classe dirigente dunque, perché si esprima con chiarezza senza cavalcare bandiere.

In questa vicenda le sigle sindacali hanno mantenuto un profilo di collaborazione istituzionale, cercando una soluzione univoca che non riflettesse umori personali. Stessa volontà anche nel sollecitare la Regione ad adempiere ai passaggi di sua competenza nel minor tempo possibile, mettendo in comunicazione Prefetture ed INPS territoriali.

Dal tavolo, al quale per la prima volta ha partecipato una delegazione di Vertenza Frusinate composta da Gino Rossi e Luigi Carlini, è inoltre emerso che dalla Pisana verranno emessi i pagamenti dallo scadere della mobilità 2018 fino al 9 Marzo. Per coprire i 12 mesi degli aventi diritto, la Regione ha formalmente chiesto altri 35 milioni di euro da sommare ai 117 già stanziati per il Lazio. Cifre e conteggi condivisi da organi competenti e UGL, CISL, UIL e CGIL.

Lo stesso Segretario CISL, come portavoce di tutte le sigle, ha sottolineato quanto si attende nei prossimi mesi. Per prima cosa “la Regione Lazio convocherà le parti sindacali e datoriali per la firma del nuovo accordo entro febbraio 2019, anche e soprattutto per tentare un piano straordinario di politiche attive del lavoro per tentare la maggior occupazione possibile per i disoccupati delle Aree di Crisi Complesse del Lazio.”

L'incontro del 16 Gennaio sembrava aver dato più risposte delle tante voci che si sono accavallate in merito alla vicenda. Un iter complesso sì, ma che dovrà pur avere una fine e soprattutto degli esecutori materiali, con oneri e onori.

 aggiornato alle 18,40 del 17 gennaio 2019

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Torna in alto
Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici